Concorso Scuola 2018 Docenti, informazioni utili e cosa sapere

Il Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca (Miur) ha già pubblicato il primo bando per insegnanti con lo scopo di assunzioni nelle scuole secondarie per candidati abilitati all’insegnamento; altri bandi saranno pubblicati a breve per precari con 3 anni di insegnamento e per laureati da inserire in percorsi formativi finalizzati all’immissione in ruolo.

Per il primo bando la data di scadenza di presentazione delle domande è fissata per il 22 Marzo 2018 e si potrà procedere all’invio dal 22 febbraio.

I bandi pubblicati dal Miur saranno in tutto 3 in relazione alla ‘Riforma del sistema nazionale di istruzione e formazione e delega per il riordino delle disposizioni legislative vigenti’.

Le novità introdotte dal Decreto Legislativo 59 / 2017 sono la modifica del sistema di accesso all‘insegnamento nella Scuola Secondaria di I e II grado, per prevenire il precariato e garantire un elevato standard di preparazione del personale docente.

 

Le principali novità sono:

  • I concorsi avranno scadenza biennale, verranno quindi pubblicati nuovi bandi ogni due anni.
  • Ai concorsi potranno partecipare tutti i laureati e i neolaureati, se in possesso di 24 crediti universitari in settori formativi psico antropo pedagogici o nelle metodologie didattiche;
  • Vi saranno tre prove di cui 2 scritte e 1 orale;
  • I vincitori saranno inseriti in un percorso di formazione iniziale etirocinio (FIT), della durata di 3 anniretribuiti già dal primo anno;
  • Chi supera i FIT con esito positivo sarà immesso direttamente in ruolo.

Il secondo bando che sarà pubblicato, come detto in precedenza, sarà per i docenti precari che insegnano da 3 anni, iscritti nelle terze fasce di istituto; mentre il terzo bando sarà rivolto ai laureati da ammettere ai FIT.

 

Il bando integrale è possibile trovarlo sulla Gazzetta Ufficiale n.14 del 16 febbraio 2018, i requisiti per parteciparvi sono il possesso del titolo di abilitazione all’insegnamento in una o più classi di concorso della scuola secondaria di primo o di secondo grado, o, per i soli posti di sostegno, che aggiungano al titolo abilitante la specializzazione per il sostegno per i medesimi gradi di istruzione.

I suddetti titoli devono essere stati conseguiti entro il 31 maggio 2017. I candidati che chiedono di partecipare alle procedure concorsuali per la classe di concorso A23 (Italiano L2) devono possedere i titoli di specializzazione previsti dal decreto del Ministro n. 92 del 23 febbraio 2016. Al fine di determinare a quali procedure, distinte per classe di concorso e tipologie di posto, possa partecipare ciascun candidato, si applica l’art. 3 del decreto del Presidente della Repubblica 14 gennaio 2016, n. 19, così come modificato dal decreto del Ministro 9 maggio 2017, n. 259.

 

Gli insegnanti tecnico-pratici possono partecipare al concorso per posti comuni purché siano iscritti nelle graduatorie ad esaurimento oppure nella seconda fascia di quelle di istituto, alla data del 31 maggio 2017. Possono altresì partecipare al concorso per posti di sostegno pur- ché, in aggiunta, siano anche specializzati sul sostegno.

Sono ammessi con riserva alla procedura concorsuale per posti di sostegno i docenti abilitati che conseguano il relativo titolo di spe- cializzazione entro il 30 giugno 2018, nell’ambito di percorsi avviati entro il 31 maggio 2017, ivi compresi quelli disciplinati dal decreto del Ministro 10 marzo 2017, n. 141.

Sono altresì ammessi con riserva coloro che, avendo conseguito il titolo abilitante o la specializzazione sul sostegno all’estero entro il 31 maggio 2017, abbiano comunque presentato la relativa domanda di riconoscimento alla Direzione generale per gli ordinamenti scolastici e la valutazione del sistema nazionale di istruzione, entro la data termine per la presentazione delle istanze per la partecipazione alla presente procedura concorsuale.

 

Le domande di partecipazione devono essere presentate, a partire dal 20 Febbraio ed entro il 22 Marzo 2018, attraverso la pagina web dedicata al concorso Scuola che sarà attivata sul portale web del sistema POLIS – Presentazione On Line delle IStanze del Miur.

www.istruzione.it/polis/Istanzeonline.htm

Annunci Correlati

Menu