Concorso Giovanisì Factory – Toscana

Essere giovani non è facile e crescere non è mai stata un’impresa da poco. Men che meno crescere in questo momento storico, in cui stanno cambiando rapidamente gli scenari lavorativi nel nostro Paese, e non solo, e in cui anche professioni e mercati solidi da decenni stanno venendo meno.

In questo contesto di incertezza globale, non è raro imbattersi in giovani che alla fine della scuola non sono in grado di prendere una decisione per il loro futuro e quindi scelgono di non scegliere. Sono i cosiddetti NEET, giovani che non studiano e che non lavorano, ai quali si rivolge il concorso promosso dalla Regione Toscana che si propone di finanziare progetti per la sperimentazione delle GiovaniSì Factory, spazi di incontro e di organizzazione di eventi e attività.

 

Il settore Politiche di welfare regionale e cultura della legalità della Regione Toscana ha indetto un concorso per promuovere la sperimentazione delle GiovaniSì Factory, con l’obiettivo di far decollare questa nuova idea che si colloca a metà tra un luogo d’incontro e un’organizzazione di eventi e attività e che ha l’obiettivo di intercettare i giovani sul territorio, in particolare i giovani NEET, acronimo di Not in Education, Employment or Training cioè giovani che non sono inseriti in alcun progetto di istruzione, lavoro o formazione. Il contributo regionale per ogni singolo progetto è di 20.000 euro, e per ciascun progetto è richiesta una compartecipazione economica del soggetto titolare di almeno 5.000 euro.

 

Ecco i requisiti che i progetti devono possedere per essere ammessi al concorso:

  • compartecipazione del soggetto titolare con risorse proprie non inferiori a 5.000 euro
  • i progetti possono essere presentati da un singolo soggetto appartenente al terzo settore oppure da un gruppo di soggetti in collaborazione tra loro tra i quali deve essere individuato un capofila
  • i progetti devono avere durata annuale
  • i progetti devono prevedere almeno 10 eventi, la cui partecipazione è gratuita, in tutta la durata del progetto
  • per ciascun soggetto partner deve essere allegata una lettera di adesione che ne definisce ruolo e competenze
  • deve essere individuato un luogo idoneo per lo svolgimento di tutte le attività
  • deve essere individuato un giovane under 25 che presiederà lo spazio della GiovaniSì Factory per 15 ore a settimana
  • i progetti devono pervenire a firma congiunta del responsabile del progetto e del giovane responsabile

 

Per partecipare al concorso, è necessario presentare i progetti, con la documentazione richiesta in allegato, entro e non oltre il 7 Febbraio 2014.

Annunci Correlati

Menu