Occupiamoci: Inserimento al lavoro per 120 giovani

La disoccupazione giovanile ha superato in questi giorni il 40%, un record storico che segna in maniera negativa la situazione economica e sociale che stanno vivendo i nostri giovani.

Un allarme che ha superato il livello di guardia e che causa continue preoccupazioni per i mesi a venire. In questo contesto, il bando “Occupiamoci!” promosso da quattro Fondazioni italiane è accolto con particolare interesse, perché contribuisce al finanziamento di progetti imprenditoriali giovanili e tirocini formativi destinati a under30 su tutto il territorio nazionale.

“Occupiamoci!” è un bando promosso da quattro fondazioni private italiane, che si sono unite per contribuire a dare una risposta al problema della disoccupazione giovanile in Italia. La Fondazione “Aiutare i Bambini”, una Onlus nata a Milano nel 2000 su iniziativa dell’industriale Goffredo Modena. La Fondazione San Zeno, attiva dal 1999 e con sede a Verona, eroga contributi per progetti di sviluppo mirati alla scolarizzazione e alla formazione professionale. La Fondazione Umana Mente, costituita nel 2001 a Milano per il sostegno alle attività di solidarietà sociale. E infine UniCredit Foundation, nata nel 2003 come fondazione del Gruppo UniCredit per la filantropia d’impresa, l’impegno civile, la donazione e il volontariato.

 

 

Il bando nazionale “Occupiamoci!” mira al finanziamento di progetti che favoriscano l’inserimento lavorativo di giovani in situazione di disagio sociale. Il bando, che ha uno stanziamento complessivo di 600.000 euro, è rivolto esclusivamente a organizzazioni senza scopo di lucro e prevede la partecipazione delle seguenti tipologie di progetti:

  • Tirocini per giovani tra i 16 e i 29 anni, da realizzarsi presso realtà produttive del territorio: per questa categoria è previsto uno stanziamento complessivo di 240.000 euro per l’inserimento di circa 70 giovani.
  • Inserimento lavorativo di giovani tra i 16 e i 29 anni tramite iniziative di imprenditorialità sociale: per questa categoria è previsto uno stanziamento complessivo di 360.000 euro per il coinvolgimento di circa 50 giovani, sostenendo almeno 6 organizzazioni equamente distribuite nelle differenti aree geografiche.

 

Per determinare i soggetti vincitori degli interventi previsti dal bando “Occupiamoci!”, saranno valutate le condizioni sociali ed economiche dei beneficiari diretti, la situazione socio-sanitaria e le carenze socio-affettive, la possibilità di successo dei tirocini e il livello di coerenza della proposta in relazione ai bisogni degli utenti, la presenza di azioni a supporto dei tirocini e la potenzialità di crescita personale e professionale dei beneficiari.

 

 

Il finanziamento del bando “Occupiamoci!” prevede il sostegno a progetti di tirocini della durata massima di un anno e progetti di imprenditorialità giovanile dalla durata compresa tra uno e due anni. In ogni caso l’importo erogato non potrà essere superiore all’80% del costo complessivo del progetto presentato dalle associazioni.

Il form di candidatura può essere compilato online a partire dal 30 settembre . Dopo la compilazione verrà inviata la mail contenente i moduli per la presentazione dei progetti, che dovranno essere inviati entro e non oltre il 31 Ottobre 2013.

Lorenzo Orlando
Lorenzo Orlando
PM, Content Editor, eterno studente. Leggo, guardo film, ascolto musica e faccio sport. Certe notti faccio pure finta di lavorare.
Banner newsletter_ (900 × 600 px)

Seguici sui social

Potrebbe interessarti anche

COMMENTA QUESTO ARTICOLO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

La disoccupazione giovanile ha superato in questi giorni il 40%, un record storico che segna in maniera negativa la situazione economica e sociale che stanno vivendo i nostri giovani. Un allarme che ha superato il livello di guardia e che causa continue preoccupazioni per i mesi a venire. In questo contesto, il bando "Occupiamoci!" promosso da quattro Fondazioni italiane è accolto con particolare interesse, perché contribuisce al finanziamento di progetti imprenditoriali giovanili e tirocini formativi destinati a under30 su tutto il territorio nazionale. "Occupiamoci!" è un bando promosso da quattro fondazioni private italiane, che si sono unite per contribuire a dare una risposta al problema della disoccupazione giovanile in Italia. La Fondazione "Aiutare i Bambini", una Onlus nata a Milano nel 2000 su iniziativa dell'industriale Goffredo Modena. La Fondazione San Zeno, attiva dal 1999 e con sede a Verona, eroga contributi per progetti di sviluppo mirati alla scolarizzazione e alla formazione professionale. La Fondazione Umana Mente, costituita nel 2001 a Milano per il sostegno alle attività di solidarietà sociale. E infine UniCredit Foundation, nata nel 2003 come fondazione del Gruppo UniCredit per la filantropia d'impresa, l'impegno civile, la donazione e il volontariato.     Il bando nazionale "Occupiamoci!" mira al finanziamento di progetti che favoriscano l'inserimento lavorativo di giovani in situazione di disagio sociale. Il bando, che ha uno stanziamento complessivo di 600.000 euro, è rivolto esclusivamente a organizzazioni senza scopo di lucro e prevede la partecipazione delle seguenti tipologie di progetti:
  • Tirocini per giovani tra i 16 e i 29 anni, da realizzarsi presso realtà produttive del territorio: per questa categoria è previsto uno stanziamento complessivo di 240.000 euro per l'inserimento di circa 70 giovani.
  • Inserimento lavorativo di giovani tra i 16 e i 29 anni tramite iniziative di imprenditorialità sociale: per questa categoria è previsto uno stanziamento complessivo di 360.000 euro per il coinvolgimento di circa 50 giovani, sostenendo almeno 6 organizzazioni equamente distribuite nelle differenti aree geografiche.
  Per determinare i soggetti vincitori degli interventi previsti dal bando "Occupiamoci!", saranno valutate le condizioni sociali ed economiche dei beneficiari diretti, la situazione socio-sanitaria e le carenze socio-affettive, la possibilità di successo dei tirocini e il livello di coerenza della proposta in relazione ai bisogni degli utenti, la presenza di azioni a supporto dei tirocini e la potenzialità di crescita personale e professionale dei beneficiari.     Il finanziamento del bando "Occupiamoci!" prevede il sostegno a progetti di tirocini della durata massima di un anno e progetti di imprenditorialità giovanile dalla durata compresa tra uno e due anni. In ogni caso l'importo erogato non potrà essere superiore all'80% del costo complessivo del progetto presentato dalle associazioni. Il form di candidatura può essere compilato online a partire dal 30 settembre . Dopo la compilazione verrà inviata la mail contenente i moduli per la presentazione dei progetti, che dovranno essere inviati entro e non oltre il 31 Ottobre 2013.