Home » Offerte di Lavoro » Nuovo Stadio Fiorentina: 3000 posti di lavoro in arrivo

Nuovo Stadio Fiorentina: 3000 posti di lavoro in arrivo

In arrivo migliaia di posti di lavoro in Toscana con la costruzione del nuovo Stadio della Fiorentina. L’impianto sportivo che sarà realizzato a Firenze porterà occupazione sul territorio. Si stima, infatti, che potrà creare fino a 3mila opportunità di impiego.

Lavoro Stadio FiorentinaIl nuovo stadio della Fiorentina è stato ufficialmente presentato nei giorni scorsi a Palazzo Vecchio, alla presenza del Ministro dello Sport, del sindaco di Firenze, della giunta, di una delegazione di consiglieri comunali e dei presidenti di quartiere: si tratta di un progetto ambizioso, che vedrà impegnata la famiglia Della Valle in un’opera che permetterà di proiettare la squadra viola nella ristretta élite delle squadre italiane con uno stadio di proprietà e che creerà da 3.000 a 4.000 posti di lavoro in diverse mansioni;

Andiamo a dare le prime anticipazioni sul nuovo impianto e sulle offerte di lavoro che andrà a creare, in modo da fornire un quadro complessivo utile per chi desiderasse un impiego durante la costruzione o quando la struttura sarà ultimata.

 

A dare la notizia è il quotidiano sportivo La Gazzetta dello Sport, attraverso un recente articolo relativo alla presentazione del progetto. La posa della prima pietra dovrebbe avvenire entro il 2019 e i lavori dovrebbero essere portati a termine in 4 anni, dunque entro il 2021. Si tratta di una iniziativa che, oltre alla costruzione del nuovo Stadio, vedrà vari interventi di riqualificazione per l’intera area cittadina denominata Mercafir, nel quadrante nord ovest della città, all’interno della quale avrà sede la struttura.

La zona vedrà sorgere varie attività, tra cui aree commerciali, alberghi e ristoranti. Dunque non può stupire il numero dei lavoratori che, stando alle stime, potranno beneficiare del programma.

 

Il sindaco Nardella non ha nascosto le proprie aspettative sul nuovo impianto, dichiarando alla presentazione di Palazzo Vecchio:

“Non è un progetto per la squadra ma per la città, investire 420 milioni di euro che vuol dire creare 4.000 posti di lavoro. Oggi diamo risposta anche al calcio italiano, le cose se vogliamo si possono fare, con lo stile fiorentino, fatto più di fatti che di parole”.

Noi per non strafare abbiamo tenuto per buone le previsioni più pessimistiche riguardo alla creazione di occupazione, non i 4.000 posti di cui parla Nardella ma 3.000; dal momento che la posa della prima pietra del nuovo stadio della Fiorentina è prevista per il 2019 ovviamente è ancora presto per avere un dettaglio delle posizioni aperte, tantomeno per inviare il proprio curriculum vitae, ma si sa già che ci sarà lavoro ovviamente per chi sarà chiamato a costruire l’impianto, per hostess e steward, per addetti alla manutenzione, alle pulizie e alla vigilanza, per il personale che sarà impiegato nel nuovo hotel, nei bar e ristoranti, nel museo oltre che per commessi, commesse, store manager ecc. che garantiranno il corretto funzionamento del centro commerciale.

 

Ci saranno quindi opportunità di lavoro per centinaia di operai e personale tecnico nella fase di costruzione dello stadio, ma successivamente anche per le risorse da impiegare nell’hotel, nei bar e ristoranti, nel museo, nei negozi del centro commerciale, nelle attività sportive, etc.

Anche se è presto, questi interessanti risvolti occupazionali fanno già gola a tantissime persone in cerca di lavoro nella zona di Firenze, per cui continuate a seguirci per rimanere aggiornati sulla realizzazione del nuovo stadio fiorentino e sulle future opportunità di lavoro.

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*