Concorso Agenzia Dogane 2024 per 564 funzionari

Scopri requisiti, posti disponibili e come candidarsi al concorso Agenzia Dogane 2024.

L’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli (ADM) ha indetto un nuovo concorso. Con 564 posti disponibili, questo concorso rappresenta una possibilità per chi ambisce a una carriera nel settore pubblico. Di seguito offriamo maggiori dettagli in merito ai ruoli ricercati, i requisiti e come candidarsi.

Concorso Agenzia delle Dogane e dei Monopoli 2024

Il concorso Agenzia Dogane 2024 mette a disposizione 564 posti, suddivisi tra diversi profili professionali, ciascuno caratterizzato da specifiche competenze e requisiti di accesso:

  • 487 posti per il ruolo di Funzionario Amministrativo Tributario;
  • 5 posti per il ruolo di Funzionario Amministrativo Tributario (esperto in comunicazione);
  • 72 posti per il ruolo di Funzionario Tecnico Professionale (esperto nel settore delle accise).

Per ogni figura professionale è prevista una prova scritta e una prova orale. Per maggiori dettagli sulla selezione consigliamo di visionare il bando di concorso (pdf).

Requisiti per partecipare al concorso

Per poter partecipare al concorso è necessario possedere uno dei seguenti titoli di studio:

  • a) Laurea di primo livello o titoli equiparati in base agli ordinamenti previgenti;
  • b) Diploma di laurea, conseguito secondo l’ordinamento di studi previgente al decreto ministeriale 3 novembre 1999, n. 509 o titolo equipollente per legge;
  • c) Laurea specialistica o magistrale.

Allo stesso tempo i candidati devono possedere i requisiti richiesti per partecipare ai concorsi pubblici come previsto dal nuovo regolamento.

Come candidarsi al concorso ADM 2024

Le domande di partecipazione dovranno essere presentate esclusivamente online, tramite la piattaforma telematica del Portale “inPA”, dalle ore 17:00 del 12 febbraio 2024 alle ore 23:59 del 12 marzo 2024. Per accedere al portale è necessario essere in possesso di SPID, CIE, CNS o eIDAS.

LEGGI ANCHE  Concorso ARPAL Umbria 2024: 18 posti come contabili e operatori

Dettagli sui profili professionali: Funzionario Amministrativo Tributario

Per quanto riguarda il ruolo di Funzionario Amministrativo Tributario, deve possedere competenze in ambito giuridico, economico, finanziario e di supporto amministrativo e gestionale e avrà le seguenti mansioni:

  • Attività ispettive: accertamento, verifica e controllo del rispetto delle normative di natura tributaria ed extra tributaria, lotta alla contraffazione, tutela della sicurezza, della salute, dell’ambiente e del patrimonio culturale.
  • Analisi di bilancio: valutazione della situazione economica e finanziaria di aziende e soggetti sottoposti a controllo.
  • Gestione dei contenziosi: cura dell’istruttoria e della difesa dell’Agenzia in sede civile, penale, tributaria e amministrativa.
  • Supporto alle funzioni dirigenziali: svolgimento di compiti di staff e di supporto alle funzioni dirigenziali dell’Agenzia.

Le competenze trasversali richieste includono le seguenti:

  • Soluzione dei problemi: Capacità di analizzare situazioni complesse, individuare soluzioni efficaci e rispondere alle esigenze dell’Amministrazione.
  • Comunicazione: Capacità di comunicare in modo chiaro, efficace e professionale.
  • Gestione dei processi: Capacità di strutturare, pianificare, monitorare e gestire efficacemente i processi di lavoro.

Funzionario Amministrativo Tributario (esperto in comunicazione)

Per questa figura professionale si richiede competenza in comunicazione e si occuperà della gestione del marketing istituzionale e della diffusione delle iniziative di ADM, curando la promozione dell’immagine dell’agenzia sia presso il pubblico che altre istituzioni per stimolare collaborazioni. Il suo contributo include l’elaborazione di studi, report e il supporto nella raccolta di informazioni per documenti interni e divulgativi, affrontando tematiche complesse con competenze teorico-pratiche in comunicazione.

Tra le competenze trasversali richieste, figurano la capacità di “Capire il contesto pubblico” attraverso la soluzione di problemi, “Interagire nel contesto pubblico” con abilità comunicative adattabili, e “Realizzare il valore pubblico” con iniziativa proattiva, anticipando le necessità senza attendere stimoli esterni. Questa figura professionale gioca un ruolo essenziale nell’affrontare e risolvere le sfide comunicative dell’ADM, contribuendo attivamente alla strategia e alla visibilità dell’ente.

LEGGI ANCHE  Concorso Formez PA 2024: 55 posizioni aperte per esperti

Funzionario Tecnico Professionale (esperto nel settore delle accise)

Chi ricoprirà questo ruolo si occuperà di affrontare e approfondire le problematiche fiscali legate alle attività dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli (ADM). Attraverso le proprie competenze tecniche, assicura il rispetto delle normative per una corretta valutazione di locali, impianti, attrezzature e procedure operative, mirate alla prevenzione delle frodi e all’esecuzione di controlli fiscali nei vari ambiti impositivi. Si occupa di ispezioni, collaudi e della gestione istruttoria per l’accertamento tecnico-fiscale, contribuendo con studi, ricerche e analisi nel proprio campo di specializzazione.

Le competenze trasversali richieste includono l’abilità di problem solving, interpretando e risolvendo problemi per individuare soluzioni efficaci, l’orientamento al risultato per perseguire con determinazione gli obiettivi, e la capacità di gestione dei processi, organizzando il lavoro in modo efficace in linea con gli obiettivi stabiliti. Questo professionista gioca un ruolo cruciale nel mantenimento della legalità e nell’efficienza delle operazioni dell’ADM, adattandosi ai vari carichi di lavoro e mantenendo elevati standard qualitativi.

Potrebbe interessarti anche
- Advertisement -

Annunci di lavoro

Banner newsletter_ (900 × 600 px)
Autore