Comune San Vito al Tagliamento, Concorso per 4 Assistenti Sociali

concorso comune
Assistente Sociale, Concorsi Pubblici
San Vito al Tagliamento è un comune del Friuli-Venezia Giulia di 15 mila abitanti. Un centro culturale e economico di rilievo della regione. Nel 2015 è stato inserito tra i 158 borghi con la migliore qualità della vita in Italia ed è risultato primo in Friuli-Venezia giulia, secondo una rilevazione de Il Sole 24 Ore. Nel 2016 viene designata della “Bandiera...

San Vito al Tagliamento è un comune del Friuli-Venezia Giulia di 15 mila abitanti. Un centro culturale e economico di rilievo della regione.

Nel 2015 è stato inserito tra i 158 borghi con la migliore qualità della vita in Italia ed è risultato primo in Friuli-Venezia giulia, secondo una rilevazione de Il Sole 24 Ore.

Nel 2016 viene designata della “Bandiera arancione” dal Touring Club italiano per l’eccellente proposta turistica.

Il Palazzo Rota, villa veneta con un elegante cortile interno, è ora sede municipale. Suggestivo è il Parco Rota annesso all’omonimo palazzo ed espressione di “valori storici e culturali”. La Piazza del Popolo è il centro della cittadina e il luogo di ritrovo dei sanvitesi.

Concorso Assistenti Sociali Friuli Venezia Giulia

In base alla legge regionale 26/2014 “Riordino del sistema Regione – Autonomie locali del Friuli Venezia Giulia”, San Vito è sede della UTI del “Tagliamento” di cui fa parte con i comuni di: Casarsa della Delizia, Cordovado, Morsano al Tagliamento, San Giorgio della Richinvelda, San Martino al Tagliamento, Sesto al Reghena, Spilimbergo e Valvasone Arzene.

L’Unione Territoriale Intercomunale è un’associazione di comuni presente solo nella Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, nata in seguito alla soppressione delle province della regione.

Il Comune ha indetto un bando di concorso per esami ai fini dell’assunzione a tempo pieno ed indeterminato di 4 assistenti sociali, categoria D, per il servizio sociale dell’Uti Tagliamento.

Per essere ammessi al concorso, gli aspiranti devono essere in possesso dei seguenti requisiti generali:

  • cittadinanza italiana;
  • età non inferiore a 18 anni;
  • posizione regolare nei confronti del servizio di leva per i cittadini soggetti a tale obbligo;
  • Non aver riportato condanne penali, né avere procedimenti penali in corso, che impediscano, ai sensi delle disposizioni vigenti in materia, la costituzione del rapporto di impiego con la Pubblica Amministrazione;
  • Non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione per persistente insufficiente rendimento, ovvero non essere stati dichiarati decaduti da un impiego statale per aver conseguito l’impiego stesso mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile o non essere stati licenziati per giusta causa o giustificato motivo;
  • idoneità fisica all’impiego;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • essere in possesso di uno dei seguenti titoli di studio:
    – Diploma Universitario in Servizio Sociale;
    – Diploma di assistente Sociale con efficacia giuridica ai sensi dell’art.4 del D.P.R. 14/1987
    – Diploma di assistente sociale rilasciato dalle scuole dirette ai fini speciali universitarie (art. 19 del D.P.R. 162/1982).
    – Laurea triennale ex DM 509/99 appartenente alla classe 6 “Scienze del Servizio Sociale”;
    – Laurea triennale ex DM 270/04 appartenente alla classe 39 “Servizio sociale”;
    – Laurea specialistica ex DM 509/99 appartenente alla classe 57/S “Programmazione e gestione delle politiche e dei servizi sociali”;
    – Laurea specialistica ex DM 270/04 appartenente alla classe LM-87 “Servizio sociale e politiche sociali”;
    – Laurea sperimentale in servizio sociale (Roma LUMSA, Trieste – Decreto Rett. 17/02/1998 G.U. n.3 del 05/01/1999);
  • essere iscritto all’Albo professionale degli Assistenti Sociali;
  • avere la conoscenza dei sistemi applicativi informatici di base e strumenti web comunemente diffusi;
  • avere la conoscenza della lingua inglese.

La selezione concorsuale verrà effettuata per esami mediante tre prove:
prova scritta-teorica sulle materie d’esame consistente nello svolgimento di un elaborato o, in alternativa, nella soluzione di quesiti a risposta sintetica, da risolversi in un tempo determinato;

prova scritta a contenuto teorico-pratico sulle materie d’esame, consistente nella risoluzione in un tempo determinato di casi concreti di lavoro, da risolversi in un tempo determinato con applicazione delle seguenti conoscenze professionali: contenuti ed aspetti metodologici, di principio ed organizzativi del servizio sociale in applicazione dell’attuale contesto legislativo, valutazione del bisogno come strumento professionale del servizio sociale, processo di presa in carico e predisposizione del progetto personalizzato e del piano di intervento;

prova orale sulle materie d’esame.

Nel corso della prova orale verrà accertata inoltre la conoscenza della lingua inglese, nonché dell’utilizzo dei sistemi applicativi informatici di base e strumenti web.

La domanda di partecipazione al concorso va presentata entro l’11 marzo 2019 consegnata a mano, per raccomandata o tramite invio telematico.

Per leggere nel dettaglio il bando si rimanda alla pagina dei concorsi sul sito del Comune.

Annunci Correlati

Menu