Istituto nazionale Fisica Nucleare: 20 borse di formazione

Lo studio della fisica nucleare in Italia vanta una lunga serie di successi, soprattutto agli inizi del XX secolo. Enrico Fermi ne è l’esponente più famoso: grazie ai suoi studi sulla radioattività e sul progetto Manhattan ha contribuito alla costruzione del primo reattore nucleare a fissione, fino a vincere il premio Nobel per la fisica nel 1938.

L’INFN si propone come erede della tradizione scientifica di Fermi per lo sviluppo della fisica nucleare in Italia: se questa materia vi appassiona, non perdetevi le borse di studio pubblicate dall’istituto!

L’INFN, Istituto Nazionale Fisica Nucleare, venne fondato nel 1951 da alcuni gruppi delle Università di Roma, Padova, Torino e Milano con l’intento di proseguire gli studi scientifici iniziati negli anni ’30 dalla scuola di Enrico Fermi. Alla fine degli anni ’50 contribuì alla costruzione del primo acceleratore italiano a Frascati e cominciò a collaborare attivamente con il CERN di Ginevra. Attualmente l’istituto promuove e coordina la ricerca scientifica nel campo della fisica nucleare, subnucleare e astroparticellare, assieme agli atenei italiani e ai partner internazionali. La sua sede principale si trova a Roma presso il Palazzo Lante.

 

Il bando pubblicato dall’INFN prevede il conferimento di 20 borse di formazione tecnica per diplomati negli indirizzi meccanico, elettronico o informatico. Le borse hanno una durata annuale, sono rinnovabili per un ulteriore anno e saranno utilizzate dai vincitori presso la sede assegnata. L’importo totale è di 12.000,00 euro lordi.

La partecipazione è aperta a tutti i cittadini italiani e dei paesi dell’Unione Europea che hanno conseguito il diploma di scuola media superiore da non più di due anni. La graduatoria verrà stilata sulla base dei titoli presentati e di un colloquio orale, che potrà essere svolto anche tramite videoconferenza. Nella domanda di presentazione, da inoltrare entro il 31 ottobre 2012, il candidato deve indicare:

  • Dati personali
  • Codice fiscale
  • Di essere inpossesso cittadinanza italiana e del titolo di studio richiesto
  • Di non aver riportato condanne penali
  • La struttura dell’INFN presso la quale chiede di svolgere l’attività di formazione tecnica
  • Il tipo di ricerca che intende svolgere tra gli indirizzi meccanico, elettronico e informatico

 

La domanda deve essere inoltrata tramite raccomandata con ricevuto di ritorno all’INFN – Direzione Affari del Personale, Ufficio Borse di Studio e Assegni di Ricerca, via Enrico Fermi, 40 – 00044 Frascati (Roma); alla domanda devono essere allegati tutti i documenti richiesti e il curriculum.

Lorenzo Orlando
Lorenzo Orlando
PM, Content Editor, eterno studente. Leggo, guardo film, ascolto musica e faccio sport. Certe notti faccio pure finta di lavorare.
Banner newsletter_ (900 × 600 px)

Seguici sui social

Potrebbe interessarti anche

COMMENTA QUESTO ARTICOLO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Lo studio della fisica nucleare in Italia vanta una lunga serie di successi, soprattutto agli inizi del XX secolo. Enrico Fermi ne è l'esponente più famoso: grazie ai suoi studi sulla radioattività e sul progetto Manhattan ha contribuito alla costruzione del primo reattore nucleare a fissione, fino a vincere il premio Nobel per la fisica nel 1938. L'INFN si propone come erede della tradizione scientifica di Fermi per lo sviluppo della fisica nucleare in Italia: se questa materia vi appassiona, non perdetevi le borse di studio pubblicate dall'istituto! L'INFN, Istituto Nazionale Fisica Nucleare, venne fondato nel 1951 da alcuni gruppi delle Università di Roma, Padova, Torino e Milano con l'intento di proseguire gli studi scientifici iniziati negli anni '30 dalla scuola di Enrico Fermi. Alla fine degli anni '50 contribuì alla costruzione del primo acceleratore italiano a Frascati e cominciò a collaborare attivamente con il CERN di Ginevra. Attualmente l'istituto promuove e coordina la ricerca scientifica nel campo della fisica nucleare, subnucleare e astroparticellare, assieme agli atenei italiani e ai partner internazionali. La sua sede principale si trova a Roma presso il Palazzo Lante.   Il bando pubblicato dall'INFN prevede il conferimento di 20 borse di formazione tecnica per diplomati negli indirizzi meccanico, elettronico o informatico. Le borse hanno una durata annuale, sono rinnovabili per un ulteriore anno e saranno utilizzate dai vincitori presso la sede assegnata. L'importo totale è di 12.000,00 euro lordi. La partecipazione è aperta a tutti i cittadini italiani e dei paesi dell'Unione Europea che hanno conseguito il diploma di scuola media superiore da non più di due anni. La graduatoria verrà stilata sulla base dei titoli presentati e di un colloquio orale, che potrà essere svolto anche tramite videoconferenza. Nella domanda di presentazione, da inoltrare entro il 31 ottobre 2012, il candidato deve indicare:
  • Dati personali
  • Codice fiscale
  • Di essere inpossesso cittadinanza italiana e del titolo di studio richiesto
  • Di non aver riportato condanne penali
  • La struttura dell'INFN presso la quale chiede di svolgere l'attività di formazione tecnica
  • Il tipo di ricerca che intende svolgere tra gli indirizzi meccanico, elettronico e informatico
  La domanda deve essere inoltrata tramite raccomandata con ricevuto di ritorno all'INFN - Direzione Affari del Personale, Ufficio Borse di Studio e Assegni di Ricerca, via Enrico Fermi, 40 - 00044 Frascati (Roma); alla domanda devono essere allegati tutti i documenti richiesti e il curriculum.