Concorso Maeci, 27 funzionari informatici: rinviate date delle prove scritte

Torniamo ad occuparci del Concorso Maeci per 27 funzionari informatici: rinviate al 26 marzo le indicazioni sulle prove scritte che erano state momentaneamente “bloccate” agli inizi di marzo. Sono tempi difficili per i concorsi pubblici a causa del Coronavirus e delle nuove misure sui concorsi dettate nell’ultimo DPMC di Draghi. Ma a quanto pare, almeno in assenza di nuovi provvedimenti, il Concorso Maeci si svolgerà. A breve sarà pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il calendario delle prove scritte.

Concorso Maeci, 27 funzionari informatici: requisiti

In attesa dell’ufficializzazione delle date, ecco riepilogate alcune informazioni sulle prove che gli aspiranti candidati dovranno sostenere. A partire dalla prova preselettiva, un test di 60 quesiti a risposta multipla con correzione automatizzata, da risolvere in 60 minuti, su materie varie: informatica, telecomunicazioni e cifra, diritto amministrativo e così via.

Poi due prove scritte e una prova orale. Nella prima prova scritta ci saranno 3 quesiti per accertare il possesso delle conoscenze teoriche e delle capacità di applicazione delle stesse in contesti reali. La seconda prova scritta sarà la traduzione di un testo dalla lingua inglese all’italiano. La prova orale potrebbe essere svolta in videoconferenza anche se ancora questa resta solo un’ipotesi e non una certezza. Occorre dunque attendere il 26 marzo per avere tutte le info utili sulle prove scritte.

Annunci Correlati

Menu