Città di Torino: concorsi per 125 unità a tempo indeterminato

Entro il 23 settembre il termine per presentare domanda

Sono istruttori tecnici e responsabili amministrativi le figure professionali ricercate dalla Città di Torino (Piemonte) che ha indetto 4 concorsi per 125 posti di lavoro a tempo indeterminato, a cui potranno partecipare, entro il 23 settembre, diplomati e laureati. Di seguito i dettagli per partecipare alla selezione.

La procedura selettiva e i bandi dei 4 concorsi

Tre sono le fasi di selezione: una prova scritta, un colloquio e la valutazione dei titoli di studio. Nel caso in cui pervengano più del numero di domande comunicate nei rispettivi bandi si terrà una prova preselettiva.

Nei bandi riportati di seguito gli interessati potranno consultare anche i requisiti generali e i titoli specifici richiesti, a seconda della figura professionale per la quale si candidano:

  • n. 4 istruttori tecnici – periti agrari o agrotecnici, categoria C – posizione economica C1.
    BANDO (Pdf 525 Kb);
  • n. 6 istruttori tecnici – periti industriali, categoria C – posizione economica C1.
    BANDO (Pdf 525 Kb);
  • n. 60 istruttori tecnici – geometri, categoria C – posizione economica C1.
    BANDO (Pdf 535 Kb);
  • n. 55 responsabili amministrativi, categoria D – posizione economica D1.
    BANDO (Pdf 535 Kb).

Requisiti di partecipazione richiesti

Per partecipare ai concorsi è necessario essere in possesso dei seguenti requisiti generali:

  • cittadinanza italiana o di uno degli Stati membri dell’Unione Europea o di altre categorie indicate nei bandi;
  • patente di guida B;
  • età non inferiore ai 18 anni;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • assenza di condanne penali che impediscano la costituzione del rapporto di lavoro con la pubblica amministrazione perché da esso deriva l’interdizione dai pubblici uffici o l’incapacità di contrarre con la p.a. o l’estinzione del rapporto di impiego;
  • idoneità psico-fisica;
  • per i candidati di sesso maschile nati entro il 31.12.1985: posizione regolare nei confronti degli obblighi di leva;
  • versamento della tassa di concorso di 10,00 Euro;
  • inclusione nell’elettorato politico attivo;
  • non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento o non essere stati dichiarati decaduti da un impiego statale.

A questi requisiti si aggiungono quelli specifici, per i quali si rimanda a ciascun bando.

Come fare domanda di ammissione

Le domande di partecipazione dovranno essere compilate utilizzando l’apposito modulo elettronico e andranno presentate entro le ore 13.00 del 23 settembre 2022 esclusivamente per via telematica, collegandosi alla sezione “Concorsi” del sito del Comune di Torino. Per accedervi sarà richiesta l’autenticazione tramite SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale), CIE (Carta d’identità elettronica) o CNS (Carta Nazionale dei Servizi).

Nello stesso portale “Concorsi” sarà possibile consultare anche tutte le comunicazioni future, come le prove d’esame e l’eventuale preselezione. Qualsiasi altro dettaglio è consultabile nei rispettivi bandi.

Carla Monni
Carla Monni
Giornalista, appassionata di grafica e musicista ormai per diletto. La musica è al centro della mia professione e non solo: da anni affianco infatti la scrittura redazionale alla pratica musicale, spaziando dalla musica jazz al gospel e suonando qua e là con la mia band soul funk.

Annunci di lavoro

Banner newsletter_ (900 × 600 px)
Potrebbe interessarti anche

COMMENTA QUESTO ARTICOLO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui