Tirocini per Neolaureati e Neodiplomati a Prato

Come funzionano le istituzioni in Italia? Se state per rispondere il classico “male” siete decisamente fuori strada. Sì, perché la nostra amministrazione pubblica, complessa e altrettanto affascinante, non è roba per tutti e non tutti gli italiani conoscono bene il funzionamento di Comuni, Provincie e Regioni.

provincia pratoSe vi interessa lavorare nel pubblico ma ne sapete ancora poco, se siete residenti o domiciliati in Toscana, la Provincia di Prato ha quello che fa per voi: offre infatti un programma di tirocini formativi rivolti a neolaureati e neodiplomati.

La Provincia di Prato offre ai giovani interessati a effettuare un’esperienza formativa e di orientamento all’interno delle diverse realtà all’interno dell’Ente tramite l’attivazione di tre progetti di tirocinio.

 

Per partecipare al tirocinio è necessario essere in possesso dei seguenti requisiti: età compresa tra i 18 e i 30 anni, residenza o domicilio in Toscana e aver conseguito una qualifica professionale da non più di 12 mesi. I tirocini avranno una durata di 700 ore e una durata massima di 6 mesi, durante i quali percepiranno un rimborso pari a 500 euro mensili.

 

Ecco nel dettaglio i tirocini formativi offerti dalla Provincia di Prato:

  • Controllo dei soggetti partecipati: monitoraggio equilibri di bilancio (1 posto)
    diploma di laurea triennale o magistrale in Economia e Commercio
  • Programmazione e controllo negli enti locali (1 posto)
    diploma di laurea triennale o magistrale in Scienze Politiche
  • Formazione sulle tematiche ambientali che coinvolgono i processi produttivi nel distretto pratese (2 posti)
    diploma di laurea triennale o magistrale in Ingegneria Ambientale o diploma di scuola media superiore in Perito Industriale

 

Per prendere parte ai tirocini, è necessario inviare la domanda di partecipazione, corredata dalla documentazione richiesta, entro e non oltre le ore 12.00 del 2 Dicembre 2013.

Lorenzo Orlando
Lorenzo Orlando
PM, Content Editor, eterno studente. Leggo, guardo film, ascolto musica e faccio sport. Certe notti faccio pure finta di lavorare.
Banner newsletter_ (900 × 600 px)

Seguici sui social

Potrebbe interessarti anche

COMMENTA QUESTO ARTICOLO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Come funzionano le istituzioni in Italia? Se state per rispondere il classico "male" siete decisamente fuori strada. Sì, perché la nostra amministrazione pubblica, complessa e altrettanto affascinante, non è roba per tutti e non tutti gli italiani conoscono bene il funzionamento di Comuni, Provincie e Regioni. provincia pratoSe vi interessa lavorare nel pubblico ma ne sapete ancora poco, se siete residenti o domiciliati in Toscana, la Provincia di Prato ha quello che fa per voi: offre infatti un programma di tirocini formativi rivolti a neolaureati e neodiplomati. La Provincia di Prato offre ai giovani interessati a effettuare un'esperienza formativa e di orientamento all'interno delle diverse realtà all'interno dell'Ente tramite l'attivazione di tre progetti di tirocinio.   Per partecipare al tirocinio è necessario essere in possesso dei seguenti requisiti: età compresa tra i 18 e i 30 anni, residenza o domicilio in Toscana e aver conseguito una qualifica professionale da non più di 12 mesi. I tirocini avranno una durata di 700 ore e una durata massima di 6 mesi, durante i quali percepiranno un rimborso pari a 500 euro mensili.   Ecco nel dettaglio i tirocini formativi offerti dalla Provincia di Prato:
  • Controllo dei soggetti partecipati: monitoraggio equilibri di bilancio (1 posto) diploma di laurea triennale o magistrale in Economia e Commercio
  • Programmazione e controllo negli enti locali (1 posto) diploma di laurea triennale o magistrale in Scienze Politiche
  • Formazione sulle tematiche ambientali che coinvolgono i processi produttivi nel distretto pratese (2 posti) diploma di laurea triennale o magistrale in Ingegneria Ambientale o diploma di scuola media superiore in Perito Industriale
  Per prendere parte ai tirocini, è necessario inviare la domanda di partecipazione, corredata dalla documentazione richiesta, entro e non oltre le ore 12.00 del 2 Dicembre 2013.