Concorso scuola: il nuovo DPCM sospende le prove fino al 3 dicembre

Concorso scuola a rischio con l’arrivo del nuovo DPCM. Il decreto prevede infatti la sospensione di tutti i concorsi pubblici e privati e delle prove d’esame fino al 3 dicembre. Ecco tutte le novità.

Concorso scuola: stop all’assunzione di 32.000 docenti

Il nuovo DPCM, che sarà firmato da Conte entro stasera, prevede lo stop a tutti i concorsi pubblici e privati, fra cui anche il maxiconcorso straordinario per l’immissione in ruolo di 32.000 docenti nella scuola. Si tratta in particolare dei supplenti che già in questi giorni avevano cominciato a svolgere le prove concorsuali in tutta Italia. Questi esami erano previsti dal 22 ottobre al 16 novembre.

Alle prove hanno già partecipato il 60% dei candidati, ovvero circa 36.000 docenti. Un dato considerevole e che conferma la centralità del concorso scuola nell’agenda del Paese.  La sospensione delle prove resterà in vigore fino alla data di scadenza del decreto, ovvero il prossimo 3 dicembre. Intanto lo stop è confermato anche per altri concorsi pubblici e privati, fatta eccezione per i concorsi per il personale sanitario e per gli esami di Stato e di abilitazione alla professione di medico chirurgo. La bozza del DPCM esclude lo stop anche per tutte quegli esami in cui la selezione avvenga sulla base della valutazione di curriculum vitae e nei casi in cui la commissione provveda alla correzione delle prove con collegamento da remoto.

Annunci Correlati

Menu