Contributi per lo start up di imprese femminili dalla Camera di Commercio di Rimini

Donne, è il vostro momento: dismettete i panni da cuoca o da massaia e riponete i ferri da maglia, potete finalmente realizzare ciò che avevate in mente da tempo. La Camera di Commercio di Rimini ha infatti bandito un concorso per la concessione di contributi per lo start up di imprese femminili. Finalmente essere donne ed essere giovani non è un ostacolo all’imprenditoria, anzi!

La Camera di Commercio di Rimini ha stanziato 20.000 euro per finanziare la costituzione di micro, piccole e medie imprese a maggioranza femminile. In ogni caso, per avere il finanziamento occorre che la maggioranza delle quote sia nella titolarità di donne, ovvero per le imprese cooperative che la maggioranza delle persone sia composta da donne e per le imprese individuali che siano gestite da donne.
Nel dettaglio, le spese che l’ente si propone di sostenere sono quelle relative a:

  • realizzazione del sito internet
  • registrazione del dominio web
  • promozione dell’attività, quindi stampe e realizzazione di marchi e loghi, biglietti da visita, depliants e pubblicità su internet.

L’agevolazione consiste in un contributo a fondo perduto, fino a un massimo del 40% delle spese sostenute.

 

Per concorrere è necessario rientrare in una delle seguenti categorie:

  • persone fisiche che intendono costituire una nuova attività che presenti le caratteristiche di micro, piccola o media impresa con sede legale e operativa nella provincia di Rimini
  • PMI esistenti, aventi sede legale e operativa nella provincia di Rimini, la cui data di iscrizione al Registro delle Imprese, risultante dalla visura camerale, non sia antecedente ai 24 mesi la data di pubblicazione del presente bando

.

Per partecipare al concorso, è necessario inviare la domanda e la documentazione richiesta entro e non oltre il 31 Maggio 2012.

Annunci Correlati

Menu