Bonus casa 2023: tutte le novità per usufruire di detrazioni e sgravi

Dal bonus mobili a quello sull'eliminazione delle barriere architettoniche: di tutto un po'

Occupiamoci di bonus casa 2023 per individuarne tutte le principali novità. Intanto quali sono le aree che questo aiuto comprende? E quali i suoi obiettivi? I bonus casa 2023 sono l’insieme di manovre utili per incentivare la riqualificazione edilizia, l’adeguamento energetico e per aiutare i cittadini in difficoltà economica a. Ci sono diversi bonus a cui poter accedere, insomma, di seguito ve li illustreremo.

NUOVO BONUS ACQUISTO CASE GREEN

Consiste in una detrazione IVA del 50% a fronte dell’acquisto, effettuato entro il 31 dicembre 2023, di abitazioni di classe energetica A o B ai sensi della normativa vigente, vendute dalle imprese costruttrici. Una misura fortemente voluta per cercare di favorire la ripresa del mercato immobiliare dopo il difficile periodo legato al Covid e la crisi economica internazionale.

SUPERBONUS AL 90 %

Fino allo scorso anno si poteva accedere al cosiddetto “110”, quest’anno invece i cittadini potranno sfruttare il Superbonus al 90%. Si tratta della possibilità di poter effettuare lavori di ammodernamento nella propria abitazione, spendendo solamente il 10% della spesa totale. L’argomento è piuttosto complicato nella realtà delle cose, e se volete imbarcarvi nell’utilizzo di questo bonus il consiglio è quello di affidarvi a qualcuno di molto esperto che sappia detsreggiarsi nella marea di leggi e eccezioni che questo bonus nasconde.

BONUS MOBILI (CON PLAFOND A 8MILA EURO)

Tra i bonus casa 2023 ecco anche il bonus mobili. Il tetto di spesa su cui calcolare la detrazione nel 2023 che da poco è cominciato sarebbe dovuto scendere da 10mila a 5mila euro e invece l’ultima Legge di Bilancio 2023 l’ha bloccato a 8.000 euro. Rientrano in questo bonus l’arredamento di immobili oggetto di lavori di ristrutturazione effettuati entro il 2024 (salvo proroghe). 

BONUS BARRIERE ARCHITETTONICHE

Ecco poi anche questo speciale bonus dedicato a coloro che devono affrontare lavori di eliminazione degli ostacoli alla mobilità negli edifici. In questo caso si prevede una detrazione del 75%.

BONUS CASA 2023: PRIMA CASA UNDER 36

Il bonus comprende esenzioni e sgravi fiscali per quei giovani acquirenti che abbiano un’età inferiore a 36 anni (non compiuti) e ISEE non superiore a 40mila euro. Un aiuto importante insomma per tutti coloro che vogliono fare il grande passo di acquistare un immobile in tempi difficili come quelli che stiamo vivendo.

BONUS CASA 2023: ESENZIONE IMU CASE OCCUPATE

Un’altra delle novità introdotte dalla nuova Legge di Bilancio è questa: “A partire dal 1° gennaio 2023, i proprietari che hanno denunciato l’inutilizzabilità e l’indisponibilità di un proprio immobile in quanto occupato abusivamente, non devono pagare l’Imposta Municipale Unica (IMU)“. L’esonero totale è riconosciuto, però, se gli interessati presentato una specifica denuncia all’autorità giudiziaria.

Maris Matteucci
Maris Matteuccihttps://www.circuitolavoro.it/
Giornalista pubblicista, amo leggere e scrivere, adoro gli animali e la natura, mi piacciono tantissimo i bambini. Vivo col sorriso perché, specialmente da quando ho superato i 40 anni, ho ancora più chiaro, in testa, un concetto: che la vita è troppo breve per passarla ad essere arrabbiati. Questa sono io.
Ultimi articoli
Potrebbe interessarti anche

COMMENTA QUESTO ARTICOLO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui