Concorso per 8 Operatori Amministrativi a Milano

L’Ordine degli avvocati di Milano ha indetto diversi bandi di concorso finalizzati all’assunzione a tempo pieno e indeterminato di nuove risorse.

Si tratta infatti di un concorso volto all’assunzione di un operatore amministrativo contabile, uno volto all’assunzione di 4 posti per operatore amministrativo specializzato e infine un concorso per 3 posti di operatore qualificato.

Di seguito riportiamo tutte le caratteristiche e la modulistica da inviare per partecipare al concorso di operatore amministrativo.

La scadenza del concorso è prevista per il 17 novembre 2014.

NUMERO POSTI A CONCORSO:
L’ordine degli avvocati di Milano ha indetto un concorso per operatore amministrativo contabile – area B posizione B1. Alla qualifica è attribuito il trattamento giuridico ed economico previsto dal C.C.N.L. del comparto enti pubblici non economici.

REQUISITI DI AMMISSIONE:
Per essere ammessi al concorso per operatore amministrativo occorre essere in possesso dei seguenti requisiti: cittadinanza italiana o UE, non aver riportato condanne penali, idoneità allo svolgimento delle msansioni specifiche del posto messo a concorso, diploma di istruzione media secondaria di secondo grado, adeguata conoscenza dell’uso delle apparecchiature e applicazioni informatiche e di almeno una lingua straniera.

DOMANDA DI AMMISSIONE:
Il concorso per operatore amministrativo prevede che il candidato rediga la domanda seguendo lo schema allegato al bando scaricabile dal portale dell’Ordine. Dovrà dunque indicare: cognome, nome e dati anagrafici, recapiti telefonici ed eventuale recapito cui indirizzare le comunicazioni relative al concorso. Inoltre il candidato dovrà indicare la cittadinanza, il comune nelle cui liste elettorali il candidato è iscritto, e dovrà indicare di non aver riportato condanne penali e di possedere il titolo di studio richiesto, di possedere un’adeguata conoscenza delle lingue e delle apparecchiature informatiche. La documentazione richiesta per l’ammissione al concorso prevede: diploma di scuola media secondaria di secondo grado, curriculum vitae, tutte le certificazioni o i titoli di studio ritenuti utili al dine della valutazione di concorso, i documenti comprovanti l’eventuale diritto di riserva.

MODALITA’ DI INVIO:
I candidati al concorso per operatore dovranno presentare la domanda a mezzo raccomandata postale con avviso di ricevimento a: Ordine degli Avvocati di Milano c/o Palazzo di Giustizia, Via Freguglia n.1- 20122 Milano.

PROVE DI ESAME:
Il concorso per operatore prevede differenti prove da sostenere. Le prove saranno di contenuto teorico, prova scritta a contenuto teorico pratico, prova orale. per la prova scritta a contenuto teorico verterà su materie quali: ordinamento professionale forense, funzioni del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati, elemento di deontologia forense, elementi base sull’ordinamento giudiziario, contabilità generale. Per la prova scritta a contenuto teorico-pratico i candidati verranno esaminati su contabilità generale e degli enti pubblici e sui principali adempimenti obbligatori. Infine per la prova orale verranno esaminati sulle materie d’esame selezionate per le prove scritte.

Annunci Correlati

Menu