Concorso per 8 assistenti amministrativi a Roma

Concorso assistenti amministrativi. La Gazzetta Ufficiale – Serie Concorsi ed Esami del 3 gennaio 2020 ha pubblicato il bando relativo al concorso pubblico, per titoli ed esami, a 8 posti di assistente amministrativo, area II, livello economico “1”, nel ruolo organico del Consiglio Superiore della Magistratura. Il termine per la presentazione delle domande scadrà il 3 febbraio alle ore 24. Di seguito maggiori informazioni sui requisiti d’ammissione e le modalità di candidatura.

Requisiti d’ammissione al concorso per assistenti amministrativi

Al concorso sono ammessi a partecipare coloro che abbiano conseguito il diploma di scuola secondaria di secondo grado o diploma dichiarato equipollente in base a specifica normativa, ovvero di un titolo di studio conseguito all’estero, riconosciuto equipollente al predetto diploma in base alla legislazione vigente in Italia. Inoltre, gli aspiranti dovranno essere in possesso di uno dei seguenti requisiti o titoli di servizio:

  • essere attualmente dipendente di ruolo, da almeno quattro anni, esclusivamente in posizione corrispondente a quella bandita (area II) con compiti di segreteria, di redazione atti e documenti, gestione della corrispondenza, gestione di archivi e schedari, formazione classificazione e reperimento dei fascicoli, collaborazione alla gestione di magazzini e biblioteca, presso amministrazioni centrali dello Stato, organi di rilievo costituzionale o autorità amministrative indipendenti;
  • fare parte del personale di ruolo in servizio presso il Csm nell’area I;
  • fare parte o aver fatto parte del personale in posizione di servizio temporaneo (comando o contratto co.co.co) con funzione assimilabile a quella di assistente amministrativo (area II), in possesso degli stessi titoli di studio e che abbia maturato un’esperienza lavorativa presso il CSM di almeno sei mesi negli ultimi quattro anni.

I candidati devono essere, altresì, in possesso dei seguenti requisiti:

  • cittadinanza italiana o cittadinanza appartenente a un Paese UE;
  • godimento dei diritti politici;
  • idoneità fisica all’impiego;
  • potenziale permanenza in servizio per almeno dieci anni;
  • buona conoscenza della lingua inglese o francese;
  • non essere stati destituiti, licenziati o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione.

Domande di ammissione

La domanda di partecipazione al concorso deve essere inviata esclusivamente per via telematica, attraverso l’applicazione disponibile sul sito internet del Consiglio Superiore della Magistratura, nella sezione Concorsi. La procedura di invio della domanda deve essere completata entro il termine di scadenza del bando previsto per il 3 febbraio alle ore 24. Sulla Gazzetta Ufficiale potete inoltre leggere per intero il bando di concorso.

Annunci Correlati

Menu