A Firenze un concorso per 13 cantonieri: come partecipare

A tutti gli aspiranti si richiede l'assolvimento dell'obbligo scolastico

A Firenze è stato bandito un concorso per 13 cantonieri che abbiano terminato la scuola dell’obbligo; di seguito ecco tutte le informazioni su questo possibile annuncio di lavoro in Toscana. Per candidarsi c’è tempo fino al 18 maggio 2023.

Mansioni del cantoniere

Cosa fa un cantoniere? Di seguito ti illustriamo alcune delle sue principali mansioni:

  • attività di pronto intervento in eventi emergenziali e di protezione civile
  • manutenzione delle strade e della segnaletica stradale verticale
  • lavori edili di modesta entità
  • manutenzione del verde pubblico, per operazioni di sfalciatura, potatura e trattamenti fitosanitari ed utilizzazione attrezzature da giardinaggio quali, ad esempio non esaustivo: decespugliatori, pota siepi, motoseghe
  • utilizzo di macchine semoventi da utilizzare per la manutenzione delle infrastrutture stradali o per il ripristino del traffico (rif. Art. 58 nuovo codice della strada)
  • pulizia delle strade con utilizzo mezzi e macchinari specifici
  • conduzione di macchine operatrici e, se in possesso di patente specifica, conduzione mezzi pesanti

Requisiti

Gli interessati a candidarsi al concorso per 13 cantonieri a Firenze dovranno necessariamente essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • cittadinanza italiana o di Stato membro dell’Unione Europea o di altre categorie indicate nel bando (a fine articolo)
  • età non inferiore agli anni 18 e non superiore all’età prevista dalle norme vigenti in materia di collocamento a riposo
  • assolvimento dell’obbligo scolastico
  • idoneità psicofisica alla mansione specifica da svolgere, senza limitazioni e/o prescrizioni
  • godimento dei diritti civili e politici
  • non essere in alcuna delle condizioni previste dalle leggi vigenti come cause ostative per la costituzione del rapporto di lavoro
  • non essere stati licenziati/e, destituiti/e o dispensati/e da precedenti rapporti di lavoro con pubbliche amministrazioni per giusta causa o per altre cause previste da norma di legge o di Contratto Collettivo Nazionale di lavoro
  • non aver subito condanne penali passate in giudicato o aver procedimenti penali in corso per reati che comportano la destituzione da pubblici uffici
  • non trovarsi in alcuna condizione di incompatibilità e inconferibilità previste dal D.Lgs. 39/2013 al momento dell’assunzione in servizio
  • per i concorrenti di sesso maschile nati entro il 31/12/1985: la regolare posizione nei riguardi degli obblighi di leva e di quelli relativi al servizio militare
  • patente di guida categoria B
  • conseguimento licenza di scuola media inferiore o diploma di scuola secondaria di I grado (post riforma di cui alla Legge n. 296/2006)
  • conseguimento di almeno 1 abilitazione alla conduzione di attrezzature di lavoro (art. 73 comma 5 del D.Lgs. n. 81/2008 – Accordo Stato Regioni del 22/02/2012 (G.U. n. 60 del 12/03/2012)
LEGGI ANCHE  ARPA Lombardia assume 14 guide alpine: candidature entro fine maggio

Prove

Tutti i candidati al concorso in Toscana dovranno sostenere alcune prove, nello specifico una prova di teoria e pratica e un colloquio che verterà su alcune materie specificate sul bando ufficiale. Se il numero di domande superasse quota 100, verrà istituita una prova preselettiva per sfoltire il numero di coloro che passeranno alle prove vere e proprie.

Come candidarsi

Gli interessati dovranno inviare la domanda di candidatura accedendo a questo link, con SPID, CNS o CIE. A questo link, invece, potranno consultare il bando ufficiale per ricevere maggiori dettagli sulle materie oggetto di prove e sulla documentazione da allegare alla domanda di partecipazione al concorso.

Potrebbe interessarti anche
- Advertisement -
Ultimi articoli
Autore
Maris Matteucci
Maris Matteuccihttps://www.circuitolavoro.it/
Giornalista pubblicista, amo leggere e scrivere, adoro gli animali e la natura, mi piacciono tantissimo i bambini. Vivo col sorriso perché, specialmente da quando ho superato i 40 anni, ho ancora più chiaro, in testa, un concetto: che la vita è troppo breve per passarla ad essere arrabbiati. Questa sono io.