Home » Offerte di Lavoro » Lavoro in Banca BNL, MPS e BPM: 1.000 Assunzioni entro il 2019

Lavoro in Banca BNL, MPS e BPM: 1.000 Assunzioni entro il 2019

Banco BPM ha siglato un accordo con i Sindacati per gestire gli esuberi di personale, che porterà ben 400 assunzioni entro il 2019.

Lavoro in BancaL’accordo prevede la possibilità di presentare domanda di esodo volontario per 2100 dipendenti. Il programma di uscite è rivolto ai lavoratori che matureranno i requisiti pensionistici entro il 31 dicembre 2022.

A dare la notizia è la società stessa, attraverso un recente comunicato relativo all’intesa raggiunta con le Organizzazioni Sindacali in merito al piano di uscite volontarie del Gruppo.

 

Quest’ultimo, nato dalla fusione tra Banca Popolare di Milano e Banco Popolare, offrirà la possibilità di esodo volontario per 2100 lavoratori, a fronte dei 1800 dipendenti in esubero stimati. Si tratta di una iniziativa che creerà occupazione, portando nuovi posti di lavoro. Sono ben 400 le assunzioni Banco BPM previste, che saranno effettuate entro il 2019.

Per garantire il ricambio generazionale, a fronte degli esodi previsti, è stato siglato anche un programma assunzionale. Quest’ultimo prevede la creazione di 400 posti di lavoro Banco BPM. Le nuove assunzioni saranno rivolte soprattutto a giovani, da inserire particolarmente in ruoli commerciali.

—————

La Banca nazionale del Lavoro ha siglato un accordo con i Sindacati che prevede uscite volontarie di personale e la creazione di 280 posti di lavoro per il 2017 2018. Le assunzioni BNL comprenderanno nuovi inserimenti e stabilizzazioni di personale.

A dare la notizia è il quotidiano Il Sole 24 Ore, attraverso un recente articolo che fa il punto sul nuovo piano di uscite volontarie e assunzioni BNL. La società ha raggiunto una intesa con le principali sigle sindacali, ovvero Fabi, First, Fisac, Uilca, Unisin, Ugl credito e Sinfub. In base alla stessa, ed in applicazione della staffetta generazionale, si prevedono 783 uscite di personale, tra pensionamenti e prepensionamenti. A fronte di queste ultime, saranno creati 280 posti di lavoro in Banca Nazionale del Lavoro.

Grazie a questa manovra, si avrà una riduzione del costo del lavoro che permetterà di disporre dei fondi per rendere effettivo anche il nuovo piano BNL assunzioni. Tra il 2017 e il 2018 si procederà, infatti, alla stabilizzazione di lavoratori che hanno già lavorato a tempo determinato per almeno un anno, e a nuovi inserimenti di personale. Dei 280 posti di lavoro Banca Nazionale del Lavoro, 230 riguarderanno direttamente BNL, mentre i restanti 50 saranno creati in Business partner Italia.

————–

Il Gruppo bancario MPS creerà ben 300 posti di lavoro entro il 2019, a fronte di 2900 uscite volontarie di personale. Ecco tutte le informazioni e cosa sapere sulle nuove assunzioni Monte Paschi Siena.

A dare la notizia è il quotidiano Avvenire, attraverso un recente articolo relativo al nuovo piano Monte Pachi Siena assunzioni. La società, che opera nel settore bancario, creerà occupazione grazie al programma di gestione degli esuberi di personale.

Il Gruppo, infatti, ha previsto, nell’ambito del Piano Industriale 2016 2019, approvato qualche mese fa, un esubero di 2900 unità di personale, e la chiusura di 500 filiali. Ai dipendenti in esubero sarà data la possibilità di uscita volontaria dal Gruppo, creando le condizioni economiche per assumere nuovo personale.

Nei giorni scorsi MPS ha siglato un accordo con i Sindacati per dare avvio all’esodo volontario, che coinvolgerà, inizialmente, 600 dipendenti. Questi ultimi potranno volontariamente lasciare il proprio posto di lavoro entro aprile 2017, usufruendo del Fondo di sostegno al reddito

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*