Concorso per 26 sottotenenti Arma dei Carabinieri

Svolgere funzioni di pubblica sicurezza, difendere la legge e intervenire nei confronti dei soggetti più deboli: se il vostro sogno è sempre stato quello di proteggere la popolazione e di servire lo Stato Italiano, il concorso di cui vi parliamo oggi potrebbe fare al caso vostro.

L’Arma dei Carabinieri ha bandito una selezione per 26 sottotenenti in servizio permanente, in scadenza il 16 dicembre.

L’Arma dei Carabinieri è una forza di polizia italiana, che fa parte delle quattro forze armate italiane. È considerata una forza militare di polizia a competenza generale e in servizio permanente di pubblica sicurezza, con collocazione autonoma all’interno del Ministero della Difesa. Le origini dell’Arma dei Carabinieri risalgono al Regno di Sardegna, grazie alla formazione delle Regie Patenti volute da Vittorio Emanuele I di Savoia nel 1814. I Carabinieri hanno partecipato a tutti i conflitti che hanno visto il coinvolgimento del’Italia. Nel tempo l’arma ha acquisito grande popolarità, guadagnandosi l’appellativo di “Benemerita”. L’attuale comandante dei Carabinieri è il Generale di corpo d’armata Leonardo Gallitelli.

 

 

L’ultimo concorso bandito dall’Arma dei Carabinieri riguarda il reclutamento di 26 sottotenenti in servizio permanente per l’anno 2014. Il concorso si svolgerà per titoli ed esami, e i posti a concorso sono così suddivisi:

  • n.23 posti riservati agli appartenenti al ruolo di Ispettori nella qualifica di Luogotenenti e nei gradi di Maresciallo Aiutante Sostituto Ufficiale di Pubblica Sicurezza, Maresciallo Capo e Maresciallo Ordinario in servizio permanente;
  • n.1 riservato agli Ufficiali in Ferma Prefissata dell’Arma dei Carabinieri che abbiano prestato servizio per almeno diciotto mesi senza demerito;
  • n.1 riservato al coniuge, ai figli o ai parenti di secondo grado superstiti del personale delle Forze Armate deceduto in servizio e per causa di servizio.

 

Per partecipare al concorso è necessario possedere i seguenti requisiti:

  • Possesso della cittadinanza italiana;
  • Non aver superato i 32, 34 o 40 anni di età, a seconda della categoria concorsuale di appartenenza;
  • Possesso del diploma di istruzione secondaria di secondo grado di durata quinquennale;
  • Godimento dei diritti civili e politici;
  • Non essere stati destituiti, dispensati o dichiarati deceduti dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione o da precedente arruolamento nelle Forze Armate o di Polizia, per motivi disciplinari o di inattitudine alla vita militare;
  • Non essere stati condannati per delitti non colposi e non essere stati imputati in procedimenti penali;
  • Non trovarsi in situazione incompatibili con l’acquisizione o conservazione dello stato di Ufficiale dell’Arma dei Carabinieri;
  • Non essere stati sottoposti a misure di prevenzione o di sicurezza;
  • Aver tenuto condotta incensurabile;
  • Appartenenza alla categoria degli Ufficiali subalterni in congedo, degli Ufficiali in Ferma Prefissata con almeno un anno di servizio, Ufficiali inferiori di completamento, Luogotenenti, Marescialli in servizio permanente.

Annunci Correlati

Menu