Concorso Comune di Padova per operai e tecnici: come candidarsi

Candidature entro e non oltre il prossimo 15 giugno alle ore 12

Concorso Comune di Padova per operai e tecnici: ecco le informazioni utili sui requisiti e su come fare per candidarsi. C’è tempo fino al prossimo 15 giugno. Per entrambe le posizioni aperte sono previsti contratti a tempo indeterminato.

Distribuzione posti

Attraverso il concorso al Comune di Padova per operai e tecnici si cercano le seguenti figure:

  • 5 unità nel profilo di Istruttore tecnico (Area degli Istruttori), con riserva di n. 2 posti a favore dei volontari FF.AA. e riserva fino al limite della copertura della quota d’obbligo a favore delle persone con disabilità (ai sensi dell’art. 1 e 3 della Legge 68/1999)
  • 21 unità nel profilo di Operaio (Area degli Operatori Esperti), di cui:
    – 2 posti nell’ambito “Magazziniere”;
    – 12 posti, di cui n. 4 posti da destinare alla gestione degli impianti sportivi, nell’ambito “Cantoniere”;
    – 1 posto nell’ambito “Fabbro”;
    – 1 posto nell’ambito “Falegname”;
    – 1 posto nell’ambito “Meccanico”;
    – 3 posti nell’ambito “Elettricista”;
    – 1 posto nell’ambito “Idraulico”, con riserva di n. 6 posti a favore dei volontari FF.AA.

Requisiti generali

  • cittadinanza Italiana o di uno dei paesi dell’Unione Europea o di altre categorie previste dai bandi, fatta salva la conoscenza della lingua italiana
  • godimento dei diritti civili e politici anche negli stati di appartenenza o provenienza
  • avere l’idoneità psico-fisica alle mansioni del profilo professionale da ricoprire
  • età non inferiore ai 18 anni e non superiore ai 65
  • non aver riportato condanne penali definitive o procedimenti penali in corso che impediscono la costituzione del rapporto di impiego presso la Pubblica Amministrazione
  • non essere stati destituiti, dispensati o licenziati dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione
  • posizione regolare nei confronti dell’obbligo di leva (solo per i cittadini italiani di sesso maschile nati entro il 31.12.1985)
  • essere in possesso della patente di guida cat. B
LEGGI ANCHE  Concorsi Università di Palermo 2024: opportunità per diplomati e laureati

Ai requisiti generali si aggiungono poi quelli specifici legati al titolo di studio. Sono i seguenti:

CONCORSO TECNICI

  • diploma di istruzione secondaria superiore ad indirizzo tecnico che consente l’accesso all’università, rilasciato al termine di uno dei seguenti indirizzi di studio, indicati a titolo esemplificativo e non esaustivo: costruzioni, ambiente e territorio; elettronica ed elettrotecnica; trasporti e logistica; meccanica, meccatronica ed energia
  • laurea in Ingegneria o Architettura considerata titolo assorbente, nelle classi e indirizzi specificati nel bando.

CONCORSO OPERAI

  • diploma di istruzione secondaria di primo grado (licenza scuola media inferiore) unitamente a almeno uno dei seguenti titoli ulteriori:
    – diploma di istruzione secondaria di secondo grado (maturità quinquennale)
    – diploma professionale
    – qualifica professionale
    – esperienza professionale verificabile di almeno due anni in qualità di “Magazziniere”, “Cantoniere”, “Fabbro, “Falegname”, “Meccanico”, “Elettricista”, “Idraulico”, a titolo di lavoro autonomo oppure subordinato, sia a tempo indeterminato che determinato, nel settore pubblico e/o nel settore privato

Prove

Le prove saranno diverse a seconda del profilo di riferimento. Per conoscerle e per sapere anche le materie oggetto di esame gli interessati dovranno consultare i due bandi disponibili in fondo a questo articolo.

Come candidarsi

Gli aspiranti candidati a questo concorso in Veneto potranno iscriversi seguendo l’apposita procedura telematica; si dovrà essere obbligatoriamente in possesso di SPID o CIE. Ecco i bandi ufficiali:

  • Concorso per tecnici: bando
  • Concorso per operai: bando
Potrebbe interessarti anche
- Advertisement -

Annunci di lavoro

Banner newsletter_ (900 × 600 px)
Autore
Maris Matteucci
Maris Matteuccihttps://www.circuitolavoro.it/
Giornalista pubblicista, amo leggere e scrivere, adoro gli animali e la natura, mi piacciono tantissimo i bambini. Vivo col sorriso perché, specialmente da quando ho superato i 40 anni, ho ancora più chiaro, in testa, un concetto: che la vita è troppo breve per passarla ad essere arrabbiati. Questa sono io.