Concorso pubblico al Comune di Savona, selezione per laureati e diplomati

Termine di scadenza per la presentazione delle domande: 15 dicembre 2022

Il Comune di Savona ha indetto un concorso pubblico per la selezione di diverse figure professionali. I posti, a tempo pieno determinato e indeterminato, sono in totale 17.

Il Comune di Savona ha indetto 3 differenti procedure concorsuali per selezionare 17 figure. La selezione pubblica è aperta a diplomati e laureati, in base al profilo professionale. L’amministrazione è alla ricerca delle seguenti figure:

  • 1 posto a tempo pieno, indeterminato, oltre a n. 3 posti a tempo determinato da assegnare ai progetti del piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR) per un periodo di 36 mesi, prorogabili nei limiti della durata di attuazione del progetto (comunque non oltre il 31 dicembre 2026), nel profilo professionale di Specialista in attività amministrative e contabili;
  • 6 posti a tempo pieno, indeterminato, oltre a n. 2 posti a tempo determinato da assegnare ai progetti del piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR) per un periodo di 36 mesi, prorogabili nei limiti della durata di attuazione del progetto (comunque non oltre il 31 dicembre 2026), nel profilo professionale di Istruttore amministrativo;
  • 5 posti a tempo determinato da assegnare ai progetti del piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR) per un periodo di 36 mesi, prorogabili nei limiti della durata di attuazione del progetto (comunque non oltre il 31 dicembre 2026), nel profilo professionale di Specialista tecnico.

Requisiti generali per accedere alla selezione

I candidati dovranno essere in possesso dei seguenti requisiti generali:

  • essere cittadini italiani ovvero essere in possesso dei requisiti di cui all’articolo 38 del D.Lgs. n. 165/2001
  • godere dei diritti civili e politici;
  • età non inferiore ad anni 18 e non superiore a quella prevista dalle norme vigenti per il collocamento a riposo;
  • non essere stati licenziati o destituiti dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione o dichiarati decaduti nonché dispensati per persistente insufficiente rendimento;
  • non aver riportato condanne penali, non avere procedimenti penali in corso che impediscano, ai sensi delle vigenti disposizioni in materia, la costituzione del rapporto d’impiego con la Pubblica Amministrazione;
  • Per gli aspiranti di sesso maschile, nati entro il 31.12.1985, posizione regolare nei riguardi degli obblighi imposti dalla legge sul reclutamento militare.

Requisiti specifici

I candidati dovranno possedere requisiti specifici in base al profilo professionale selezionato:

  • Specialista in attività amministrative e contabili: Laurea, anche triennale, in giurisprudenza, scienze politiche, economia e commercio, o laurea equipollente a quelle citate;
  • Istruttore amministrativo: diploma di scuola secondaria di secondo grado di durata quinquennale;
  • Specialista tecnico: Diploma di Laurea secondo il vecchio ordinamento universitario ante D.M. 509/1999 in Architettura, Urbanistica, Pianificazione Territoriale, Urbanistica ed Ambientale, Ingegneria Edile, Ingegneria Civile, Ingegneria Edile-Architettura, Ingegneria per l’Ambiente e il Territorio, Pianificazione Territoriale, Politica del Territorio ed equipollenti;
    • oppure Laurea Specialistica ex D.M. 509/1999 nelle seguenti classi: 3/S Architettura del paesaggio, 4/S (classi lauree specialistiche in Architettura e Ingegneria Edile), 28/S (classi lauree specialistiche Ingegneria Civile), 38/S (classi lauree specialistiche in Ingegneria per l’Ambiente e il Territorio), 54/S (classi lauree specialistiche in Pianificazione Territoriale, Urbanistica e Ambientale);
    • oppure Laurea Magistrale ex D.M. 270/2004 nelle seguenti classi: LM-3 Architettura del Paesaggio, LM4 Architettura e Ingegneria Edile-Architettura, LM-23 Ingegneria Civile, LM-24 Ingegneria dei Sistemi Edilizi, LM-26 Ingegneria della Sicurezza, LM-35 Ingegneria per l’Ambiente e il Territorio, LM-48 Pianificazione Territoriale Urbanistica e Ambientale ed equiparate;
    • oppure Laurea Triennale DM 04/08/2000 nelle seguenti classi: L.4 (Scienze dell’Architettura e dell’Ingegneria Civile), L-7 (Urbanistica e Scienze della Pianificazione Territoriale e Ambientale), L.8 (Ingegneria Civile ed Ambientale) o Laurea di cui al DM 16/3/2007 classe-17 (Scienze dell’Architettura), classe 23 (Scienze e Tecniche dell’Edilizia), L 21 (Scienze della Pianificazione Territoriale, Urbanistica, Paesaggista e Ambientale), classe 7 (Ingegneria Civile ed Ambientale) o equiparate.
  • Abilitazione all’esercizio della professione, anche junior, in relazione allo specifico titolo di studio posseduto.

Come partecipare alla selezione

La domanda di ammissione al concorso, redatta in carta semplice e compilata in ogni sua parte, utilizzando i moduli allegati e sottoscritta (la sottoscrizione non va autenticata), a pena di esclusione, dal concorrente, devono essere indirizzate al Settore Affari Generali, Risorse Umane e Servizi Demografici – Servizio Risorse Umane – C.so Italia 19 – 17100 Savona – e presentate, a pena di esclusione, entro il termine perentorio di giorni trenta dalla data di pubblicazione dell’estratto del presente bando nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana, con una delle seguenti modalità:

Le buste contenenti le domande di ammissione devono avere, sulla facciata in cui è scritto l’indirizzo, l’indicazione

  • “Concorso pubblico – Specialista in attività amministrative e contabili (cat. D) – fascicolo 03-01 – 202 2 / 4 ”;
  • “Concorso pubblico – Istruttore Amministrativo cat. C – fascicolo 03-1 – 2022/7”;
  • “Concorso pubblico – Specialista tecnico (cat. D) – fascicolo 03-01 2022/8

Di seguito le domande di partecipazione

Annunci di lavoro

Banner newsletter_ (900 × 600 px)
Potrebbe interessarti anche

COMMENTA QUESTO ARTICOLO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui