Commissione di vigilanza, concorso a Roma per 12 unità con differenti profili professionali

Le istanze di partecipazione al concorso dovranno essere presentate entro il 16 settembre

Selezioni pubbliche, per titoli e colloqui, per la copertura di dodici posti di vari profili professionali a tempo determinato.

La Commissione di Vigilanza sui fondi pensione ha indetto un concorso pubblico, per titoli e colloqui, per la copertura di 12 posto. Diversi i profili professionali ricercati.

I profili ricercati tramite concorso pubblico

Il Concorso avviato a Roma dalla Commissione punta alla selezione dei seguenti profili:

  • Tre funzionari con profilo economico. Titoli di studio: Lauree magistrali dell’ordinamento di cui al DM 22 ottobre 2004, n.270, delle classi: LM-16 Finanza, LM-56 Scienze dell’Economia, LM-77 Scienze Economico-Aziendali, LM-82 Scienze Statistiche e LM-83 Scienze Statistiche Attuariali e Finanziarie o altro diploma equiparato a uno dei suddetti titoli ai sensi del Decreto interministeriale 9 luglio 2009;
  • Quattro impiegati di 1ª con profilo giuridico. Titoli di studio: Lauree magistrali dell’ordinamento di cui al DM 22 ottobre 2004, n.270, della classe LMG01 (classe delle lauree magistrali in Giurisprudenza) o altro diploma equiparato a uno dei suddetti titoli ai sensi del Decreto interministeriale 9 luglio 2009;
  • Due impiegati di 1ª con profilo matematico-statistico. Titoli di studio: Lauree magistrali dell’ordinamento di cui al DM 22 ottobre 2004, n.270, delle classi LM-82 Scienze statistiche, LM-83 Scienze statistiche, attuariali e finanziarie, LM-40 (o 45/S) Matematica, LM-44 (o 50/S) Modellistica matematico-fisica per l’ingegneria, LM-17 (o 20/S) Fisica, LM-91 Tecniche e metodi per la società dell’informazione o altro diploma equiparato a uno dei suddetti titoli ai sensi del Decreto interministeriale 9 luglio 2009;
  • Tre impiegati di 2ª con profilo informatico. Titoli di studio: diploma di istruzione secondaria di secondo grado di durata quinquennale che consenta l’accesso ai corsi di studio universitari;- requisiti professionali: esperienza lavorativa documentabile di almeno due anni nel campo dello sviluppo e manutenzione di applicazioni informatiche e/o nel campo dello sviluppo, manutenzione e gestione operativa di sistemi informatici e/o reti di telecomunicazioni, con rapporto di lavoro subordinato o con contratto di somministrazione di lavoro, maturata successivamente al conseguimento del titolo di studio di cui alla lett. j), presso enti, istituzioni o imprese nazionali, comunitari o internazionali nonché in amministrazioni dello Stato o enti pubblici. Per il raggiungimento del requisito temporale dei due anni potranno essere cumulati rapporti di lavoro di durata non inferiore a sei mesi interi ciascuno.

Oltre ai titoli di studio specifici per ogni profilo professionale, è necessario avere:

  • buona conoscenza della lingua inglese;
  • buona conoscenza dell’uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse.

Come presentare la domanda

La domanda di partecipazione, redatta secondo lo schema allegato ai bandi, deve contenere a pena di esclusione i dati personali, le informazioni e le dichiarazioni ivi previste e dovrà essere validamente sottoscritta e inviata mediante posta elettronica certificata (di seguito: PEC) all’indirizzo PEC: protocollo@pec.covip.it, indicando nell’oggetto del messaggio il codice identificativo della procedura prescelta. Nel caso di sottoscrizione della domanda e/o degli allegati con firma autografa deve essere, altresì, allegata copia scansionata e non autenticata di un documento di identità in corso di validità.

Ultimi articoli
Potrebbe interessarti anche

COMMENTA QUESTO ARTICOLO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui