Concorsi Comune di Perugia: 8 posti a tempo indeterminato

Perugia è una città ricca di storia e cultura. Fondata dagli Etruschi, è patria di importanti artisti come il Perugino, il Pinturicchio, Galeazzo Alessi, Vicenzo Danti, Gerardo Dottori,  meta di formazione artistica di importanti personaggi rinascimentali come Raffaello, Pietro Aretino, Piero della Francesca, Luca Signorelli.

La città diede i natali, inoltre, al matematico e astronomo Ignazio Danti, che rivoluzionò la cartografia moderna e che riformò il calendario facendolo passare da giuliano a quello gregoriano.

Ricca di monumenti, polo culturale, produttivo e direzionale della regione, è inoltre meta turistica internazionale.

L’Università degli Studi di Perugia, principale ateneo umbro, è uno dei più antichi d’Italia e del mondo. È anche sede della seconda accademia più antica d’Italia, l’Accademia di belle arti Pietro Vannucci.

La città umbra è conosciuta come “Città del cioccolato” per la presenza di imprese specializzate nella produzione di prodotti dolciari come la Perugina.

 Il centro storico di Perugia si adagia su un’acropoli che sorge all’altezza di circa 450 metri.

Concorso Comune Perugia

Il Palazzo dei Priori, in stile gotico, è la sede del municipio, considerato uno dei migliori esempi d’Italia di palazzo pubblico dell’età comunale. Sorge nella centrale Piazza IV Novembre.

Il Comune di Perugia ha appena pubblicato alcuni bandi di concorso. Sono per un totale di 8 posti a tempo indeterminato:per Amministratori Contabili.

Sarà possibile candidarsi al bando fino al giorno 27 Giugno 2019.

Requisiti di ammissione

Possono partecipare al concorso del Comune di Perugia i candidati in possesso dei seguenti requisiti:

  • cittadinanza italiana o di uno degli stati membri dell’Unione Europea o di altre categorie previste dal bando;
  • diploma di istruzione secondaria superiore di durata quinquennale;
  • età non inferiore ad anni 18;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • essere in posizione regolare nei confronti degli obblighi di leva (per i concorrenti soggetti all’obbligo medesimo nati entro il 31.12.1985);
  • non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione oppure licenziati a seguito di procedimento disciplinare o a seguito dell’accertamento che l’impiego venne conseguito mediante produzione di documenti falsi e, comunque, con mezzi fraudolenti;
  • idoneità fisica al servizio.

Si segnala che 1 posto è riservato prioritariamente al personale interno e 3 posti ai volontari delle FF.AA.

Selezione

Qualora il numero delle domande sia tale da non consentire l’espletamento del concorso in tempi rapidi, l’Amministrazione si riserva a proprio insindacabile giudizio di sottoporre i candidati a una prova preselettiva.

Le procedure selettive si espleteranno attraverso la valutazione dei titoli ed il superamento di due prove d’esame – una scritta ed una orale – vertenti sui seguenti argomenti:

  • ordinamento delle autonomie locali con particolare riferimento alle funzioni e ai compiti del Comune e all’ordinamento finanziario e contabile del Comune (D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267);
  • principi generali in tema di Ordinamento del lavoro alle dipendenze delle amministrazioni pubbliche con particolare riguardo alla disciplina del rapporto di lavoro (D.Lgs. 30.3.2001, n. 165);
  • principi
  • di diritto amministrativo con particolare riguardo alle tipologie di atti;
    principi e nozioni in tema di procedimento amministrativo, accesso, trasparenza e anticorruzione, privacy (L. 241/90, D.Lgs. 33/2013, D.Lgs. 196/2003 e regolamento UE 2016/679);
  • disposizioni in materia di documentazione amministrativa (DPR 28.12.2000, n. 445);
  • responsabilità civile, penale, amministrativa, contabile e disciplinare del pubblico dipendente;
  • nozioni di diritto penale con particolare riguardo ai reati contro la pubblica amministrazione;
  • principi e nozioni generali in materia di disciplina sulla sicurezza sui luoghi di lavoro con particolare riferimento alla gestione della prevenzione nei luoghi di lavoro (D.Lgs. 81/2008);
  • codice di comportamento del Comune di Perugia;
  • verifica della conoscenza della lingua inglese e dell’uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche piùdiffuse.

www.comune.perugia.it/pagine/bandi-di-concorso

Annunci Correlati

Menu