Concorsi Regione Campania 2019: in Arrivo 60.000 Posti

Tra i prossimi concorsi pubblici vi sono i concorsi Regione Campania. La Regione Campania ha sottoscritto il 3 Ottobre 2017 con il Ministero della Funzione Pubblica un protocollo d’intesa al fine garantire il turn over dei circa 60.000 dipendenti degli enti pubblici presenti sul territorio regionale, che nei prossimi anni andranno in pensione .

Saranno banditi tutta una serie di concorsi su base regionale relativi a svariati profili professionali: al termine delle procedure concorsuali, per ogni profilo professionale verrà stilata un’unica graduatoria regionale da cui poi, i vari enti presenti sul territorio regionale, potranno assumere personale.

Come è evidente un’impostazione del genere, se attuata, comporterebbe un notevole risparmio sia economico che di tempo. I singoli di enti, sebbene sempre liberi di bandire autonome selezioni, non avranno più interesse a farlo in quanto potranno attingere a costo zero, dalle graduatorie relative ai profili per i quali hanno carenza di personale.

Per i prossimi anni si dovrà fronteggiare una emorragia di 60.000 dipendenti che andranno in pensione, dice il presidente De Luca: “S’intende — ha aggiunto il governatore —: se va in pensione un usciere non è obbligatorio prenderne un altro, ma se in una amministrazione occorre sostituire un dirigente del settore economico-finanziario o un informatico, allora si potrà fare in modo di attingere direttamente alle graduatorie. Penso che possiamo aprire anche un dialogo con le Università per orientare gli studenti verso le figure più richieste”.

Per il sottosegretario Rughetti “la Campania ha un’età media di lavoratori molto alta, soltanto il 3% ha meno di 35 anni. Studiando quello che serve nei prossimi cinque anni ai territori, alle imprese e ai cittadini cercheremo di scegliere le persone con formazione utile al bisogno”.

I prossimi bandi per i concorsi  dovrebbero iniziare nel 2019, e saranno molti i profili per i quali sa avvieranno le procedure concorsuali su base regionale, ci saranno posti sia per laureati che per diplomati e visto che il personale che verrà assunto dovrà ricoprire profili amministrativi, e non è previsto un limite di età.

Ecco quali sono i profili da reclutare mediante il corso concorso, con le relative funzioni, suddivisi per area professionale:

AREA AMMINISTRATIVA ED ECONOMICO FINANZIARIA

  • Istruttore contabile, cat. C1 – Ragioniere, Economo, attività di controllo, gestione delle entrate comunali, ecc;
  • Funzionario / Specialista contabile, cat. D1 – Specialista contabile, Esperto nella gestione delle entrate comunali, Esperto nella attività di controllo di gestione, Esperto nella ricerca e gestione dei processi di finanziamento, Esperto in gare e appalti e acquisti telematici, ecc;
  • Istruttore amministrativo, cat. C1 – Istruttore amministrativo / contabile, Segretario archivista, Istruttore informatore, Affari generali, Personale, Procedimenti amministrativi SUE e SUAP, ecc;
  • Funzionario / Specialista amministrativo, cat. D1 – Esperto in materie giuridico / amministrative – contabile, Avvocato, Esperto di digitalizzazione e semplificazione dei processi amministrativi, Esperto nei controlli della qualità dei servizi erogati, ecc.

AREA TECNICO SPECIALISTICA

  • Istruttore tecnico, cat. C1 – Geometra, Perito agrario, Perito chimico, Perito elettrotecnico, Perito industriale, Istruttore tecnico SUE e SUAP, ecc;
  • Funzionario / Specialista tecnico, cat. D1 – Esperto in attività tecniche, Architetto, Ingegnere, Specialista Urbanista, Specialista ambientalista e difesa del suolo, Specialista della gestione del ciclo dei rifiuti, Energy manager, Specialista in gestione dei processi relativi al SUE e al SUAP, Esperto in gare e appalti dei LL.PP., ecc;
  • Istruttore culturale, cat. C1 – Aiuto bibliotecario, Tecnico audiovisivi, Restauratore, ecc;
  • Funzionario / Specialista attività culturali, cat. D1 – Bibliotecario, Animatore culturale, Gestione impianti sportivi, Musei e Pinacoteche ecc;
  • Istruttore di vigilanza, cat. C1 – Agente di Polizia Locale, ecc;
  • Funzionario / Specialista di vigilanza, cat. D1 – Specialista / Funzionario di vigilanza;
  • Istruttore socio – assistenziale, cat. C1 – Educatore d’infanzia, Docente scuola materna, Educatore area handicap, ecc;
  • Funzionario / Specialista socio – assistenziale, cat. D1 – Assistente sociale, ecc.

SISTEMI INFORMATIVI E TECNOLOGIE

  • Istruttore informatico, cat. C1 – Analista, Programmatore, istruttore informatico, Esperto nella gestione dei siti istituzionali, ecc;
  • Funzionario / Specialista informatico, cat. D1 – Specialista in ICT, ecc.

AREA MARKETING, COMUNICAZIONE E INFORMAZIONE

  • Funzionario / Specialista in comunicazione e informazione, cat. D1 – Specialista della comunicazione istituzionale e / o Specialista nei rapporti con i media – giornalista pubblico, ecc;
  • Istruttore comunicazione e / o informazione, cat. C1 – Esperto in comunicazione, Esperto di informazione, ecc.

A gestire i Concorsi della Regione Campania dovrebbe essere il Formez, in sede di prova saranno somministrati i quiz di  Logica Formez.

Quando saranno banditi i prossimi Concorsi Regione Campania?

Il protocollo d’intensa prevede una preliminare ricognizione tra i vari enti pubblici al fine di quantificare il fabbisogno di personale e identificare i profili professionali maggiormente richiesti.

Secondo i dati relativi a tale situazione pensionamento e assunzioni pubbliche, presso la regione Campania ci sono 270 mila dipendenti pubblici, di cui meno di 8 mila sotto i 35 anni, mentre i dipendenti in possesso di età compresa tra i 50-60anni sono sono 177 mila, riscontrando così un’età media di lavoratori molto alta.

Annunci Correlati

Menu