Concorso per 30 Informatici al Ministero dell’Economia

Ci sono artisti che sono in grado di far parlare i materiali più insospettabili, come il marmo e la pietra, truccatori che sanno tirare fuori una donna nuova dal suo involucro, scrittori che con le loro parole riescono a far viaggiare il meno fantasioso dei lettori, professori che riescono a ipnotizzarti e farti rivivere epoche lontane.

Come loro c’è chi parla con le macchine: non chi fa cantare, o ruggire, i motori delle automobili, ma chi riesce a tirar fuori cose impensabili da un computer, conoscendone a perfezione ogni chip. L’informatica è una passione, ma riuscire a utilizzare i numeri come chiave richiede anni di studio: è a questi appassionati professionisti che si rivolge il concorso indetto dal Ministero dell’Economia e delle Finanze che seleziona 30 informatici a Roma.

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze è alla ricerca di 30 professionisti esperti di informatica per lavorare all’interno degli uffici del Ministero a Roma. Per concorrere, oltre a essere in possesso dei requisiti specificati nel bando, è necessario sottoporsi a due prove concorsuali: una a contenuto teorico-pratico e una prova orale. Ecco alcuni degli argomenti su cui verteranno le prove d’esame: elementi di diritto amministrativo, elementi di contabilità di Stato, analisi e progettazione software, servizi ICT, basi di dati, progettazione e gestione di sistemi informativi e codice dell’Amministrazione Digitale.

Ecco i requisiti necessari per partecipare al concorso indetto dal Ministero dell’Economia e delle Finanze:

  • cittadinanza UE
  • godimento dei diritti politici
  • laurea triennale in Ingegneria dell’informazione, Scienze e tecnologie informatiche o in Scienze matematiche; laurea magistrale in Fisica, Informatica, Ingegneria (dell’automazione, delle telecomunicazioni, elettrica, elettronica, gestionale, informatica), Matematica, Modellistica matematico-fisica per l’ingegneria, Sicurezza informatica, Tecniche e metodi per la società dell’informazione o equipollenti
  • idoneità fisica all’impiego
  • non essere stati destituiti da pubblico impiego
  • non essere stati esclusi dall’elettorato politico attivo
  • non avere precedenti penali incompatibili con l’assunzione da parte del Ministero

Per prendere parte al concorso, è necessario inviare la domanda di partecipazione, corredata dalla documentazione richiesta, entro e non oltre il 30 gennaio 2014.

Annunci Correlati

Menu