Concorso MIUR, 159 Funzionari Amministrativi Giuridici

Concorso MIUR, richiesti 159 Funzionari Amministrativi Giuridici.

Il bando di concorso è rivolto a candidati laureati, assunti con contratto di lavoro a tempo indeterminato per l’inserimento di personale non dirigenziale – Area funzionale III, categoria economica F1. I posti saranno suddivisi in: 159 Funzionari Amministrativi Giuridici Contabili e 22 Funzionari Amministrativi Giuridici Contabili.

Il concorso MIUR è stato indetto dalla Commissione per l’attuazione del progetto di riqualificazione delle pubbliche amministrazioni (RIPAM).

15 Luglio 2020 sarà il termine ultimo per candidarsi.

Concorso MIUR, requisiti

  • età non inferiore ai diciotto anni e non superiore a quella prevista dalle norme vigenti per il collocamento a riposo;
  • non essere stati esclusi dall’elettorato politico attivo;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • possesso di uno de seguenti titoli di studio: laurea triennale, diploma di laurea, laurea specialistica, laurea magistrale;
  • idoneità fisica allo svolgimento delle funzioni;
  • non aver riportato condanne penali, passate in giudicato, per reati che comportano l’interdizione dai pubblici uffici;
  • posizione regolare nei riguardi degli obblighi di leva, per i candidati di sesso maschile, nati entro il 31 dicembre 1985;

Selezione

  • eventuale preselezione, se il numero dei candidati è superiore a due volte il numero dei posti a bando, la prova si comporrà di 50 quiz a risposta multipla, di cui 25 attitudinali per la verifica della capacità logico-deduttiva, di ragionamento logico-matematico e critico-verbale. Cinque quesiti di lingua inglese di livello B1 del quadro comune europeo di riferimento per le lingue e 20 diretti a verificare la competenza sul diritto costituzionale, diritto amministrativo, contabilità dello Stato e degli enti pubblici.
  • la valutazione dei titoli;
  • prova scritta;
  • colloquio.

Come candidarsi

Gli interessati al Concorso dovranno presentare la domanda di partecipazione entro il 15 Luglio 2020, la richiesta dovrà essere presentata mediante il sistema pubblico di identità digitale (SPID), compilando l’apposito modulo online disponibile sul “Step-One 2019”.

 

Annunci Correlati

Menu