Concorso Polizia di Stato per 80 commissari

La Polizia di Stato è una delle quattro forze di polizia italiane direttamente dipendente dal Dipartimento della pubblica sicurezza del Ministero dell’interno.

L’ordinamento del personale prevede i seguenti ruoli:

  • ruolo degli agenti, assistenti e sovrintendenti;
  • ruolo degli ispettori;
  • ruolo direttivo speciale;
  • ruolo dei commissari;
  • ruolo dei dirigenti.

Alla carriera di Commissario di Polizia si accede mediante concorso pubblico, per titoli ed esami, al quale segue, per i vincitori nominati con tale qualifica, un periodo di frequenza e formazione presso la Scuola Superiore di Polizia.

Il Commissario di Polizia riveste la qualifica di ufficiale di pubblica sicurezza e di polizia giudiziaria e svolge funzioni di direzione di uffici o reparti nonché di indirizzo e coordinamento di più unità nell’ambito della struttura cui è assegnato.

Concorso Polizia Commissari

Tra le attività cui può essere normalmente preposto il Commissario figura finanche la formazione del personale della polizia di Stato.

Il Commissario di Polizia è anche e soprattutto un poliziotto e, di conseguenza, può essergli richiesta attività operativa e di intervento.

A tal proposito il Ministero dell’Interno ha indetto un concorso pubblico, per titoli ed esami,  per  il conferimento di 80 posti  di  commissario  della  carriera  dei funzionari della Polizia di Stato.

Requisiti di partecipazione

I requisiti richiesti ai candidati, per la partecipazione al concorso, sono i seguenti:

  •  cittadinanza italiana
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • possesso delle  qualità  morali  e  di  condotta  previste;
  • di aver compiuto il 18º anno di età e non aver compiuto il 30° anno di età. Quest’ultimo limite e’ elevato, fino a  un  massimo di tre anni, in relazione all’effettivo  servizio  militare  prestato dai candidati. Si prescinde dal  limite  di  età  per  il  personale appartenente alla Polizia di Stato. Per  gli  appartenenti  ai  ruoli dell’Amministrazione civile dell’Interno il  limite  d’età,  per  la partecipazione al concorso, è di 35 anni;
  •  essere  in  possesso  dell’idoneità  fisica,  psichica   e attitudinale prescritta per l’accesso alla carriera dei funzionari di polizia;
  •  aver conseguito il titolo di laurea rientrante in una delle seguenti classi: giurisprudenza; scienze  dell’economia; scienze  della  politica; scienze   delle   pubbliche amministrazioni; scienze economico-aziendali; teoria e tecniche  della  normazione  e  dell’informazione  giuridica.

Il concorso  si  articolerà  nelle seguenti fasi:

  • prova preselettiva (se prevista);
  • accertamento dell’efficienza fisica;
  • accertamenti psico-fisici;
  • accertamento attitudinale;
  • prove scritte;
  • valutazione dei titoli dei candidati;
  • prova orale.

Le due  prove  scritte vertono sulle seguenti materie:    diritto costituzionale  congiuntamente  o  disgiuntamente  a diritto amministrativo, con eventuale riferimento  alla  legislazione speciale in materia di pubblica sicurezza;  diritto penale congiuntamente  o  disgiuntamente  a  diritto processuale penale. La prova orale, oltre che sulle materie  oggetto  delle  prove scritte, verte su: diritto civile; diritto del lavoro; diritto  della navigazione;   ordinamento   dell’amministrazione   della pubblica sicurezza; nozioni di medicina legale; nozioni di diritto dell’Unione europea e di diritto internazionale.

Il bando scade il 10 gennaio 2019.

Per maggiori informazioni si rimanda al sito della Polizia di Stato

Annunci Correlati

Menu