Ama Roma: 600 assunzioni, Piano Industriale 2023 2028

L’Ama di Roma prevede di assumere 600 risorse, entro il Giubileo del 2025, grazie al Piano Industriale 2023-2028: come candidarsi.

L’Ama di Roma, il più grande operatore in Italia nella gestione integrata dei servizi ambientali, punta all’assunzione di ben 600 risorse entro il Giubileo del 2025, grazie al Piano Industriale 2023-2028.

In agenda è previsto anche il potenziamento della flotta aziendale con l’incremento di 300 nuovi mezzi in funzione già da quest’anno.

Di seguito, riportiamo tutte le informazioni utili sulle posizioni aperte in Ama SpA e sulle modalità di candidatura.

Ama Roma, assunzioni prossimo triennio

Tramite un recente comunicato, l’Ama di Roma annuncia una maxi campagna di recruiting per il prossimo triennio 2023-2025. Grazie al Piano Industriale 2023-2028, la società investirà in interventi volti al miglioramento del decoro urbano, della raccolta differenziata e allo sviluppo della logistica e dell’impiantistica.

Il piano include il tentativo di potenziare l’organico con l’inserimento di ben 600 risorse entro il Giubileo del 2025, a netto del turnover.

Il Piano Industriale Ama, gli obiettivi

Il Piano Industriale Ama prevede investimenti pari a oltre 700 milioni di euro per consentire l’espletamento delle sue modalità attuative. 93 milioni di euro verranno investiti nel corso del 2023 per potenziare le infrastrutture, le attrezzature e i servizi di raccolta rifiuti e spazzamento.

Il Piano Industriale 2023-2028 punta a sviluppare qualitativamente i servizi di igiene urbana, grazie ai seguenti interventi:

  • ottimizzare i servizi dedicati al recupero dei rifiuti a bordo cassonetto;
  • potenziare le attività di spazzamento e lavaggio meccanizzato su tutto il territorio e introdurre un nuovo servizio ad hoc per il decoro di 100 piazze, effettuato con nuove spazzatrici semi-automatiche;
  • rinnovare la flotta aziendale, con l’arrivo di circa 300 mezzi nuovi già nel 2023;
  • assumere nuovo personale;
  • portare la raccolta differenziata dal 45,9% al 60% entro il 2028;
  • realizzare 8 nuovi Centri di Raccolta entro il 2026, incrementando le frazioni riciclabili conferibili gratuitamente da parte dei cittadini di oltre 40mila tonnellate;
  • rinnovare i modelli di raccolta per aumentare dal 33% al 45% gli abitanti serviti da raccolte di prossimità specifiche, riorganizzando il servizio porta a porta e sviluppando domus ecologiche in zone con peculiari caratteristiche urbanistiche;
  • potenziare la raccolta differenziata stradale e sviluppare il sistema a campana per lo svuotamento su qualsiasi lato della sede stradale o tramite container scarrabili;
  • incrementare del i prelievi per le utenze commerciali, soprattutto per ristoranti, bar, pizzerie e altre utenze food;
  • sperimentare un servizio dedicato per la raccolta differenziata dei materiali assorbenti (pannolini/pannoloni) e la consegna di rifiuti tessili anche in alcuni Centri di Raccolta.

Figure richieste

Gli obiettivi del Piano Industriale della società delineano una prospettiva di integrazione del personale che include figure professionali come operatori ecologici e addetti alla raccolta. La campagna di reclutamento prevede l’inserimento di altre risorse, quali operatori di impianto, impiegati e altri profili.

Come candidarsi

Gli interessati alle offerte di lavoro dell’Ama di Roma devono aspettare la pubblicazione degli avvisi di selezione del personale da assumere. I suddetti avvisi saranno disponibili sulla pagina dedicata alle carriere (Lavora con noi) della società.

Per ricevere aggiornamenti sulle aziende che assumono in Italia, ti invitiamo a consultare la nostra pagina dedicata.

Valerio Mainolfi
Valerio Mainolfi
Specializzato in comunicazione e marketing, amante della scrittura creativa, navigo costantemente tra ambizioni future e sfide del nostro tempo, agganciato all’evoluzione illogica del mio essere.
Banner newsletter_ (900 × 600 px)

Seguici sui social

Potrebbe interessarti anche

COMMENTA QUESTO ARTICOLO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

L’Ama di Roma, il più grande operatore in Italia nella gestione integrata dei servizi ambientali, punta all’assunzione di ben 600 risorse entro il Giubileo del 2025, grazie al Piano Industriale 2023-2028.

In agenda è previsto anche il potenziamento della flotta aziendale con l’incremento di 300 nuovi mezzi in funzione già da quest’anno.

Di seguito, riportiamo tutte le informazioni utili sulle posizioni aperte in Ama SpA e sulle modalità di candidatura.

Ama Roma, assunzioni prossimo triennio

Tramite un recente comunicato, l’Ama di Roma annuncia una maxi campagna di recruiting per il prossimo triennio 2023-2025. Grazie al Piano Industriale 2023-2028, la società investirà in interventi volti al miglioramento del decoro urbano, della raccolta differenziata e allo sviluppo della logistica e dell’impiantistica.

Il piano include il tentativo di potenziare l’organico con l’inserimento di ben 600 risorse entro il Giubileo del 2025, a netto del turnover.

Il Piano Industriale Ama, gli obiettivi

Il Piano Industriale Ama prevede investimenti pari a oltre 700 milioni di euro per consentire l’espletamento delle sue modalità attuative. 93 milioni di euro verranno investiti nel corso del 2023 per potenziare le infrastrutture, le attrezzature e i servizi di raccolta rifiuti e spazzamento.

Il Piano Industriale 2023-2028 punta a sviluppare qualitativamente i servizi di igiene urbana, grazie ai seguenti interventi:

  • ottimizzare i servizi dedicati al recupero dei rifiuti a bordo cassonetto;
  • potenziare le attività di spazzamento e lavaggio meccanizzato su tutto il territorio e introdurre un nuovo servizio ad hoc per il decoro di 100 piazze, effettuato con nuove spazzatrici semi-automatiche;
  • rinnovare la flotta aziendale, con l’arrivo di circa 300 mezzi nuovi già nel 2023;
  • assumere nuovo personale;
  • portare la raccolta differenziata dal 45,9% al 60% entro il 2028;
  • realizzare 8 nuovi Centri di Raccolta entro il 2026, incrementando le frazioni riciclabili conferibili gratuitamente da parte dei cittadini di oltre 40mila tonnellate;
  • rinnovare i modelli di raccolta per aumentare dal 33% al 45% gli abitanti serviti da raccolte di prossimità specifiche, riorganizzando il servizio porta a porta e sviluppando domus ecologiche in zone con peculiari caratteristiche urbanistiche;
  • potenziare la raccolta differenziata stradale e sviluppare il sistema a campana per lo svuotamento su qualsiasi lato della sede stradale o tramite container scarrabili;
  • incrementare del i prelievi per le utenze commerciali, soprattutto per ristoranti, bar, pizzerie e altre utenze food;
  • sperimentare un servizio dedicato per la raccolta differenziata dei materiali assorbenti (pannolini/pannoloni) e la consegna di rifiuti tessili anche in alcuni Centri di Raccolta.

Figure richieste

Gli obiettivi del Piano Industriale della società delineano una prospettiva di integrazione del personale che include figure professionali come operatori ecologici e addetti alla raccolta. La campagna di reclutamento prevede l’inserimento di altre risorse, quali operatori di impianto, impiegati e altri profili.

Come candidarsi

Gli interessati alle offerte di lavoro dell’Ama di Roma devono aspettare la pubblicazione degli avvisi di selezione del personale da assumere. I suddetti avvisi saranno disponibili sulla pagina dedicata alle carriere (Lavora con noi) della società.

Per ricevere aggiornamenti sulle aziende che assumono in Italia, ti invitiamo a consultare la nostra pagina dedicata.