Home » Aziende che Assumono nel 2018

Aziende che Assumono nel 2018

Nell’attesa del nuovo Governo e delle Riforme del lavoro ecco a voi  la lista delle  Aziende che sono alla ricerca di personale.

Assunzioni Lavoro 2017Se decidi di metterti in gioco ed esprimere al meglio ciò che sei e cosa hai imparato sei pronto a  buttarti nel mondo del lavoro. Quindi cosa aspetti? Candidati e con tanta bravura, caparbietà, determinazione, pazienza…e anche un pizzico di fortuna riuscirai a trovare il tuo lavoro!

Nuove opportunità, soprattutto per i giovani alla ricerca di un lavoro! Molte grandi aziende hanno infatti comunicato i loro piani di assunzioni 2018 e da quanto si legge sono previste migliaia di posti di lavoro in Italia.

Tutte le Aziende che assumono saranno segnalate in questa pagina che verrà aggiornata in maniera costante con riferimenti agli stage, alle selezioni di personale ,ai  lavori a tempo indeterminato e determinato. Quindi il consiglio migliore che possiamo darvi è quello di inserirla nei preferiti del vostro browser.

 

Aziende che Assumono 2018

Edizione di GIUGNO

La propria candidatura può essere inoltrata direttamente ai siti delle aziende secondo le modalità indicate nei link sottostanti. Un suggerimento è quello di  approfondire  gli argomenti sulla giusta modalità con cui elaborare un buon curriculum, efficace, semplice e diretto, in grado di colpire il  recruiter. Perché la prima impressione è quella che fa la differenza! (link cv)

Anche il colloquio ha la sua importanza e quindi farebbe bene prepararsi al meglio. Nel sito è presente una sezione in cui vengono raccolte tutte le informazioni necessarie per essere pronti ad  ogni fase preliminare del lavoro: dalla presentazione del proprio cv fino al colloquio. Ognuno di noi dà poca importanza a questi aspetti ma bisogna saper comunicare in maniera “diversa” e personale per avere quella marcia in più, non possiamo conoscere tutto quindi studiamo ciò che ci serve per emergere.

Mensilmente provvederemo ad aggiornare gli articoli che trovate in lista qui sotto, con tutti i riferimenti utili e i link diretti alle pagine Lavora con noi.

  1. IKEA Lavora con noi: come candidarsi e cosa sapere

  2. Assunzioni Poste Italiane 2018, Piano per 10.000 Posti

  3. Valentino, Offerte di lavoro in sede e nei negozi 2018

  4. Nuova apertura Primark in Campania, Assunzioni a Marcianise
  5. Benetton: Offerte di lavoro 2018 per Laureati e Neolaureati

  6. Banca Generali: Assunzioni a Tempo IndeterminatoLavoro

  7. Lavoro Banca Credem 2018 per 250 Neolaureati

  8. Lavoro Nike: 50 Assunzioni in tutta Italia

  9. Lavoro Banca Cariparma a Tempo Indeterminato 

  10. Offerte di Lavoro Italgas per Diplomati e Laureati

     

 

Quando un’Azienda pubblica sul proprio sito web alla pagina “Lavora con noi” o “Careers” una nuova offerta di lavoro, lo fa perchè molto probabilmente ha gia cercato personale all’interno o tramite Head Hunter, e non ha trovato la persona giusta. Oppure perchè c’è un alto Turnover. Ma a noi poco importa, non ci cambia nulla.

E’ in questo caso che si ha l’opportunità dall’esterno di entrare (o rientrare) nel Mercato del Lavoro. Nessun specchietto per le allodole, nessuna falsità. Immaginate solo per un attimo quanti curriculum possa ricevere giornalmente un Responsabile del Personale e quanti ne deve scremare solo per arrivare ad avere dei Candidati congrui da chiamare per un Colloquio di Lavoro singolo o di Gruppo

Se non venite mai richiamati, non date la colpa alle Aziende o a fantomatici “raccomandati” (ci sono sempre stati e sempre ci saranno). Non vi migliora la giornata, ne la ricerca del lavoro stesso.

 

Lavorate su Voi stessi. Pensate a come migliorare il Vostro Curriculum Vitae e a cosa sbagliate nella Lettera di Presentazioneperchè fidatevi, qualcosa la state sicuramente sbagliando!

E soprattutto NON inviate Cv a destra e a manca pensando “Su 100 Curriculum mandati in un giorno qualcuno mi chiamerà“.

No! Non funziona così. Scremate gli annunci di lavoro, adattate il Vostro Curriculum e la Lettera in base a ciò che richiede l’Annuncio di Lavoro e SIATE SELETTIVI, esattamente come le Aziende sono costrette a fare con chi si candida.

 

In ultima battuta, state cercando di andare a lavorare all’Estero? Ecco la guida su Come scrivere il Curriculum in Inglese

Commenti

23 commenti

  1. Vitha Group Lavoro

    La situazione occupazionale in Italia non sembra essere migliorata, soprattutto tra le fascie giovani. A mio modesto parere, per arrotondare, non sarebbe male svolgere qualche lavoro nella vendita diretta, magari un part time. Ovviamente occorre esserci portati, non è per tutti.

  2. Concorsi improbabili che regolarmente danno vantaggio a persone con decenni di esperienza (anche in modo indiretto) ma che di fatto non sono in grado di reagire alle reali necessità del 21 secolo. Anche per posti in categoria C o B devi studiare tonnellate di codici di diritto confusi, estesissimi, spesso con modifiche e integrazioni agghiaccianti e raffazzonate, per poi arrivare all’esame e rendersi conto che hanno concentrato tutte le domande su piccole modifiche degli ultimi mesi rendendo lo sforzo superfluo, con la consapevolezza che per il prossimo concorso non importa quanto già hai studiato, dovrai prepararti a riprendere tutto in mano senza la minima garanzia di ottenere risultati migliori. Chiedono titoli che da giovani laureati è quasi impossibile ottenere perché nessuno ti fa entrare da nessuna parte, se per caso entri di fatto ti trovi a svolgere compiti e mansioni che tanto valeva fermarsi alla licenza media. Intanto amici miei che hanno abbandonato il liceo e si sono fatti le scuole serali lavorano da operai a tempo indeterminato, magari a 1500 euro, 2000. I laureati sono a 4 euro l’ora. E solo quando sono neolaureati. poi valgono quanto cartaigenica.

  3. Il mio nome è Abbas lAyachi nato il 21 maggio 1973 nazionalità algerina vivo in Algeria padre sposato a 04 bambini in pensione dall’esercito in cerca di lavoro come una sicurezza o nel campo dell’agricoltura Grazie

  4. io ho una figlia di 27 anni che fino ad oggi non ha trovato un posto di lavoro che si possa dire tale ma solo sfruttamento in piena regola…… una vergogna!!!
    e’ vero, tutto fumo e niente di fatto soprattutto se non si hanno conoscenze in determinati ambiti
    Peccato

  5. Ciao sono Gerardo condivido in pieno le vostre amarezze, sono ditta edile da più di 30 anni in tutti questi anni ho cumulato solo debiti che ancora sto pagando, perchè lo stato non cautela a noi piccole imprese. ma solo alle grandi multinazionali, quando poi sono le piccole imprese che pagano le tasse ,per quando riguarda le assunzioni qua sta il problema, un datore di lavoro paga di tasse piu della busta paga ovviamente con i prezzi di lavoro che sono bassi e la gente che non paga non riesci a stare dentro con le spese, se ci sarebbero una giusta misura contributiva le imprese farebbero piu assunzioni , poi una volta assunto un dipendente acquista tutti i diritti possibili e immaginabili, a noi piccole ditte possiamo anche morire di fame che lo stato non ti pensa per niente, questo è il problema delle assunzioni per questo sono nate un sacco di cooperative di lavoro, sono piu tutelate e fanno assunzioni a tempo determinato.

  6. Sono un ragazzo di 26 anni e cerco lavoro come operaio. Ho maturato esperienza soprattutto in aziende metalmeccaniche come F.P.T. INDUSTRIAL e TIBERINA MELFI.

  7. ciao ho 48 anni e nei miei 30 anni di lavoro mi hanno fatto imparare e specializzare in diversi settori ora che ho molta esperienza neanche mi guardano mando curriculum in tutta italia e oltre sarei disposto al trasferimento ma quando mandi il tuo sapere in giro finisce nella posta indesiderata dove non la guarderanno mai e se trovi qualcosa per brevi periodi ti fanno solo il culo male pagato dobbiamo ribellarci altrimenti questi ci fanno neri

  8. che dire poveri noi sottomessi per una briciola di pane governo ladro oppure i figli di papa’e i raccomandati iva l italia la terra dei cachi

  9. Ragazzo di 32 anni, lavorato per 17 anni, diplomato, corsi di formazione, ho perso il lavoro mandto molti cv ma se non hai conoscenze non ti si fila nessuno….

    Essere disoccupati ti fa sentire veramente da schifo…

    🙁 W L’Italia!

  10. Sono laureato da un anno in biotecnologie molecolari e cellulari con 110 e lode, ho inviato curriculum a più di cento aziende e non mi hanno risposto neanche per un colloquio.
    Mentre conosco ragazze che pur non sapendo fare niente ed essendosi laureate dopo di me, appena laureate sono entrate in azienda.
    Evidentemente conoscevano già qualcuno che lavora in quelle aziende.
    E’ così, purtroppo, se non c’è qualcuno che ti presenta rimani fuori. Conosco tante persone nella mia situazione e tutti mi dicono la stessa cosa, purtroppo non conosco nessuno.

    • CIAO, confermo quello che hai scritto se non hai la conoscenza stai casa, come me del resto, laurea o non laurea, esperienza o non esperienza che sia! Ormai sono tre anni che faccio colloqui ma tutto si riduce a “vi faremo sapere”, “voglio finire di fare i colloqui prima di darle una risposta” ECC.., ovviamente nessuno mi fa sapere più niente. Sinceramente non so che vogliono (chi vuole la laurea, chi l’esperienza, chi l’esperienza all’estero…), che forse li paghi per farmi fare un periodo di prova? Boh… non so più che inventarmi. Senza conoscenze è vero, che vai fare i colloqui e ti prendono pure per il didietro.

  11. Da quasi quattro anni non lavoro, mia moglie mi sostiene, in tutto materialmente e moralmente, ho 39 anni di lavoro/ contributi e 58 di età; ora ho anche mia figlia che dopo tre anni di lavoro dopo la laurea 110 e lode in infermieristica è a casa, nessun concorso, assunzione privata se ci sono un posto 4000 candidati.
    Ho scritto in tutta Italia, al Papa, a Renzi, alla Boldrini, alla Bosco, a Poletti e a Matterella, tutto tace solo propaganda in tv, compreso il Papa, al Vaticano se non sei raccomandato e hai sotto i 45 anni non ti vedono. Lui parla di Misericordia, di Dignità, di Fratellanza, tutte belle parole, dicono che telefona a casa tutte balle.
    La Fornero dice che sono giovane per una pensione, Renzi fa riforme, che nel caso mio darebbero dei vantaggi a chi mi assume, over, categoria protetta e disoccupato come lo sono. Il mondo del lavoro non mi fila perché invece sono vecchio. Se c’è qualche avviso pubblico al collocamento, vogliono l’ISEE, perché se sei un poveraccio disoccupato (tutto da vedere), forse riesci ad andare in graduatoria tra i primi e per pochi posti, se invece il tuo ISEE è diverso non lavorerai mai, insomma sei un disoccupato benestante e quindi non devi lavorare ma farti mantenere dalla famiglia. Io pensavo di essere una ricchezza per il paese, un cittadino che ha diritto al lavoro, ti cercano solo per pagare imposte e tasse (che paga mia moglie) per la casa che nella vita ti sei fatto con sudore, ho qualche risparmio perché non te li sei fumati, non ti sei drogato, bevuti o andato con le prostitute.

    Ai giovani dico andate via da questo cesso di paese, Regno Unito, Australia, Asia io se riuscirò ad andarmene in Germania anche a fare l’operaio me ne vado dal bel paese che neppure turisticamente, ambientalmente e made in italy non ha più niente.

    • condivido tutto quello che ai detto e uno schifo di paese sono lella tua stessa situazione.

    • Esattamente!! Io ho 24 anni ,mai avuto un contratto di lavoro.. Mai! Purtroppo sempre lavorato per 2-3 mesi.. Ed è vero se non sei raccomandata non ti prende nessuno. Lavoro ce n’è, e pieno.. Fatto sempre colloqui ma mai una risposta positiva.. Che schifo!!!

    • Concordo in pieno l’Italia è sempre stata un paese per raccomandati,è evidente quando vai in un ufficio a chiedere qualche informazione nessuno sa niente e ti fanno fare il giro dei matti perchè nessuno capisce una mazza,stanno ad occupare un posto che non si meritano perchè qualcuno ce li ha messi, figli di….e poi ci lamentiamo che tutto va a rotoli alla faccia della meritocrazia che in Italia non è mai esistita anzi oggi è anche peggio perchè la posta è sempre più alta, o hai i soldi e paghi o devi avere delle amicizie molto quotate per ottenere un posto di lavoro. a volte mi chiedo, perchè sono nata in questo schifo di paese?

    • franco
      purtroppo questo è il paese delle srls \ e via dicendo che servono solo asfruttare e rubare soldi dei contribuenti. ma la cosa più brutta e che lo stato lo sa, e non vuole cambiare nulla di come va, perchè i primi ad approfittarsene sono proprio loro. ladri e corrotti e sopratutto politici che nazione di me…….

  12. Buongiorno cerco lavoro a Napoli sono napoletana, e abito in Germania da 25 anni. Grazie.

    • Cara Ada, ti consiglio di restare dove sei. In venticinque anni le cose in Italia sono ENORMEMENTE cambiate, mentre la Germania è ancora un paese dove le cose funzionano.
      Non so cosa sia ti spinga a voler attuare il tuo (folle) progetto di ritornare in un paese in agonia da un decennio. Se è la nostalgia, sappi che è meglio essere nostalgici ma avere la pagnotta sicura tutti i giorni.
      Chi ti risponde ha una laurea con 110 e lode, un’esperienza importante nel proprio settore, ma non riesce a ricollocarsi nonostante gli sforzi.
      Buona fortuna e buona decisione!

    • Ada ha ragione Ranocchia …. se propriio vuoi andare via dalla Germania scegli qualunque altro paese , ma assolutamente non l’Italia : le cose sono peggiorate e continueranno a peggiorare …io sono stato disoccupato per 1 anno e solo recentemente ho potuto ricominciare, accettando compromessi inaccettabili , ma sto meditando di andarmene per sempre da questo paese di merda popolato da gente di merda . Siamo una cultura inferiore, siamo un popolo inferiore, tutto il mondo ci ha sorpassati da anni ma noi continuiamo a sentirci il centro del mondo …. spero di riuscire a scappare prima della catastrofe definitiva.

    • Rimani in Germania mia cara..a napoli anche l’amato Vesuvio ormai è di colore nero

  13. purtroppo non credo a questi articoli. Sanno già in partenza chi assumere.

    • Io ho 50 ed ufficialmente sono disoccupato da quasi 3 anni e mi tocca arrangiarmi per guadagnare qualcosina che mi permetta di andare avanti ache se lentamente. Mi mancano 8/9 mesi di contributi per il compimento dei canonici 20 anni che mi dovrebbero garantire la pensione minima…da fame. Che faccio? Io tiro avanti e la soddisfazione di buttarmi di sotto non la darò mai a nessuno

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*