13 Borse di Studio con la Giunta regionale Toscana

13 Borse di Studio per la Giunta regionale ToscanaCome definire la Toscana? Una terra ricca, in qual altro modo se non questo. Tuttavia tale raffigurazione non è declinabile secondo il consueto significato. La ricchezza, in questo caso, non è solo economica, ma è ben più preziosa, non è fatta d’oro, ma di cultura, quella che ispira milioni di giovani tramite versi ed arte, è fatta di storia, che trasuda dalle pareti delle città di Firenze, Siena, Lucca, è fatta dalla terra da cui sgorga il buon vino.

Ancor più pregiato è il sentimento che sembra guidare i cittadini di questa Regione, la tenacia, la volontà di non arrendersi ai momenti più bui della crisi economica, che li induce ad industriarsi in molte iniziative, a credere nei giovani e nel futuro.

Questo entusiasmo contraddistingue tanto il privato cittadino quanto le istituzioni. Numerose sono le associazioni, i progetti volti a sostegno della comunità, a favorire una rapida crescita. Nasce proprio con tale finalità il progetto Giovanisi, noto per le sue numerose iniziative, che dal 2011 offre ai giovani toscani, e non solo, risorse e strumenti per ridar loro un futuro solido e certo. Obiettivo imprescindibile è ridurre le differenze economiche e sociali che soffocano la popolazione, garantire dinamismo e opportunità tramite Tirocini, borse di studio, concrete opportunità lavorative.

 

Di recente la Regione Toscana ha approvato 13 borse di studio presso le Direzioni generali della Regione Toscana, la cui promozione è stata affidata proprio al progetto suddetto. Le attività di studio e lavoro si distribuiranno nell’arco di 12 mesi, durante i quali sarà corrisposto un compenso pari a 500 euro mensili.

 

I candidati potranno presentare una sola domanda per una sola borsa di studio, ovviamente se risultano in possesso di determinati requisiti:

  • Essere in possesso di cittadinanza italiana o cittadinanza di uno Stato membro della Unione Europea (U.E.);

  • Essere in possesso di uno dei diplomi di laurea richiesti per le singole borse di studio e conseguitoa partire dall’anno 2008,con una votazione minima di 100/110;

  • Il candidato non può avere avuto un’altra borsa di studio, tirocinio o analogo assegno o altra sovvenzione della Regione Toscana nei 12 mesi precedenti alla scadenza del termine di presentazione della domanda;

  • La borsa di studio è incompatibile con attività di lavoro dipendente pubblico o privato.

 

I candidati saranno selezionati da una Commissione appositamente nominata, la quale procederà alla valutazione sulla base dei titoli e il curriculum, nonché un colloquio orale.

La domanda, corredata di curriculum vitae, dovrà essere presentata entro e non oltre il 5 Ottobre 2013, tramite operazione telematica al seguente indirizzo: https://web.e.toscana.it/apaci, oppure inviando un’email tramite posta elettronica certificata all’indirizzo regionetoscana@postacert.toscana.it

Annunci Correlati

Menu