13 tirocini formativi segreteria di Roma della Banca d’Italia

Se siete degli studenti dell’Università La Sapienza di Roma e avete intenzione di intraprendere una carriera nel settore finanziario, questa potrebbe essere l’opportunità che fa per voi.

La Banca d’Italia, infatti, è alla ricerca di 13 tirocinanti da inserire nelle proprie segreterie degli uffici di Roma, attraverso percorsi formativi specializzati per i laureandi dell’Università La Sapienza.

La Banca d’Italia, conosciuta anche come Bankitalia, è la banca centrale della Repubblica Italiana. Venne stabilita nel 1936 come istituto di diritto pubblico e dal 1998 è parte del sistema europeo delle banche centrali.

La sede della Banca d’Italia si trova nel Palazzo Koch a Roma e il suo attuale governatore è Ignazio Visco. La Banca d’Italia concorre a determinare le decisioni di politica monetaria per l’area dell’Euro, esercita attività di vigilanza sulle banche e sugli intermediari finanziari, supervisiona i mercati monetari e finanziari, ha funzioni di controllo in materie antiriciclaggio e partecipa alle attività dei principali organismi finanziari, come il Fondo Monetario Internazionale (FMI).

Il bando pubblicato dalla Banca d’Italia riguarda il conferimento di 13 tirocini formativi da svolgersi presso la segreteria tecnica, nella sede di Roma. I posti messi a concorso sono così suddivisi:

  • n.10 tirocini formativi presso la segreteria tecnica dell’ABF presso la sede di Roma, via XXSettembre 97
  • n.3 tirocini formativi presso la Divisione Coordinamento ABF del Servizio Tutela dei clienti e antiriciclaggio presso la sede di Roma, via Milano 64

Il progetto della Banca d’Italia intende favorire l’integrazione delle competenze dei tirocinanti nei percorsi di studio universitari in una concreta esperienza di lavoro sui procedimenti e sulle attività organizzative dell’Arbitro Bancario Finanziario (ABF). I tirocinanti potranno formarsi in attività quali la verifica delle regolarità dei ricorsi e l’istruttoria delle controversie, le analisi delle normative, l’elaborazione dei documenti di sintesi, la catalogazione informatica dei ricorsi e delle decisioni.

I tirocini avranno una durata massima di 6 mesi e saranno attivati entro il mese di giugno. Ai tirocinanti sarà riconosciuto un’indennità di partecipazione pari a 1000 euro lordi mensili, oltre al servizio mensa durante i giorni di lavoro. Per partecipare alla selezione è necessario possedere i seguenti requisiti:

  • Laurea specialistica o magistrale in Giurisprudenza, conseguita tra il 30/6/2013 e il 11/4/2014, presso l’Università di Roma “La Sapienza”; 
  • Voto di laurea non inferiore a 105/110; 
  • Età inferiore a 29 anni alla scadenza del termine per la presentazione delle candidature

Preparate il curriculum e un abstract della tesi di laurea, quindi compilate il modello di domanda e inviate tutto all’indirizzo mail dell’Università La Sapienza di Roma, che curerà la prima fase di selezione. Le candidature devono pervenire entro e non oltre l’11 aprile 2014.

Annunci Correlati

Menu