Bando Servizio Civile Universale 2024 per 52.236 operatori volontari

Scopri il bando del Servizio Civile Universale 2024! Invia la domanda entro il 15 febbraio 2024. Dettagli sui progetti, requisiti e come candidarsi.

È stato recentemente pubblicato il bando per il Servizio Civile Universale 2024, con l’obiettivo di selezionare 52.236 operatori volontari per progetti che si svolgeranno sia in Italia che all’estero nel periodo compreso tra il 2024 e il 2025. L’iniziativa è aperta a giovani dai 18 ai 28 anni, e coloro che saranno selezionati riceveranno un assegno mensile di 507,30 euro.

Per partecipare, è necessario inviare le domande di ammissione entro il 15 febbraio 2024.

Di seguito, esaminiamo tutte le informazioni dettagliate sul progetto, i requisiti richiesti, la procedura di candidatura e il bando completo.

Servizio Civile Universale 2024: i progetti

Il Servizio Civile Universale 2024 prevede la selezione di 52.236 operatori volontari, distribuiti in 51.132 per progetti nazionali e 1.104 per progetti internazionali.

Questi progetti coprono una vasta gamma di interventi, con dettagli disponibili negli allegati pubblicati sul sito web del Dipartimento per le Politiche Giovanili e il Servizio Civile Universale.

Requisiti per partecipare al Servizio Civile Universale 2024

I requisiti per partecipare al Servizio Civile Universale 2024 includono la cittadinanza italiana o di un Paese membro dell’Unione Europea o di un Paese extra Unione Europea con regolare residenza in Italia. È richiesto inoltre di avere un’età compresa tra i 18 e i 28 anni alla data di presentazione della domanda. I candidati non devono aver riportato condanne superiori a un anno di reclusione per delitti non colposi o per delitti legati a armi, esplosivi, appartenenza a gruppi criminali, terrorismo o criminalità organizzata.

Gli enti che promuovono i singoli progetti potrebbero specificare ulteriori requisiti, oltre a quelli già indicati. Si ricorda che è possibile candidarsi per un solo progetto e una sola sede.

Soggetti esclusi dal bando

È importante sottolineare che alcune categorie di individui non sono idonee a presentare candidatura per il Bando del Servizio Civile Universale 2024. In particolare, non possono partecipare al processo di selezione coloro che rientrano in una delle seguenti situazioni:

  • Membri dei corpi militari e delle forze di polizia.
  • Individui che, al momento della pubblicazione del bando, hanno già rapporti di lavoro, collaborazione o stage retribuiti con l’ente responsabile del programma o del progetto, o con l’ente di accoglienza.
  • Persone che hanno intrattenuto rapporti di lavoro, collaborazione o stage retribuiti con l’ente titolare del programma o del progetto, o con l’ente di accoglienza, per un periodo superiore a tre mesi nei 12 mesi precedenti la data di pubblicazione del bando.
  • Coloro che hanno già prestato servizio civile nazionale o universale, o che lo stanno attualmente svolgendo, o che hanno interrotto il servizio prima della scadenza prevista, tranne quanto contemplato nei paragrafi precedenti.
LEGGI ANCHE  Concorsi Marina Militare 2024: guida al reclutamento di 38 Ufficiali

Riserve e periodo di tutoraggio

È da notare che alcuni progetti prevedono una riserva di posti destinati a giovani con minori opportunità, inclusi coloro con disabilità, bassa istruzione, difficoltà economiche, ex affidati o giovani in situazioni di temporanea fragilità personale e sociale.

Inoltre, alcuni progetti in Italia comprendono un periodo di tutoraggio o un periodo da 1 a 3 mesi in uno dei Paesi dell’Unione Europea. Maggiori dettagli su tali progetti sono disponibili nelle schede di sintesi e sulla piattaforma DOL, utilizzata per la presentazione delle candidature.

I passaggi da seguire per svolgere il Servizio Civile Universale

I passaggi che i potenziali volontari devono seguire sono i seguenti:

  1. Esaminare i progetti disponibili e selezionare quello a cui candidarsi.
  2. Inviare la domanda di partecipazione entro le ore 14:00 del 15 febbraio 2024.
  3. Superare il processo di selezione.
  4. Completare l’intero programma di servizio civile universale.
  5. Ottenere l’attestato al termine del servizio.

Scegliere i progetti: guida pratica

La selezione tra i numerosi progetti disponibili può risultare un compito impegnativo. Per agevolare questa scelta, gli enti responsabili dei progetti mettono a disposizione degli interessati un elenco dettagliato dei progetti di loro competenza sulla homepage dei rispettivi siti web. Ogni proposta è accompagnata da una scheda sintetica per fornire una visione chiara delle opportunità offerte.

Inoltre, gli enti sono tenuti a pubblicare sulla homepage dei loro siti il link diretto alla piattaforma Domanda On Line (piattaforma DOL), attraverso la quale è possibile compilare e inviare la richiesta di partecipazione. Un ulteriore rinvio a una specifica pagina consente di effettuare una ricerca mirata dei progetti, consentendo ai candidati di applicare filtri in base ai propri interessi.

Durata dei progetti

La durata dei progetti varia da 8 a 12 mesi, con un impegno settimanale di 25 ore di servizio o con un totale annuale di ore variabile tra le 1.145 per i progetti di 12 mesi e le 765 per quelli di 8 mesi. L’orario può essere distribuito su cinque o sei giorni a settimana.

LEGGI ANCHE  Concorso ASP Palermo 2024: 61 posti per persone con disabilità

Gli operatori volontari inizieranno il servizio in date specifiche, differenziate in base ai diversi programmi di intervento. Le date di avvio previste sono: 28 maggio 2024, 12 giugno 2024, 27 giugno 2024, 30 luglio 2024, 5 settembre 2024 e 19 settembre 2024.

Come avviene la selezione

La selezione dei volontari avverrà attraverso l’ente responsabile del progetto prescelto, che valuterà i titoli e le esperienze curriculari dei candidati. Successivamente, si svolgerà un colloquio.

Nel caso in cui le condizioni non permettano la realizzazione delle prove in presenza e il sistema accreditato consenta la modalità online, i colloqui potranno essere condotti virtualmente dalle Commissioni, rispettando le linee guida del sistema di selezione accreditato.

Come candidarsi

Coloro interessati al servizio civile universale 2024 sono invitati a presentare la propria candidatura direttamente all’ente responsabile del progetto prescelto entro le ore 14:00 del 15 febbraio 2024, esclusivamente attraverso la piattaforma DOL. È importante sottolineare che ogni partecipante può presentare una sola domanda di partecipazione, selezionando un unico progetto e una singola sede.

I cittadini italiani, residenti in Italia o all’estero, possono accedere alla piattaforma utilizzando il Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID) di livello di sicurezza 2. Per i cittadini di Paesi appartenenti all’Unione Europea o non appartenenti all’UE, regolarmente soggiornanti in Italia e privi di SPID, è possibile richiedere al Dipartimento le credenziali necessarie per l’accesso ai servizi della piattaforma DOL.

Bando ufficiale Servizio Civile Universale 2024

Il bando per il servizio civile universale 2024, insieme agli allegati riguardanti i progetti in Italia e all’estero, è messo a disposizione degli interessati. I documenti sono consultabili sul sito internet del Dipartimento Politiche Giovanili, specificamente in questa pagina.

LEGGI ANCHE  Concorso Università Perugia 2024: 40 posti per diplomati

Assegno mensile Servizio civile

Gli operatori volontari saranno beneficiari di un assegno mensile di € 507,30 per il servizio civile, soggetto a eventuali incrementi in base alle variazioni accertate dall’ISTAT nell’indice dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati.

Qualora il volontario risieda in un Comune diverso da quello in cui si svolge il progetto, avrà diritto al rimborso delle spese di viaggio iniziali per raggiungere la sede del progetto, utilizzando mezzi come aereo, treno, pullman, o traghetto, a condizione che sia selezionato il mezzo più economico. Al termine del servizio, verranno rimborsate anche le spese per il ritorno al luogo di residenza.

Attestato di partecipazione al Servizio Civile

Al termine del progetto, verrà rilasciato all’operatore volontario un attestato di completamento del Servizio Civile. Secondo le modalità specifiche di ciascun progetto, l’ente fornirà all’operatore un certificato di riconoscimento e valorizzazione delle competenze acquisite.

Ulteriori dettagli

Il calendario per le convocazioni ai colloqui sarà pubblicato almeno 10 giorni prima dell’inizio delle sessioni sul sito web di ciascun ente promotore del progetto. Le graduatorie e la presunta data di inizio del servizio per gli operatori volontari saranno altresì comunicate attraverso le pagine web degli enti.

Potrebbe interessarti anche
- Advertisement -

Annunci di lavoro

Banner newsletter_ (900 × 600 px)
Autore
Valerio Mainolfi
Valerio Mainolfi
Specializzato in comunicazione e marketing, amante della scrittura creativa, navigo costantemente tra ambizioni future e sfide del nostro tempo, agganciato all’evoluzione illogica del mio essere.