Tirocini retribuiti all’ECDC presso la sede di Stoccolma

Ancora oggi le malattie infettive costituiscono una delle problematiche principali di cui ogni Nazione, ma anche e soprattutto organi internazionali e comunitari, devono preoccuparsi. Numerosi sono gli interventi volti a prevenire la diffusione di queste, i programmi previsti dagli enti deputati a tali mansioni si basano su un principio cardine, ovvero quello della comunicazione, cioè di far circolare le informazioni, dar conoscenza di eventuali casi e metodi di cura.

I molti addetti a questo settore necessariamente devono avere una preparazione adeguata, comprensiva delle conoscenza tecnico-scientifiche e degli strumenti per garantire una costante circolazione di materiale.

Il Centro europeo di prevenzione e controllo delle malattie, istituito nel 2005 con sede a Stoccolma, nasce con l’intento di fornire adeguati strumenti di prevenzione e di difesa da malattie infettive. L’ECDC, in qualità di agenzia dell’Unione Europea, deve identificare, valutare e comunicare le minacce attuali ed emergenti per la salute umana rappresentate dalle malattie infettive.

Gli organi che costituiscono l’ossatura del Centro sono il consiglio di amministrazione (MB), il comitato consultivo (AF) e il direttore, che attualmente è Marc Sprenger, e il suo staff. L’attività dell’ ECDC si articola in una vasta intelaiatura di rapporti intrattenuti con organi competenti locali, oltre a ricorrere ad esperti esterni per gruppi di lavoro o sporadiche consulenze scientifiche, per supportare le decisioni di politica organizzativa dell’organo, ma anche per sostenere eventuali decisioni della Commissione europea, Parlamento europeo e Stati membri dell’UE.

Due volte l’anno questo ente organizza dei tirocini, della durata compresa tra i 3 e i 6 mesi, per offrire ai candidati l’opportunità di migliorare le proprie competenze, di acquisire conoscenze pratiche in uno dei settori dell’ECDC, ma soprattutto garantire un’ esperienza di lavoro in ambito internazionale. Questo programma cerca i candidati nei seguenti settori: malattie cliniche infettive , microbiologia, salute pubblica, epidemiologia, statistica e / o modellazione delle malattie infettive, scienze sociali, informatica medica, scientifica e/o la comunicazione del rischio, così come altri settori collegati.

I candidati dovranno essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • cittadinanza di uno degli Stati membri dell’UE;

  • non devono aver partecipato ad ulteriori programmi affini a questo in precedenza;

  • diploma di laurea;

  • conoscenza delle due lingue ufficiali dell’UE ed in particolare della lingua adottata dall’ECDC, ovvero l’inglese.

Annunci Correlati

Menu