Concorso per 29 tecnici per la prevenzione sui luoghi di lavoro

Concorso per 29 tecnici per la prevenzione sui luoghi di lavoro presso il Ministero della Salute. Ci si potrà candidare solo se in possesso di una laurea e regolarmente iscritti all’albo professionale. A disposizione, per coloro che supereranno le selezioni, ci saranno assunzioni a tempo indeterminato. Se siete interessati a questo concorso leggete allora di seguito.

Concorso per 29 tecnici per la prevenzione sui luoghi di lavoro: requisiti

I requisiti richiesti sono quelli generali:

  • cittadinanza italiana o di altro Stato membro dell’Unione Europea o di Paesi terzi con requisiti specificati nel bando
  • idoneità fisica all’impiego
  • godimento dei diritti civili e politici
  • inclusione nell’elettorato politico attivo
  • posizione regolare nei confronti degli obblighi di leva militare (solo per i concorrenti tenuti al rispetto dell’obbligo)
  • conoscenza della lingua inglese
  • conoscenza delle apparecchiature e applicazioni informatiche più diffuse

A questi vanno poi aggiunti dei requisiti specifici legati al percorso di studio:

  • laurea specialistica o laurea magistrale appartenente a una delle classi indicate sul bando
  • diploma universitario in Tecnico della prevenzione nell’ambiente e nei luoghi di lavoro
  • iscrizione in Italia all’albo della professione sanitaria di tecnico della prevenzione dell’ambiente e dei luoghi di lavoro

Le prove di esame

La valutazione dei titoli sarà uno dei criteri con cui saranno composte le graduatorie finali. Alla valutazione dei titoli si aggiungerà una prova di esame vera e propria che sarà una sorta di colloquio interdisciplinare.

Come partecipare

Se siete interessati a questo concorso pubblico che rappresenta una importante opportunità di lavoro, ecco qualche informazione utile su come candidarsi entro il 19 agosto 2021. La modalità di partecipazione sarà esclusivamente on line, sfruttando la specifica piattaforma. Per iscriversi occorrerà essere in possesso di uno SPID ma se non ce l’avete potrete comunque ottenerlo e poi, in un secondo momento, effettuare la vostra candidatura.

I candidati dovranno essere regolarmente in possesso di un indirizzo mail PEC. Alla domanda dovranno poi allegare la copia di un documento di identità valido oltre che la ricevuta di pagamento di 10 euro come diritto di segreteria e il curriculum redatto in formato europeo.

Per avere maggiori info sulle prove da sostenere, su come candidarsi e info sui requisiti legati al titolo di studio potrete consultare il bando ufficiale.

Annunci Correlati

Menu