3000 Tirocini per i Giovani del Sud Italia con Italia lavoro

L’ aumento del tasso di disoccupazione giovanile e il diffuso abbandono scolastico sono due fenomeni al centro di dispute sia al livello nazionale, che internazionale, divenuti i principali bersagli di strategie politiche volte estirpare le cause primigenie della crisi economica.

I c.d. NEET – Not in Employment, Education or Training – rappresentano una realtà radicata anche nel nostro paese, soprattutto nella fascia di popolazione di età compresa tra i 15 e i 29 anni. Numerose sono i progetti a livello comunitario,a tal proposito ricordiamo Youth Opportunities Initiative della Commissione Europea.

L’iniziativa comprende una serie di misure, attuate tra il 2012 e il 2013, il cui obbiettivo è di creare strumenti a sostegno di quei soggetti che non sono impegnati in un percorso scolastico formativo, favorendo l’incremento delle loro competenze, in modo tale da facilitare l’accesso al mercato del lavoro.

In tale ottica opera anche la Italia lavoro s.p.a , una società che si propone di mettere al servizio della comunità la propria esperienza , di creare un ponte tra soggetti pubblici e privati, con l’obbiettivo principale di sostenere lo sviluppo economico. I progetti realizzati sono, quindi, rivolti ad incrementare le possibilità occupazionali della popolazione, tramite forme di sostegno ai vari attori del mercato. Il nuovo programma AMVA (APPRENDISTATO E MESTIERI A VOCAZIONE ARTIGIANALE) , si propone di facilitare la comunicazione tra le imprese e i giovani, tramite la concessione di una serie di borse di studio ai fini di promuovere 3000 tirocini nelle aziende partecipanti.

L’avviso è rivolto in particolare ai giovani:

  • residenti nelle regioni Calabria, Campania, Puglia e Sicilia, dove hanno sede le imprese ospitanti;
  • di età compresa tra i 24 e i 35 anni che hanno conseguito una laurea ;
  • che non siano iscritti e/o frequentino percorsi formativi pubblici o privati di qualsiasi genere.

Questi potranno scegliere di svolgere un tirocinio “in loco”, cioè nel territorio delle suddette regioni partecipanti, o in mobilità ovvero in aziende aventi sede in regioni differenti. L’ammontare dell’importo stanziato per l’operazione è di 10 milioni di euro, che sarà ripartito in maniera differente a seconda del percorso di tirocinio prescelto.

Le aziende possono presentare la propria candidatura ad ospitare giovani in tirocinio a partire dalle ore 12.00 del 9 settembre 2013. I richiedenti la borsa di studio, invece, possono presentare la propria candidatura ai percorsi di tirocinio offerti a partire dalle ore 12.00 del giorno 23 settembre 2013.I soggetti che intendono ospitare un tirocinante devono registrarsi al portale www.cliclavoro.gov.it indicando, in un’apposita casella nel modulo di registrazione, la dizione neet, e inserire le informazioni relative al tirocinio offerto.

Annunci Correlati

Menu