Al via il Concorso per Tenente Forestale dell’Arma dei Carabinieri, 11 posti per laureati

Per l'invio delle domande c'è tempo fino all'1 agosto 2022

L’Arma dei Carabinieri ha indetto un concorso pubblico per tenenti forestali. I posti messi a bando sono 11 e le risorse che verranno selezionate entreranno a far parte del Corpo forestale dello Stato in servizio permanente. Ecco tutto quello che c’è da sapere, i requisiti richiesti per accedere e come partecipare al concorso per tenente forestale.

Concorso per Tenente Forestale: ecco i profili ricercati

Il Concorso prevede la copertura di 11 posti così suddivisi:

  • 9 risorse in possesso della cittadinanza italiana e dei requisiti indicati nel bando;
  • 2 risorse, in possesso dei requisiti richiesti ma già appartenenti ai militari dell’Arma e con uno dei seguenti ruoli: ispettori, sovrintendenti, appuntati, carabinieri e gli appartenenti ai ruoli forestali degli ispettori, sovrintendenti, appuntati, carabinieri, periti, revisori, collaboratori e operatori dell’Arma stessa, che abbiano riportato, nell’ultimo biennio, la qualifica finale non inferiore a “eccellente”.

I requisiti per partecipare al bando di concorso

Prima dell’invio della propria domanda di partecipazione è necessario verificare di essere in possesso dei requisiti richiesti e consultare il bando di concorso ufficiale, collegandosi a questa pagina.

  • se appartenenti all’Arma dei carabinieri con il ruolo di ispettori, sovrintendenti, appuntati e carabinieri non aver superato il giorno del compimento del 40° anno di età;
  • se ufficiali in ferma prefissata che abbiano completato un anno di servizio e se ufficiali inferiori delle Forze di completamento, aver superato il giorno del compimento del 34° anno di età. In questa categoria non rientrano gli ufficiali di complemento che sono stati richiamati per addestramento finalizzato all’avanzamento nel congedo;
  • non aver superato il giorno del compimento del 50° anno di età, se militari dell’Arma dei carabinieri appartenenti ai ruoli forestali degli ispettori, sovrintendenti, appuntati e carabinieri, periti, revisori, collaboratori e operatori dell’Arma stessa;
  • non aver superato il giorno del compimento del 32° anno di età, se non appartenenti alle precedenti categorie.

Per accedere è necessario inoltre essere in possesso di una delle seguenti lauree magistrali:

  • scienze e tecnologie agrarie; scienze e tecnologie alimentari; scienze e tecnologie forestali e ambientali; scienze e tecnologie per l’ambiente e il territorio; scienze zootecniche e tecnologie animali;
  • architettura del paesaggio; architettura e ingegneria edile; giurisprudenza; scienze delle pubbliche amministrazioni; ingegneria civile; ingegneria dei sistemi edilizi; scienze della sicurezza; ingegneria per l’ambiente e il territorio; pianificazione territoriale urbanistica e ambientale;
  • biologia; biotecnologie agrarie; scienze della natura; scienze e tecnologie geologiche; scienze geofisiche.

Come inviare la domanda di partecipazione

Per candidarsi c’è tempo fino all’1 agosto 2022. Per partecipare basterà collegarsi a questa pagina e utilizzare la procedura online: il candidato dovrà essere in possesso dello SPID e di una PEC a lui intestata per procedere correttamente all’invio della domanda.

Per restare aggiornato sugli ultimi concorsi pubblici e bandi pubblicati è necessario leggere questa sezione.

Greta Esposito
Greta Esposito
Copywriter e web editor, ho la fortuna di fare della scrittura la mia professione. Non viaggio mai senza musica in cuffia e amo le maratone di film in bianco e nero. Di cosa non posso fare a meno? Della libertà di gestire il mio tempo per dedicarmi alle mie passioni.
Ultimi articoli
Potrebbe interessarti anche

COMMENTA QUESTO ARTICOLO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui