ASL RomaA: Graduatoria triennale per architetti e ingegneri

Quando si pensa alle aziende sanitarie e alle opportunità di lavoro, spesso ci limitiamo a pensare ai medici, agli infermieri e agli operatori socio-sanitari.

In realtà le ASL sono aziende strutturate che hanno bisogno di un grande numero e di una grande varietà di collaboratori per funzionare a massimo regime, vista l’importanza del servizio sanitario pubblico per la salute dei cittadini.

L’ASL Roma A, per esempio, ha pubblicato un bando per la formazione di una graduatoria per architetti e ingegneri, per l’affidamento di eventuali incarichi di servizi tecnici professionali.

La ASL Roma A è parte del Servizio Sanitario del Lazio, che comprende dodici ASL e sei aziende ospedaliere per gestire tutte le attività sanitarie e socio-assistenziali della Regione Lazio.

La ASL Roma A, per esattezza, è responsabile dell’erogazione del servizio sanitario all’interno di quattro distretti del comune di Roma: municipio I, municipio II, municipio III e municipio IV. All’interno della ASL Roma A si possono contare tre presidi ospedalieri, situati anch’essi nel comune di Roma: l’Ospedale odontoiatrico George Eastman, l’Ospedale Nuovo Regina Margherita e l’Ospedale San Giacomo.

Il bando pubblicato dall’ASL Roma A lo scorso 30 aprile mira alla formazione di un elenco di professionisti ai fini dell‘affidamento di servizi attinenti all’architettura e all’ingegneria, attività tecnico amministrative connesse e servizi di supporto, per il corrispettivo stimato di importo compreso tra un minimo di 40.000,00€ e un massimo di 100.000,00€ (oneri e IVA esclusi).

La graduatoria avrà una durata triennale e sarà utilizzata dall’ASL Roma A per ogni procedura di affidamento degli incarichi preposti, ed è soggetta a un rinnovo annuale per l’aggiornamento delle posizioni professionali. Per la stipulazione della graduatoria saranno tenuti in considerazione i seguenti principi:

  • Principio di non discriminazione: è fatto divieto di partecipare contemporaneamente come singolo professionista e come raggruppamento, nonché il divieto di accumulo di incarichi, con l’affidamento di non più di un incarico all’anno.
  • Principio della parità di trattamento: comparazione dei medesimi requisiti posseduti da tutti i concorrenti e applicazione dei medesimi criteri selettivi.
  • Principio di proporzionalità: richiesta dei requisiti minimi connessi alla tipologia e all’importo dell’incarico.
  • Principio di trasparenza: garanzia di fornire adeguato livello di pubblicità all’avviso dell’ASL Roma A.
  • Convenienza del prezzo indicato per la prestazione richiesta.
  • Rispetto dei tempi stabiliti per l’espletamento della prestazione richiesta.
  • Tipologia dell’incarico.
  • Rilevanza del curriculum rispetto all’oggetto della prestazione.

I candidati dovranno compilare tutta la documentazione necessaria, indicando i costi e i tempi per l’erogazione di determinate prestazioni professionali; sulla base della documentazione proposta, l’ASL Roma A formulerà la graduatoria rispettando i principi sopra esposti, per l’assegnazione di eventuali incarichi.

Potete scaricare il testo integrale e tutta la documentazione necessaria, da inviare entro la scadenza del 30 Maggio 2013 agli uffici di protocolli preposti alla ricezione, in busta chiusa e a mezzo raccomandata con ricevuta di ritorno.

Annunci Correlati

Menu