500 insegnanti digitali per Vodafone

Il divario digitale tra le generazioni più giovani e quelle più anziane rischia di creare una frattura sociale sempre più ampia. Per combattere questo problema, sono sempre più numerose le iniziative volte ad accrescere la consapevolezza dell’uso del computer e di internet da parte degli anziani, favorendo l’inclusione sociale.

L’opportunità di cui vi parliamo oggi è promossa dalla Fondazione Vodafone Italia, alla ricerca di 500 insegnanti digitali per progetti di formazione per gli over55.

La Vodafone è una delle principali multinazionali di telefonia cellulare al mondo. È stata fondata nel 1985 e la sua sede principale si trova a Newbury, nel Regno Unito.

 

Vodafone è presente in 65 paesi nel mondo ed è considerato il primo operatore telefonico per fatturato, anche in virtù degli oltre 250 milioni di clienti. La Fondazione Vodafone Italia, creata da Vodafone a Corsico (MI), si dedica invece ad attività di solidarietà, integrazione sociale, progetti sportivi ed educativi.

 

Il progetto “A scuola di internet” promosso dalla Fondazione Vodafone Italia si propone di formare oltre 100.000 persone di età superiore ai 55 anni, per abbattere il digital divide e insegnare il funzionamento pratico di tablet e applicazioni mobile, favorendo il dialogo con le generazioni più giovani. Per tali progetti sono previsti 500 insegnati digitali, che verranno selezionati in base ai seguenti criteri:

  • Età massima 30 anni;
  • Iscritti all’Univeristà con un brillante percorso accademico;
  • Neolaureati che abbiano portato a termine il percorso accademico con brillanti risultati;
  • Cittadinanza Europea o permesso di soggiorno o di studio in Italia;
  • Particolare predisposizione e attitudine verso Internet, le nuove tecnologie e il mondo digitale;
  • Buone capacità di public speaking e doti relazionali;
  • Forte motivazione a prendere parte a un progetto educativo e sociale;
  • Preferibile aver già svolto attività di volontariato presso associazioni o cooperative sociali;
  • Preferibile aver maturato precedenti esperienze formative in qualità di tutor o di educatore.

 

Gli insegnati digitali digitali selezionati da Vodafone svolgeranno attività di formazione per un monte ore indicativo di 150 ore, attraverso un impegno part-time per un arco temporale di circa tre mesi. Come compenso è previsto un contributo economico di 1.000 euro al lordo delle imposte di legge, comprensivo di rimborso spese.

 

Per candidarsi è necessario inviare un curriculum vitae che riassuma il percorso di studi e gli interessi personali, il consenso al trattamento dei dati personali e un breve video, della durata di 30 secondi circa, in cui il candidato dovrà spiegare le motivazioni che lo portano a sottoporre la propria candidatura verso l’iniziativa promossa dalla Fondazione Vodafone Italia per abbattere il divario digitale.

La selezione avverrà attraverso una valutazione dei curriculum e dei video di presentazione, a cui farà seguito un breve colloquio di approfondimento tramite skype o incontro diretto.

Annunci Correlati

Menu