Carabinieri, concorso per titoli ed esami per la selezione di 4.198 allievi

Le domande di partecipazione al concorso pubblico possono essere presentate dal 13 luglio all'11 agosto 2022

Il Ministero dell’Interno ha indetto un concorso pubblico per titoli ed esami per il reclutamento di 4.198 allievi in ferma quadriennale.

I 4.189 posti a concorso sono così ripartiti:

  • 2.910 riservati, ai sensi dell’articolo 703 del decreto legislativo 15 marzo 2010, n. 66, ai volontari in ferma prefissata di un anno (VFP1) e ai volontari in ferma prefissata quadriennale (VFP4), in servizio;
  • 1.247 riservati, ai sensi degli articoli 703, 706 e 707, del decreto legislativo 15 marzo 2010, n. 66, ai cittadini italiani che non abbiano superato il ventiseiesimo anno di età; il limite massimo d’età è elevato a ventotto anni per coloro che abbiano già prestato servizio militare;
  • 32 (di cui 22 tratti dai VFP e 10 tratti dai civili) riservati, ai sensi del decreto legislativo 21 gennaio 2011, n. 11, ai candidati in possesso dell’attestato di bilinguismo di cui all’articolo 4 del decreto del Presidente della Repubblica 26 luglio 1976, n. 752 e successive modificazioni.

Come partecipare al concorso

La domanda di partecipazione al concorso deve essere presentata esclusivamente on-line, avvalendosi
della procedura disponibile nell’area concorsi del sito ufficiale dell’Arma dei Carabinieri (www.carabinieri.it). Nella pagina iniziata troverete l’elenco dei concorsi ordinati dal meno recente a più recente, quindi nell’ultimo riquadro troverete la suddetta selezione CAR22, per potere inoltrare la domanda il sistema vi chiederà di inserire la vostra data di nascita.

Per poter presentare la domanda di partecipazione è necessario, munirsi per tempo di uno tra i seguenti
strumenti di identificazione:

  • credenziali SPID;
  • idoneo lettore di smart-card installato nel computer per l’utilizzo con carta nazionale dei servizi (CNS) precedentemente attivata presso gli sportelli pubblici preposti, i quali provvedono a rilasciare un PIN.

Chi può partecipare al concorso

Possono partecipare al concorso i cittadini italiani che:

  • siano volontari in ferma prefissata di un anno (VFP1) in servizio da almeno 4 mesi continuativi ovvero in rafferma annuale;
  • siano volontari in ferma prefissata quadriennale (VFP4) in servizio, esclusi coloro che si trovino in rafferma biennale;
  • se militari (VFP1/VFP4) in servizio, non abbiano già presentato nell’anno 2022 domanda di partecipazione per le riserve di posti di cui all’articolo 703, del decreto legislativo 15 marzo 2010, n.66, previste da altri concorsi indetti per le carriere iniziali delle altre Forze di polizia ad ordinamento civile e militare;
  • alla data di scadenza del termine utile per la presentazione della domanda indicato nell’articolo 3, non abbiano superato il giorno di compimento del ventottesimo anno di età. Non si applicano gli aumenti dei limiti di età previsti per l’ammissione ai concorsi per i pubblici impieghi;
  • siano in possesso degli ulteriori requisiti di cui al successivo comma 4.
  • alla data di scadenza del termine utile per la presentazione della domanda indicato nell’articolo 3, abbiano compiuto il diciassettesimo anno di età e non abbiano superato il giorno di compimento del ventiseiesimo anno di età. Per coloro che abbiano già prestato servizio militare per una durata non inferiore alla ferma obbligatoria, il limite massimo d’età è elevato a ventotto anni. Non si applicano gli aumenti dei limiti di età previsti per l’ammissione ai concorsi per i pubblici impieghi;
  • godano dei diritti civili e politici;
  • abbiano, se minori, il consenso di chi esercita la responsabilità genitoriale;
  • se militari (VFP1/VFP4) già in servizio alla data del 31 dicembre 2020, siano in possesso del diploma di istruzione secondaria di primo grado.

Annunci di lavoro

Banner newsletter_ (900 × 600 px)
Potrebbe interessarti anche

COMMENTA QUESTO ARTICOLO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui