Home » Concorsi Pubblici 2018 » Concorso Ministero Trasporti per 148 Ingegneri e Architetti

Concorso Ministero Trasporti per 148 Ingegneri e Architetti

Il Ministero delle Infrastrutture de dei Trasporti, anche chiamato MIT , si occupa di tutte le competenze, riguardanti lo Stato, sulle infrastrutture nazionali e mezzi di trasporto terrestri, marittimi e aereonautici.

Concorso TrasportiCollabora con vari Enti, La capitaneria di Porto, la Guardia Costiera e tutti i piccoli organi regionali e locali. Non si occupa solo della politica interna, ma anche di quella esterna, curando i rapporti al livello internazionale sul tema di propria competenza.

Recentemente è sorta la necessità di assumere uovo personale da inserire all’interno dell’organico già esistente.

 

Sono stati pubblicati nuovi bandi di concorso per 148 nuove risorse da inserire nel ruolo di Funzionari Ingegneri e Architetti. Il contratto proposto è a tempo indeterminato. La scadenza per poter presentare la domanda è stata inizialmente fissata per il 9 Luglio 2018. attualmente prorogata al 6 Agosto 2018.

 

Concorso Ministero Trasporti 2018

Il concorso si volgerà a Roma e prevede un contratto a tempo pieno e indeterminato. Le sedi sono sparse in tutta italia:

  • 4 posti a Perugia e sezioni di Terni e Arezzo.
  • 8 posti a Cagliari e sezioni di Sassari, Oristano e Nuoro.
  • 20 posti a Napoli e sezioni di Benevento, Caserta, Campobasso e Isernia.
  • 1 posto a Palermo.
  • 1 posto a Catania.
  • 4 posti a Salerno e sezioni di Avellino e Potenza.
  • 9 posti a Bari e sezioni di Foggia e Matera.
  • 4 posti a Lecce e sezioni di Taranto e Brindisi.
  • 4 posti a Reggio Calabria e sezioni di Cosenza, Catanzaro, Crotone, Vibo Valentia.
  • 11 posti a Milano e sezioni di Alessandria, Varese, Lodi e Asti.
  • 6 posti a Bergamo e sezioni di Lecco, Como e Sondrio.
  • 9 posti a Torino e sezioni di Novara, Biella, Verbania e Vercelli.
  • 5 posti a Brescia e sezioni di Cremona, Mantova e Pavia.
  • 4 posti a Genova e sezioni di Cuneo, Imperia, La Spezia e Savona.
  • 5 posti a Venezia e sezioni di Treviso e Belluno.
  • 7 posti a Verona e sezioni di Vicenza, Rovigo e Padova.
  • 7 posti a  Bologna e sezioni di Ferrara, Ravenna, Rimini, Forlì-Cesena.
  • 6 posti a Parma e sezioni di Piacenza, Reggio Emilia e Modena.
  • 5 posti ad Ancona e sezioni di Ascoli Piceno, Macerata, Pesaro-Urbino.
  • 14 posti a Roma e sezioni di Latina, Frosinone, Rieti e Viterbo.
  • 4 posti all’Aquila e sezioni di Pescara, Teramo e Chieti.
  • 5 posti a Firenze e sezioni di Grosseto, Pistoia, Prato e Siena.
  • 5 posti a Lucca e sezioni di Pisa, Livorno e Massa Carrara.

Requisiti

Per poter partecipare al concorso è necessario possedere uno delle seguenti lauree quinquennali:

  • Laurea magistrale in Ingegneria (qualsiasi classe)  conseguente a Laurea di 1° livello (o triennale ) appartenente alla classe di Laurea L09; Laurea Magistrale in Ingegneria appartenente alla classe LM33 ; Diploma di Laurea in Ingegneria Meccanica (vecchio ordinamento);
  • abilitazione all’esercizio della professione di ingegnere ed iscrizione all’albo professionale degli ingegneri (posseduto anteriormente alla stipula del contratto);
  • cittadinanza in uno degli Stati membri dell’Unione europea;
  • godimento dei diritti civili e politici negli Stati di appartenenza;
  • idoneità fisica all’impiego da intendersi, per i soggetti con disabilità, come idoneità allo svolgimento delle mansioni di Funzionario Ingegnere/architetto impegnato in attività riguardanti la sicurezza stradale, la valutazione dei requisiti tecnici dei conducenti e i controlli sui veicoli.

 

Prove d’esame

Potrà essere fatta una prova preselettiva prima di qualsiasi altra prova. L’Azienda delegata da parte della PA è Formez PA, e le modalità con cui si svolgeranno saranno quelle di un test a risposta multipla, a cui rispondere in un tempo predeterminato, essenzialmente si verificheranno le capacità logiche e di cultura generale dei candidati.

I quesiti saranno in tutto 80 e l’espletamento della prova dovrà essere fatto entro 60 minuti, i primi 900 verranno ammessi alle successive prove.

Le prove scritte saranno due: una di tipo tecnico-professionale e una di tipo tecnico-pratico. Si potranno superare con un punteggio minimo di 21/30.

Successivamente avverrà il colloquio orale, che non solo andrà ad approfondire tutte le conoscenze del programma , ma anche quelle della lingua inglese e dei sistemi applicativi informatici.

Per avere ulteriori informazioni si rimanda al bando di concorso che troverete nel link sottostante.

 

Come faccio la domanda?

La domanda deve essere fatta entro il 5 Agosto 2018  ed ha lo stesso valore della dichiarazione sostitutiva  in riferimento al D.P.R. 445/2000 e s.m.i.

Deve essere presentata solo ed esclusivamente tramite il sistema di Formez PA, “Ste pone” utilizzando il seguente link,

http://ripam.formez.it.

Documenti da allegare

  • copia di un documento di identità in corso di validità firmato12
  • ricevuta contributo di € 10,00 (dieci/00 euro)

Per ulteriori informazioni si rimanda al Bando che potrete trovare utilizzando il seguente link

Proroga

Per questo Bando è stata fatta una proroga da parte del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, che ha essenzialmente sancito l’allungamento dei tempi utili per presentare la domanda fino al 6 Agosto 2018 e la modifica dei requisiti specifici.

Per ulteriori informazioni potete consultare il documento su questa pagina.

Commenti

1 Commento

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*