Home » Concorsi Pubblici » Bando Regione Lazio per la ricollocazione di Mamme in difficoltà

Bando Regione Lazio per la ricollocazione di Mamme in difficoltà

La Regione Lazio ha pubblicato un bando per l’adesione al contratto di ricollocazione per le donne con figli minori.  Per l’attuazione di questo provvedimento sono stati stanziati 900.000 Euro.

Bando Regione LazioII numero massimo di destinatarie che possono beneficiarie degli interventi è 500, la partecipazione a questo bando non è compatibile con la partecipazione ad altre iniziative di politica attiva o formativa finanziate da fondi FSE o nazionali su programmi nazionali o regionali.

Per contratto di ricollocazione s’intende un patto finalizzato al ricollocamento nel mercato del lavoro di soggetti in stato di disoccupazione da oltre 12 mesi, sottoscritto dal Centro per l’Impiego, dal destinatario dell’intervento e da un soggetto accreditato ad erogare il percorso di reinserimento scelto da quest’ultimo.

 

Il bando prevede quindi la ricollocazione di mamme con almeno un figlio minore di 6 anni. Il soggetto accreditato prende in carico la mamma disoccupata e la avvia ad un’attività di orientamento specialistico in base alla quale viene definito un percorso di accompagnamento alla ricerca di lavoro in base alle attitudini, aspirazioni e competenze.

In questo specifico caso è anche previsto un percorso di accompagnamento al lavoro autonomo con formazione imprenditoriale per l’avvio di una propria attività e l’assistenza alla creazione d’impresa

 

L’avviso di adesione al contratto di ricollocazione per madri senza lavoro della Regione Lazio è rivolto a 500 donnein possesso dei seguenti requisiti:
– in cerca di occupazione, ai sensi della Circolare n. 34/2015 del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali;
– disoccupate alla data di registrazione e alla data della presa in carico con rilascio della DID, ai sensi dell’art. 19, D.lsg 150/2015;
– con almeno un figlio di età inferiore a 6 anni compiuti (6 anni e 364 giorni) alla data della registrazione;
– residenti nel Lazio;
– donne con cittadinanza non comunitaria in possesso di regolare permesso di soggiorno.

 

Possono partecipare anche donne con cittadinanza non comunitaria in possesso di regolare permesso di soggiorno aventi i requisiti sopra descritti. Sarà possibile aderire al bando fino al 20 Dicembre 2016. Per maggiori informazioni e per scaricare il bando potete visitare il sito

www.regione.lazio.it/sigem/funzioni/174

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*