Comune di Messina: concorso per 341 unità vari profili

I candidati potranno inviare le domande di partecipazione fino al 15 febbraio 2023.

È indetto un concorso pubblico, per soli esami, per l’assunzione con contratto di lavoro a tempo pieno e indeterminato di n.341 unita’ vari profili, cat. C1 e cat. D1.

È stato indetto un concorso pubblico per soli esami finalizzato all’assunzione, con contratto di lavoro a tempo pieno e indeterminato, di 341 unità. Diversi i profili professionali ricercati. Le figure verranno così suddivise:

  • n.79 Funzionari Amministrativi Cat. D1
  • n.25 Funzionari Contabile Cat. D1
  • n.20 Funzionari Legale Cat. D1
  • n.100 Funzionari Tecnico Cat. D1
  • n.5 Funzionari dell’area di Vigilanza Cat. D1
  • n.5 Avvocati Cat. D1
  • n.50 Istruttori Amministrativi Cat. C1
  • n.7 Istruttori Contabili Cat. C1
  • n.50 Istruttori Tecnici Cat. C1

Requisiti generali per accedere al concorso

I candidati al concorso dovranno essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • essere cittadini italiani (sono equiparati gli italiani non appartenenti alla Repubblica) ovvero essere cittadino di uno degli Stati membri dell’Unione Europea ovvero essere familiare di cittadino di uno degli Stati membri dell’Unione Europea non avente la cittadinanza di uno Stato membro purché titolare del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente; essere cittadino di Paesi terzi (extracomunitari) purché titolare del permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo o titolare dello status di rifugiato ovvero dello status di protezione sussidiaria (art. 38 del D.Lgs. 30 marzo 2001, n. 165). I cittadini dell’Unione Europea o di Paesi terzi devono peraltro godere dei diritti civili e politici negli Stati di appartenenza o di provenienza, avere adeguata conoscenza della lingua italiana, essere in possesso, fatta eccezione della titolarità della cittadinanza italiana, di tutti gli altri requisiti previsti per i cittadini della Repubblica;
  • età non inferiore a diciotto anni e non superiore a quella prevista dalle norme vigenti per il collocamento a riposo;
  • godimento dei diritti civili e politici. I cittadini europei o extracomunitari devono altresì essere in possesso dei seguenti ulteriore requisiti:
  • godimento dei diritti civili e politici anche negli Stati di appartenenza
  • possesso, fatta eccezione della titolarità della cittadinanza italiana, di tutti gli altri requisiti previsti per i cittadini della Repubblica;
  • idoneità, sotto il profilo psicofisico, a svolgere senza limitazione alcuna, le mansioni inerenti al profilo professionale del presente bando, da accertarsi mediante visita medica da parte del medico competente dell’Ente;
  • non essere stato/a destituito/a o dichiarato/a decaduto/a da un pubblico impiego;
  • non avere riportato condanne penali, né avere procedimenti penali in corso
  • non essere stato/a condannato/a, anche con sentenza non passata in giudicato, per i reati previsti nel Capo
    I del Titolo II del Libro secondo del Codice Penale, ai sensi dell’art. 35-bis, comma 1, lett. b), del D. Lgs.
    n. 165/2001;
  • solo per i candidati di sesso maschile nati entro il 31/12/1985: assolvimento obblighi di leva militare;
  • conoscenza dell’uso delle applicazioni informatiche più diffuse;
  • possesso delle credenziali di autenticazione al Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID).

Requisiti specifici

Coloro che vogliono partecipare al concorso dovranno essere in possesso dei seguenti requisiti in base al ruolo:

  • Funzionari Amministrativi: Diploma di Laurea in Giurisprudenza o Scienze Politiche o Economia e Commercio o equipollente conseguito con l’ordinamento di studi previgente al D.M. 03.11.1999, n. 509 (vecchio ordinamento); Laurea triennale (L) propedeutica all’accesso ad una delle classi di lauree specialistiche o magistrali sotto indicate: Scienze dell’Amministrazione e dell’organizzazione (L-16); Scienze politiche e delle relazioni internazionali (L-36); Scienze dell’Economia e della gestione aziendale (L-18); Scienze economiche (L-33); Laurea Magistrale/specialistica (LM/LS) in una delle seguenti discipline:in Giurisprudenza (LMG/01), Scienze della politica (LM-62), Scienze delle pubbliche amministrazioni (LM-63), Scienze economico aziendali (LM-77), Scienze dell’economia (LM-56); Giurisprudenza (22/S), Teorie e Tecniche della Normazione e dell’informazione Giuridica (102/S), Scienze delle pubbliche amministrazioni (71/S), Scienze economiche aziendali (84/S), Scienze dell’economia (64/S); Scarica il bando.
  • Funzionari Contabile: Diploma di Laurea in Economia e Commercio o equipollente conseguito con l’ordinamento di studi previgente al D.M. 03.11.1999,n. 509 (vecchio ordinamento); Laurea triennale (L) propedeutica all’accesso ad una delle classi di lauree specialistiche o magistrali sotto indicate e specificatamente: Scienze dell’Economia e della gestione aziendale (L-18); Scienze economiche (L33) Laurea magistrale/specialistica (LM/LS) in una delle seguenti discipline: Scienze economico aziendali (LM-77), Finanza (LM-16) e Scienze dell’economia (LM-56) e Ingegneria gestionale (LM-31) Scienze economiche aziendali (84/S), Finanza (19/S) e Scienze dell’economia (64/S) e Ingegneria Gestionale (34/S); Scarica il bando.
  • Funzionari Legale: Diploma di Laurea in Giurisprudenza conseguito con l’ordinamento di studi previgente al D.M. 03.11.1999, n.509 (vecchio ordinamento); Laurea Magistrale/specialistica (LM/LS) in una delle seguenti discipline: Giurisprudenza (LMG/01); Giurisprudenza (22/S). È richiesto per l’ammissione l’abilitazione all’esercizio della professione di avvocato. Scarica il bando.
  • Funzionari Tecnico: Laurea in Ingegneria civile; Ingegneria dei Trasporti; Ingegneria per l’Ambiente e il Territorio; Architettura, Scienze geologiche o titoli equiparati ed equipollenti conseguiti con l’ordinamento di studi previgente al D.M.03.11.1999, n. 509 (vecchio ordinamento); Laurea triennale (L)propedeutica all’accesso ad una delle classi di laurea specialistiche o magistrali sotto indicate: Ingegneria civile e ambientale (L-7); Scienze della pianificazione territoriale, urbanistica, paesaggistica e ambientale (L-21); Lauree in Scienze Geologiche (L 34);Scienze dell’Architettura (L-17); Scienze e Tecniche dell’Edilizia (L-23); Disegno industriale (L-4); Laurea Magistrale/specialistica (LM/LS) in una delle seguenti discipline:Ingegneria per l’Ambiente e il Territorio (LM-35), Ingegneria della Sicurezza (LM-26), Ingegneria Civile (LM-23), Ingegneria dei Sistemi Edilizi (LM-24), Architettura e Ingegneria Edile (LM-4), Architettura del Paesaggio (LM-3), Pianificazione Territoriale Urbanistica e Ambientale (LM-48), Scienze e Tecnologie Geologiche (LM-74); Ingegneria per l’Ambiente e il Territorio (38/S), Ingegneria Civile (28/S), Architettura e Ingegneria Edile (4/S), Architettura del Paesaggio (3/S), Pianificazione Territoriale Urbanistica e Ambientale (54/S), Scienze Geologiche (86/S). Scarica il bando.
  • Funzionari dell’area di Vigilanza: Laurea Triennale, Laurea Specialistica/Magistrale di cui ai nuovi ordinamenti universitari del D.M. 509/99 e del D.M 270/2004 o Diploma di Laurea di cui all’Ordinamento universitario previgente; Scarica il bando.
  • Avvocati: Diploma di Laurea in Giurisprudenza conseguito con l’ordinamento di studi previgente al D.M. 03.11.1999, n.509 (vecchio ordinamento); Laurea Magistrale/specialistica (LM/LS) in una delle seguenti discipline: Giurisprudenza (LMG/01); Giurisprudenza (22/S). È richiesto per l’ammissione l’iscrizione all’Albo professionale da almeno 5 anni. Scarica il bando.
  • Istruttori Amministrativi: diploma di Scuola Secondaria di II Grado di durata quinquennale rilasciato da Istituti riconosciuti dall’ordinamento italiano. Scarica il bando.
  • Istruttori Contabili: Diploma di perito commerciale, ragioniere, perito aziendale, analista contabile, operatore commerciale o titolo equiparato, di durata quinquennale rilasciato da Istituti riconosciuti dall’ordinamento italiano, che consenta l’iscrizione ad una facoltà universitaria ovvero titolo di studio superiore. Scarica il bando.
  • Istruttori Tecnici: diploma di istruzione Secondaria di secondo grado (diploma quinquennale di scuola media superiore) di geometra o perito edile o diploma quinquennale di istruzione tecnica CAT (Costruzioni, Ambiente e Territorio) o titoli equipollenti ex lege, che consentano l’iscrizione ad una facoltà universitaria. Scarica il bando.

Come presentare la domanda

La domanda di ammissione al concorso pubblico, deve essere redatta su modulo elettronico e presentata esclusivamente per via telematica su una piattaforma digitale mediante l’utilizzo di SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale). Il link presente su ogni singolo bando vi permetterà di accedere direttamente alla piattaforma per la candidatura.

La registrazione, la compilazione e l’invio on line della domanda devono essere completati entro il trentesimo giorno decorrente dal 16 gennaio 2023. A partire dal 16 gennaio 2023 è consentito accedere alla pagina di iscrizione con le proprie credenziali SPID per la compilazione della domanda di partecipazione e fino alle ore 23.59 del 15 febbraio 2023.

Annunci di lavoro

Banner newsletter_ (900 × 600 px)
Potrebbe interessarti anche

COMMENTA QUESTO ARTICOLO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui