Home » Concorsi Pubblici 2019 » Concorso Polizia di Stato per 654 nuovi allievi

Concorso Polizia di Stato per 654 nuovi allievi

La Polizia di Stato chiama a raccolta 654 nuovi allievi.

Nella Gazzetta Ufficiale è stato pubblicato il concorso pubblico, per esame e titoli, per l’assunzione di 654 allievi agenti della Polizia di Stato riservato ai volontari in ferma prefissata di un anno o quadriennale ovvero in rafferma annuale in servizio o in congedo.

Dei posti messi a concorso 458 sono riservati a coloro che, alla data di scadenza del termine per la presentazione della domanda di partecipazione al concorso, sono volontari in ferma prefissata di un anno (VFP1) e in servizio da almeno sei mesi continuativi o in rafferma annuale, purché siano in possesso dei requisiti prescritti per l’assunzione nella Polizia di Stato.

 

196 posti, riservati a coloro che sono collocati in congedo al termine della ferma annuale come volontari in ferma prefissata di un anno (VFP1), oppure sono volontari in ferma quadriennale (VFP4) in servizio o in congedo, purché siano tutti in possesso dei requisiti prescritti per l’assunzione nella Polizia di Stato.

 

Per ulteriori posti a riserve previsti si rimanda alla lettura del bando. Tra i requisiti richiest ai candidati per partecipare ai concorsi:

a) cittadinanza italiana;

b) godimento dei diritti civili e politici;

c) diploma di scuola secondaria di I grado o equipollente;

d) aver compiuto il 18° anno di età e non aver compiuto il 26° anno di età. Quest’ultimo limite è elevato, fino ad un massimo di tre anni, in relazione all’effettivo servizio militare prestato dai candidati.

 

Le domande di partecipazione potranno essere presentate entro le ore 23.59 del 10 Dicembre 2018, utilizzando esclusivamente la procedura informatica disponibile all’indirizzo

https://concorsionline.poliziadistato.it 

 

Il candidato potrà accedere al portale utilizzando il Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID), con le proprie credenziali (username e password), che dovranno essere richieste ad uno degli identity provider accreditati presso l’Agenzia per l’Italia Digitale (A.G.I.D.), come da informazioni presenti sul sito istituzionale www.spid.gov.it.

 

Il candidato dovrà inoltre essere in possesso di un indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) a lui personalmente intestato, dove riceverà le comunicazioni relative al concorso.

Per una lettura dettagliata del bando si rimanda alla pagina del sito della Polizia di Stato.

2 commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*