HomeConcorsi Pubblici: Bandi Attivi in Italia | Anno 2022/23

Concorsi Pubblici: Bandi Attivi in Italia | Anno 2022/23

Come candidarsi ad un concorso pubblico in Italia

Basta scaricare i bandi dei concorsi pubblici per capire subito che la procedura per candidarsi è abbastanza complicata. Serve attenzione e molta pazienza: noi di CircuitoLavoro selezioniamo le informazioni utili, cercando di mettere a fuoco gli aspetti essenziali e le informazioni utili per candidarsi e partecipare ai principali concorsi pubblici in corso o inscadenza: le modalità di iscrizione, le prove di selezione previste, i tempi per l’invio della candidatura oltre ai requisiti indispensabili per poter candidarsi in una precisa posizione. Potete iniziare a sbirciare tra i concorsi pubblici non ancora scaduti in attesa dei bandi in uscita nel 2023 che segnaleremo con l’inizio del nuovo anno.

Cosa è un Concorso pubblico?

Ma che cos’è esattamente un concorso pubblico?

In sintesi, si tratta di una selezione per un numero specifico di posti di lavoro che vengono messi a disposizione dalla Pubblica Amministrazione.

A condurre il concorso ci sono principi molto importanti, quali la trasparenza e l’equità. Le prove di accesso previste sono sempre descritte all’interno di un bando pubblico e spesso possono essere così suddivise:

  • Prova preselettiva: serve per fare una prima scrematura dei candidati ammessi alle successive prove;
  • Prova scritta: può concentrarsi sulle materie oggetto del bando, ma anche sulla logica e sulla cultura generale;
  • Prova orale. in genere viene specificato nel bando di concorso se la prova orale è presente e quante e quali prove sono previste da concorso.

La procedura per accedere, iscriversi e partecipare ai concorsi è online ed è richiesta una procedura informatica che permette ad ogni partecipante di mantenere l’anonimato.

Inoltre, sempre più spesso la valutazione delle singole prove dei candidati avviene mediante meccanismi telematici e informatici, a garanzia di assoluta correttezza.

Cosa studiare per i concorsi

Spesso ciò che scoraggia i candidati a partecipare ai nuovi concorsi pubblici è capire bene quali sono le materie da studiare e come reperire le informazioni necessarie per prepararsi al meglio.

Per esempio, chi non è avvezzo al diritto amministrativo difficilmente saprà approcciarsi in modo efficace allo studio per un concorso. CircuitoLavoro, grazie alle sue segnalazioni, offre la possibilità di avere qualche consiglio in più non solo sulle prove previste dalla selezione ma anche sui manuali indispensabili da studiare e sui metodi migliori per superare un concorso.

Come si vince un concorso pubblico

Lo studio è un elemento importantissimo per vincere un concorso, ma altrettanto importante è non dimenticarsi nessun aspetto burocratico fondamentale affinché la propria candidatura risulti corretta in fase di registrazione. È indispensabile quindi prepararsi sulle materie oggetto della prova ed essere costanti con lo studio, per organizzarsi con l’anticipo necessario e arrivare al giorno delle prove preparati. La preparazione necessaria per partecipare ai concorsi pubblici può richiedere diverso tempo di studio preliminare e ricerca di informazioni: per questo motivo è necessario conoscere i bandi e concorsi pubblici non appena vengono pubblicati, così da avere tutto il tempo necessario per approfondire le informazioni a disposizione, cercare il materiale per lo studio e concentrarsi.

Oltre allo studio però, è bene cercare di non sottovalutare anche la procedura di invio della domanda di partecipazione: spesso basta non comprendere bene questi pochi passaggi per vedere rifiutata la propria candidatura senza di fatto aver preso parte al concorso!

Come conoscere i bandi di concorso non ancora scaduti

Un altro aspetto che spesso rende complicato accedere ai concorsi pubblici in atto è capire dove reperire i bandi dei concorsi pubblici non ancora scaduti. È indispensabile fare una ricerca visitando spesso i siti degli enti pubblici e consultando con regolarità la Gazzetta Ufficiale.

Noi di Circuito Lavoro cerchiamo di semplificare questo lavoro di ricerca, pubblicando quotidianamente gli articoli che riguardano gli ultimi bandi pubblicati, i concorsi pubblici in scadenza e tutte le informazioni necessarie su date e slittamenti delle prove.

Iscrivendoti alla nostra newsletter settimanale si avrà inoltre l’opportunità di ricevere direttamente sulla mail informazioni sui nuovi concorsi pubblici.

Procedura iscrizione ai concorsi online: cosa serve

Sempre di più per partecipare ai concorsi pubblici è necessario possedere tutti gli strumenti utili per accedere alla procedura online di iscrizione. In tutti i casi è bene consultare attentamente all’interno dei bandi di concorso le indicazioni sulla modalità di invio della domanda, ma noi di CircuitoLavoro la indichiamo sempre in una specifica sezione dell’articolo.

È bene ricordarsi di attivare lo SPID qualora non lo si abbia già a disposizione. Il Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID), infatti, è la chiave di accesso veloce e sicura che permette di accedere a tutti i servizi digitali delle amministrazioni locali e centrali e che permette ad un candidato di iscriversi in modo molto semplice ad un concorso pubblico. Un altro aspetto da tenere a mente è il versamento della tassa concorsuale di 10 euro (che viene sempre indicata nel bando di concorso) e la cui copia deve essere presentata contestualmente all’invio della domanda.

Vincere un concorso pubblico dà la possibilità di ottenere un posto nella pubblica amministrazione, magari proprio nel ruolo che si stava cercando. In genere i contratti proposti sono stabili e a tempo indeterminato, ma anche all’interno dell’apparato statale sono sempre più diffusi i contratti a tempo determinato. Ad ogni modo trovare un nuovo impiego attraverso i concorsi pubblici può fare la differenza per chi è alla ricerca di una stabilità lavorativa e per futuri avanzamenti di carriera attraverso concorsi pubblici interni.

Annunci di lavoro

Banner newsletter_ (900 × 600 px)