Altran Foundation Italia Premio “Bioingegneria e Staminali: Idee per la Vita”

La tecnologia è ormai parte della nostra vita quotidiana: è impossibile uscire di casa senza un cellulare o un I-Pad, così come passiamo diverse ore della nostra giornata al computer. Tutte queste tecnologie sono possibile grazie ai gruppi di ricerca e alle idee innovative dei giovani che studiano nelle scienze in genere.

Senza la loro creatività, non sarebbero nate tante invenzioni che adesso sono oggetti di uso comune: dalla pila alla lampadina, per passare dalla biologia e dalla chimica, tutto ruota attorno a queste menti geniali, che spesso non hanno i finanziamenti giusti per rendere ricca l’Italia.In più, la possibilità delle cellule staminali (ancora in via sperimentale da parte degli scienziati) combatterà e sconfiggerà alcune malattie degenerative (cioè quelle che distruggono le cellule) nei prossimi anni.

Per i gruppi di ricerca, la Altran Foundation Italia avvia tutti gli anni un concorso gratuito. L’idea della Fondazione, nata nel 1982 e fino all’anno scorso ha indetto un solo concorso l’anno per tutto il mondo. La Fondazione ha iniziato nel 1996 ad occuparsi di innovazione, cioè di nuove idee che possono migliorare la nostra vita. Dieci anni dopo, nel 2006, la Fondazione è stata premiata in Francia per le sue iniziative e per l’aiuto che ha dato con i precedenti concorsi.
Quest’anno la Fondazione Altran ha permesso ai giovani ricercatori di partecipare gratis a diversi concorsi (uno per ogni Paese) con le loro idee innovative. In questo modo, la Fondazione aiuta i gruppi di ricerca che, per mancanza di risorse, non possono permettersi consulenti e tecnici necessari per la loro ricerca sul campo. Il tema del 2012 è “Bioingegneria e staminali: idee per la vita”.

Per partecipare i gruppi di ricerca devono presentare un progetto su questo argomento, cercando le soluzioni ai problemi che riguardano l’uso delle cellule staminali nell’Uomo e/o inventando gli strumenti per rendere sempre meno pericolosi interventi di questo tipo. I gruppi di ricerca possono essere di impresa (cioè appartenere ad una azienda), oppure avere una sede all’università: la sede non importa, la giuria della Fondazione Altran farà riferimento solo al progetto. Il progetto va inviato via email, mettendo in allegato il progetto e l’accordo di comunicazione. La data di scadenza del concorso è il 31 Ottobre 2012.

I progetti migliori saranno scelti in base a:

  • Tempi di realizzazione, innovazione, investimento pronto a breve o a medio termine;
  • Diffusione del progetto (cioè, il progetto deve essere per tutti);
  • Come il gruppo di ricerca inserirà gli esperti Altran e li farà lavorare per la propria ricerca.

 

Se avete problemi con la domanda, la Fondazione Altran vi darà un consulente che vi aiuterà a sbrogliare la matassa. Il progetto vincitore avrà l’aiuto gratuito di consulenti specializzati chiamati dalla Fondazione. Per tutte le altre informazioni, potete dare un’occhiata al bando.

Annunci Correlati

Menu