Home » Concorsi Pubblici » Presidenza della Repubblica: concorso per 8 Referendari

Presidenza della Repubblica: concorso per 8 Referendari

Il Segretariato Generale della Presidenza della Repubblica ha indetto un concorso pubblico per esami a otto posti di referendario in prova nel ruolo della carriera direttiva amministrativa del Segretariato generale della Presidenza della Repubblica

Presidenza della Repubblica referendariDi cui tre riservati al personale di ruolo del Segretariato generale, con lo stato giuridico ed il trattamento economico previsto dal Regolamento di cui alla seconda premessa del presente decreto vigente alla data dell’assunzione.

La riserva di posti che non dovesse essere coperta sarà conferita ai concorrenti che abbiano superato le prove, secondo l’ordine di graduatoria. La data di scadenza del bando è fissata per il 19 Gennaio 2017.

 

 Possono partecipare al concorso per referendari i candidati in possesso dei seguenti requisiti:
  • cittadinanza italiana;
  • età non superiore ai 40 anni compiuti, oppure ai 45 anni compiuti in caso di dipendenti di ruolo di Organi costituzionali o di Amministrazioni pubbliche;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • idoneità fisica all’impiego;
  • assenza di sentenze definitive di condanna che importino l’interdizione perpetua dai pubblici uffici o l’applicazione di quanto previsto dall’articolo 32 quinquies del Codice penale;
  • assenza di sentenze definitive di condanna, o di applicazione della pena su richiesta per reati diversi dai suindicati, anche se siano intervenuti la prescrizione o provvedimenti di amnistia, indulto, perdono giudiziale, riabilitazione, sospensione della pena, beneficio della non menzione, oppure di procedimenti penali pendenti;
  • assenza di provvedimenti di destituzione, licenziamento o dispensa dal servizio presso Amministrazioni pubbliche per persistente insufficiente rendimento, oppure di provvedimenti di decadenza da un impiego pubblico essendo stato accertato che l’impiego medesimo era stato conseguito mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile;
  • laurea quadriennale, specialistica o magistrale (laurea in materie Economiche, Giurisprudenza, Filosofia, Storia, Lettere, Lingue, Marketing e Comunicazione, Relazioni Pubbliche, Scienze Politiche, Statistica, Sociologia e altre) si veda l’allegato A presente nel Bando che elenca tutte le lauree ammesse.

 

I referendari lavoreranno presso il Segretariato generale della Presidenza della Repubblica, che è stato istituito con la legge 9 agosto 1948, n. 1077.  Ha sede presso il Quirinale. In tale struttura sono inquadrati tutti gli Uffici e i Servizi necessari per l’espletamento delle funzioni del Presidente della Repubblica e per l’amministrazione della sua dotazione.

Il Segretariato generale è costituito da ventotto strutture di livello dirigenziale (di cui dieci Uffici, quindici Servizi, due Unità speciali e l’Archivio storico), alle quali vanno aggiunte la Segreteria particolare del Presidente della Repubblica, la Segreteria particolare del Segretario generale, le due strutture di supporto dei Vice Segretari generali e l’Organo centrale di sicurezza.

Per maggiori informazioni e per scaricare il bando potete visitare il sito del Quirinale nel quale potete anche trovare la domanda di partecipazione al concorso che andrà inviata esclusivamente in via telematica.

www.quirinale.it/qrnw/amministrazione/concorsi/concorsi.html

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*