Progetto I GO! per finanziare Start-Up ideate da Giovani

Quante volte al giorno ci capita di confrontarci con idee, sistemi e strutture che non appartengono ai nostri giorni ma a modi di pensare e consuetudini legati ad un passato non troppo vicino a noi?
startup
Molto spesso e altrettante volte al giorno vorremmo cambiare queste cose per poter vivere in un mondo costruito a nostra misura. Non si tratta di provocatorie manovre di svecchiamento, ma di lasciare che i giovani possano entrare quanto prima nel mondo del lavoro per poter contribuire con il loro bagaglio non solo come mano d’opera ma anche a livello di idee imprenditoriali. Questi i concetti alla base del progetto “I GO!”, promosso dall’Unione delle Province d’Italia, che si propone di guidare e finanziare trenta progetti di start-up ideati da giovani fino a 35 anni.

 

L’Unione delle Province d’Italia, nell’ambito del più ampio programma “I GO! – Impresa, Giovani, Occupazione” bandisce un concorso per promuovere la costituzione di nuove imprese giovanili. Nel concreto il concorso prevede un percorso di formazione e di accompagnamento allo sviluppo per le idee imprenditoriali selezionate, a cui l’ente offrirà un contributo economico iniziale. Verranno selezionate le migliori 30 idee start-up che riceveranno un contributo pari a 1.900 euro lordi ciascuna. I criteri di valutazione che decreteranno i vincitori saranno: valore d’innovazione, sviluppo e creazione di lavoro, sostenibilità economica, impatto ambientale e capacità e curricula dei proponenti.

 

Per poter concorrere, è necessario essere in possesso delle seguenti caratteristiche:

  • età compresa tra i 18 e i 35 anni
  • essere singoli aspiranti imprenditori o essere un gruppo associato

Ed è necessario che i progetti abbiano i seguenti requisiti:

  • promuovano la creazione di nuovi posti di lavoro, soprattutto per i giovani
  • abbiano come finalità la creazione di una nuova impresa
  • attivino e incrementino la costruzione di network territoriali e online
  • proponga forme innovative di progettazione, produzione, distribuzione di beni e servizi

 

Per poter prendere parte al concorso, è necessario inviare il progetto, corredato dalla documentazione richiesta relativa al progetto e ai suoi autori, entro e non oltre il 7 Febbraio 2014.

Annunci Correlati

Menu