Provincia di Belluno: esame di abilitazione a guida turistica

Per svolgere attività lavorativa di guida turistica è necessario superare un esame di abilitazione predisposto dalla provincia o dalla regione in cui si intende esercitare la professione, che attestano le competenze e le conoscenze del candidato.

La provincia di Belluno ha organizzato un esame di abilitazione professionale per accompagnatori turistici e un esame di estensione linguistica: se desiderate partecipare al concorso per ottenere attestati professionali aggiuntivi, continuate a leggere!

La provincia di Belluno è una delle province settentrionali della Regione Veneto, che occupa buona parte del territorio montano delle Dolomiti. Viene considerata la provincia meno popolata e la più estesa del Veneto, con circa 213.000 abitanti. Viene anche considerata una delle migliori province italiani per qualità della vita. Gran parte della fama della provincia di Belluno è dovuta alle Dolomiti, patrimonio dell’umanità UNESCO, con le Tre Cime di Lavaredo, il Monte Civetta e il gruppo delle Marmarole, oltre al Parco Nazionale delle Dolomiti Bellunesi. Attualmente la provincia di Belluno è retta dal commissario prefettizio Vittorio Capocelli.

Il bando pubblicato dalla provincia di Belluno riguarda l’attivazione dell’esame di abilitazione professionale per il ruolo di accompagnatore turistico e di estensione linguistica. Per accedere all’esame di abilitazione come accompagnatore turistico è necessario possedere i seguenti requisiti:

  • Cittadinanza italiana o di stato dell’Unione Europea o Extraeuropea se in regola con il permesso di soggiorno;
  • Età non inferiore ai 18 anni;
  • Diploma di istruzione secondaria di secondo grado che consente l’accesso all’Università.

 

Per quanto riguarda l’esame di estensione linguistica è invece necessario essere già iscritti in un elenco provinciale o regionale degli Accompagnatori Turistici. All’interno dei bandi di concorso sono indicati i testi e i manuali geografici che saranno materia d’esame, oltre alla normativa regionale e statale relativa alle guide turistiche. Ai candidati è inoltre richiesta la corretta consultazione dei siti web relativi ai trasporti aerei e ferroviari e quelli delle forze dell’ordine.

L’ammissione alle prove d’esame è subordinata al pagamento del contributo alle spese di organizzazione sostenute dalla provincia di Belluno nella misura di 100 euro. Il versamento può essere effettuato tramite versamento su conto corrente bancario o postale, e la ricevuta dovrà essere allegata alla domanda di ammissione, assieme alla fotocopia di un documento d’identità in corso di validità e al curriculum professionale.

Scaricate il bando relativo all’esame che vi interessa e allegate la vostra documentazione professionale. Le domande vanno presentate in bollo, utilizzando il facsimile predisposto, entro il 24 febbraio 2014. Le domande possono essere inoltrate anche tramite raccomandata postale con ricevuta di ritorno oppure posta elettronica certificata.

Annunci Correlati

Menu