Comune Brescia: Concorsi per 23 Impiegati

Assunzioni bloccate, la protesta dei dipendenti, la trattativa con il Comune, le nuove assunzioni: si conclude così il braccio di ferro tra Rsu (le rappresentanze sindacali) e la Loggia, con il tanto atteso via libero allo “sblocco” delle assunzioni. Lo scrive il Giornale di Brescia.

E i nuovi posti di lavoro non sono nemmeno pochi: 34 erano già previsti, a questi se ne sono aggiunti altri 45. In tutto sono ben 79: difficile trovare in tutta la provincia un’azienda anche di considerevoli dimensioni che in questo periodo faccia una campagna di assunzioni di questo tipo

Trovato l’accordo fra il Comune di Brescia e le rappresentanze sindacali per evitare lo sciopero già fissato per il 18 giugno. La Loggia si è impegnata ad attivare otto concorsi per l’assunzione di 79 dipendenti entro la fine dell’anno, 34 in più di quelli già previsti.

La misura era stata invocata ai sindacati per far fronte alla riduzione dell’organico dopo i numerosi pensionamenti degli ultimi anni e per evitare il ricorso alla mobilità interna, una soluzione duramente contestata. Nessun accordo, invece, sulla scelta di esternalizzare le biblioteche di via Chiusure e Buffalora, ma il Comune si è impegnato a fermarsi a queste due.

COMUNE BRESCIA CONCORSI 2019

L’Amministrazione del Comune lombardo, infatti, ha raggiunto una ipotesi di accordo con i rappresentanti della Rsu e delle categorie sindacali del Pubblico Impiego, che fa seguito ad una lunga vertenza con i dipendenti comunali, che chiedevano un incremento dell’organico. L’intesa prevede, in totale, 79 assunzioni entro il 2017, per effettuare le quali dovranno essere banditi nuovi concorsi Comune di Brescia.

Dei posti di lavoro a Brescia da coprire presso l’ente, 34 erano già previsti dal precedente programma occupazionale approvato dall’Amministrazione. A questi dovrebbero aggiungersi gli altri 45 inserimenti concordati con le organizzazioni sindacali.

A questo scopo dovrebbero essere pubblicati nei prossimi mesi 8 bandi di selezione. Il reclutamento di nuovo personale si è reso necessario, in particolare, per garantire il turn over del personale e per sostituire i lavoratori andati in pensione o cessati dal servizio, i cui posti sono rimasti vacanti.

Il Comune di Brescia ha indetto tre concorsi pubblici per l’assunzione di 23 Istruttori Direttivi Tecnici – Cat D.

Previsto stipendio tabellare di € 22.135,44 lordi annui, l’indennità di comparto di € 622,80 lordi annui e la 13ª mensilità per € 1.844,62 lordi annui. Sarà possibile candidarsi al bando fino al 20 Maggio 2019.

Il Comune di Brescia ha pubblicato 3 bandi per l’assunzione a tempo indeterminato delle seguenti risorse:
– n.3 Istruttori Direttivi Tecnici per l’Ambito Ambiente – Cat. D;
– n.7 Istruttori Direttivi Tecnici per l’Ambito Gestione del Territorio – Cat. D;
– n.13 Istruttori Direttivi Tecnici per l’Ambito Opere Pubbliche Impiantistica – Cat. D;

Si segnala che per ogni concorso opera la riserva del 30% in favore dei volontari delle FF.AA.

Per tutti le informazioni non ci resta che attendere la pubblicazione del Bando presso la Gazzetta Ufficiale, alla sezione relativa ai Concorsi ed Esami, oppure sul sito ufficiale del Comune di Brescia.

Annunci Correlati

Menu