Concorso pubblico per istruttore tecnico, 11 posti disponibili a Cuneo

I candidati potranno presentare le domande di partecipazione fino al 24 ottobre 2022

Il Comune di Cuneo ha indetto un concorso pubblico, per esami, per la selezione di 11 istruttori tecnici a tempo pieno e indeterminato di cui n. 6 presso la Provincia di Cuneo, n. 2 presso il Comune di Cuneo, n. 2 presso il Comune di Limone Piemonte e n. 1 presso il Consorzio Socio Assistenziale del Cuneese.

Bando di corso–concorso pubblico in forma associata, per esami, per la copertura di complessivi n. 11 posti di “Istruttore tecnico” [categoria giuridica C] a tempo pieno e indeterminato di cui n. 6 presso la Provincia di Cuneo, n. 2 presso il Comune di Cuneo, n. 2 presso il Comune di Limone Piemonte e n. 1 presso il Consorzio Socio Assistenziale del Cuneese.

Le risorse verranno assegnate a mansioni proprie del profilo professionale e in generale alla gestione di procedimenti di media complessità. Le attività da svolgere avranno contenuto di concetto, con responsabilità di risultato limitate agli specifici procedimenti affidati, nell’ambito di un grado di autonomia nell’esecuzione dei lavori e di una capacità organizzativa adeguati al ruolo ricoperto.

In particolare, tali figure dovranno possedere una buona conoscenza teorica e pratica relativamente alle procedure di istruttoria tecniche, anche complesse, che possono riguardare, anche simultaneamente, una pluralità di materie (a titolo esemplificativo: viabilità, edilizia, lavori pubblici, con riguardo anche a vincoli di tipo idrogeologico o paesaggistico, urbanistica).

Requisiti per accedere al concorso

I candidati dovranno essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • cittadinanza italiana o di uno degli Stati dell’Unione Europea;
  • inesistenza di condanne penali, di procedimenti penali in corso;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • possesso del diploma di geometra oppure di Laurea in Architettura o in Ingegneria, in quanto titolo superiore assorbente. Per il titolo di studio conseguito all’estero, l’equipollenza deve essere dichiarata dall’autorità competente;
  • posizione regolare nei confronti degli obblighi di leva qualora a ciò tenuti;
  • idoneità psico-fisica-attitudinale a ricoprire il posto di «Istruttore tecnico»;
  • possesso della patente di guida di categoria B.

I requisiti, generali e particolari, prescritti per l’ammissione al corso debbono essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito nel presente bando per la presentazione della domanda di partecipazione alla procedura.

Come presentare la domanda di partecipazione

La domanda di partecipazione al corso dovrà essere inoltrata esclusivamente in via telematica compilando l’apposito modulo online disponibile nel sito istituzionale del Comune di Cuneo.

Per l’accesso al portale per la compilazione della domanda di partecipazione al concorso occorre essere accreditati al Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID).

Al termine della procedura viene generata una ricevuta telematica di presentazione dell’istanza che riporta in formato pdf il riepilogo della candidatura inviata e il numero dell’istanza.

È possibile inviare una sola domanda per ciascun candidato. Alla scadenza del termine ultimo per la presentazione delle domande, il sistema informatico non consentirà più l’accesso al modulo telematico, né l’invio/modifica della
domanda. Non è ammessa altra forma di compilazione e di invio della domanda di partecipazione al cors. Non saranno pertanto prese in considerazione le domande presentate direttamente a mano, spedite a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento o trasmesse tramite PEC.

Documenti da allegare alla domanda

A corredo della domanda di ammissione devono essere obbligatoriamente allegati i seguenti documenti:

  • fotocopia della patente di guida di categoria B;
  • curriculum vitæ del/la candidato/a, redatto su modello europeo (il cui contenuto non sarà oggetto di valutazione);
  • eventuale certificazione della condizione di soggetto con disabilità, qualora vengano richiesti eventuali ausili e/o tempi aggiuntivi per le prove.
  • eventuale apposita dichiarazione resa dalla commissione medico-legale dell’ASL di riferimento o da equivalente struttura pubblica, comprovante il disturbo specifico dell’apprendimento (DSA), qualora vengano richiesti, a norma del D.M. 9 nove.

Per scaricare il bando completo cliccare qua.

Trattamento economico

Il trattamento economico per ciascun posto messo a concorso è fissato in € 20.344,07 a titolo di stipendio iniziale annuo, oltre alla tredicesima mensilità e agli altri emolumenti e indennità previsti da leggi o da norme contrattuali, se spettanti.

Tale trattamento è da intendersi al lordo delle ritenute di legge e di quelle previdenziali e assistenziali.

Annunci di lavoro

Banner newsletter_ (900 × 600 px)
Potrebbe interessarti anche

COMMENTA QUESTO ARTICOLO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui