Concorsi per 39 Operatori presso l’AMAT – Taranto

Ogni mattina vi alzate presto e già mentre siete sotto la doccia vi campeggia in mente l’immagine di voi che, tra meno di un’ora, sarete in strada, ben vestiti e con l’odore del caffè ancora nelle narici, imbottigliati nel traffico e costretti a spegnere la macchina.

Per questo ogni mattina siete costretti a ipotizzare piani e orari di uscita che neanche uno stratega di guerra e vi ritrovate fuori di casa almeno un’ora prima del vostro orario di lavoro. Vorreste che tutti lasciassero la macchina in garage per poter percorrere strade meno trafficate? La soluzione sono i mezzi pubblici, e in alcune regioni funzionano abbastanza bene da permettere ai cittadini di abbandonare la macchina a casa con leggerezza. Come nel comune di Taranto, dove l’Agenzia per la Mobilità nell’Area di Taranto (AMAT) ha bandito 4 Concorsi per l’assunzione di un totale di 39 figure professionali all’interno dell’azienda.

 

L’Agenzia per la Mobilità nell’Area di Taranto, anche nota come AMAT, è l’azienda che si occupa della gestione della mobilità pubblica nel comune di Taranto dal lontanissimo 1885. In barba a chi sostiene in modo infondato che il Sud Italia si sia sempre mosso all’ombra del Nord, la città di Taranto ravvisò prestissimo l’esigenza di offrire ai suoi cittadini un servizio di trasporto pubblico e così spuntarono i primi omnibus a cavalli, forniti dalla ditta di Michelino Cacace. Con il passare degli anni, le carrozze furono gradualmente sostituite dai primi tram, fino alla costituzione nel 1948 della Società Tramvie e Autobus Taranto (STAT) che in pochi anni si trasformò in AMAT.

 

Ecco i concorsi banditi dall’AMAT:

  • Operatori di esercizio (27 posti)
    Per la posizione si richiedono: cittadinanza italiana, età compresa tra i 21 anni e i 40 anni, godimento dei diritti civili e politici, inesistenza di misure che escludono l’accesso ai pubblici impieghi, possesso della idoneità fisica e psico-attitudinale, posizione regolare nei confronti degli obblighi di leva, adeguata conoscenza della lingua italiana, possesso della patente D o D+E e di CQC, possesso del titolo di studio di Scuola Media Inferiore
  • Operatori qualificati (10 posti)
    Per prendere parte al concorso è necessario possedere i seguenti requisiti: cittadinanza italiana, età compresa tra i 18 e i 29 anni, godimento dei diritti civili e politici, inesistenza di misure che escludono l’accesso ai pubblici impieghi, possesso della idoneità fisica e psico-attitudinale, posizione regolare nei confronti degli obblighi di leva, adeguata conoscenza della lingua italiana, possesso del diploma quinquennale di istituto tecnico industriale – Indirizzo Meccanica o diploma quinquennale di istituto professionale e non aver effettuato periodi di apprendistato superiori a 12 mesi presso lo stesso ente
  • Capo Unità Tecnica Area Operativa Manutenzioni (1 posto)
    Il candidato ideale ha le seguenti caratteristiche: cittadinanza italiana, godimento dei diritti civili e politici, inesistenza di misure che escludono l’accesso ai pubblici impieghi, possesso della idoneità fisica e psico-attitudinale, posizione regolare nei confronti degli obblighi di leva, possesso del titolo di studio di diploma di laurea in Ingegneria
  • Selezione Capo Unità Tecnica Area Operativa Esercizio (1 posto)
    Per concorrere è necessario possedere i seguenti requisiti: cittadinanza italiana, godimento dei diritti civili e politici, inesistenza di misure che escludono l’accesso ai pubblici impieghi, possesso della idoneità fisica e psico-attitudinale, posizione regolare nei confronti degli obblighi di leva, possesso del titolo di studio di diploma di laurea in Ingegneria

 

Per partecipare ai concorsi, è necessario inviare la domanda di partecipazione entro e non oltre il 20 Gennaio 2014.

Annunci Correlati

Menu